Week-end dedicato all’Adunata degli Alpini, ma non solo

alpinibg.jpgE così finalmente siamo arrivati al gran giorno, anzi ai giorni del grande evento, quello dell’Adunata nazionale degli Alpini a Bergamo, nel week-end prossimo.

Un evento cercato, voluto, ottenuto e preparato da mesi da parte di tutti i gruppi alpini della nostra provincia, un evento che, a distanza di 24 anni da quello del 1986, lascerà sicuramente ricordi indimenticabili nel cuore di chi lo vivrà, nei cuori degli alpini ma anche in quelli delle gente comune che già da giorni convive con l’allegra presenza degli alpini.

Tra le tante in programma in questa intensissima 3 giorni, voglio segnalare una iniziativa a mio avviso bellissima e struggente perchè lega gli alpini alla loro terra prediletta: la montagna.

Nella notte del 6 maggio la Presolana doveva essere illuminata da un fascio di luce in onore dell’Adunata nazionale degli Alpini, ma purtroppo a causa del maltempo questo avvenimento è stato spostato in data ancora sconosciuta.
Un peccato perchè sarei stato curioso di vedere le immagini della nostra Presolana illuminata in notturna, mi auguro che questo evento venga proposto in una delle sere dell’Adunata perchè il significato del legame profondo tra montagna ed alpini verrebbe degnamente evidenziato da questo evento.

Detto degli alpini, diciamo che nel week-end si potrebbe anche decidere di fare altro.
Qualche consiglio?

Cominciamo da Bergamo per dire che in città alta si può approfittare dall’apertura straordinadia della Torre del Gombito per salire alla terrazza panoramica ed ammirare un panorama mozzafiata, pioggia e maltempo permettendo.
In occasione dell’Adunata nazionale degli Alpini (ecco, ci risiamo! 😀 ) la Torre del Gombito sarà aperta in 3 diverse fasce orarie: 9:30-11:30, 14:30-16:30 e 20:00-22:00.

Se invece vogliamo andare in provincia, allora saliamo in Val Seriana per fare una visita al Parco Paleontologico di Cene.
Dalle 14:00 alle 18:00 il parco sarà aperto al pubblico ed alle ore 16:30 i bambini potranno anche partecipare all’attività per loro organizzata chiamata “Paleontologo per un giorno”.

Insomma, qualcosa da fare oltre all’Adunata degli Alpini c’è. Certo che lasciarsi scappare un’occasione storica come questa…

 

(foto presa da http://www.gruppoalpinitreviolo.it/wp-content/uploads/2009/10/50297_350918_alpini28_5_6682655_medium.jpg)

On the road 2009 contro le stragi del week-end

str.jpgTra le tantissime offerte dell’imminente week-end in bergamasca voglio segnalare un’iniziativa che merita di essere pubblicizzata: si chiama “On the road 2009” ed è un progetto che punta a coinvolgere ragazzi e genitori sulla delicatissima tematica delle stragi del sabato sera.

Sabato 4 luglio s’è svolta la prima nottata dedicata a questo progetto, una esperienza che ha coinvolto 9 ragazzi delle scuole superiori che li ha portati a stare accanto ai rappresentanti delle forze dell’ordine impegnati ad effettuare i controlli stradali sulle strade bergamasche.

Una prima esperienza molto positiva per tutti i ragazzi coinvolti, ed ora si passa ai grandi, ai genitori, i quali sabato 11 luglio affiancheranno a loro volta la polizia locale.
Ma non ci saranno solo loro.

Infatti è attesa la partecipazione sia del questore Dario Rotondi che del prefetto di Bergamo Camillo Andrena, quest’ultimo ideatore dell’iniziativa che punta a sensibilizzare giovani e genitori sulla tragica problematica delle stragi del sabato sera.

Purtroppo questo è un problema al quale ancora non è stata trovata una valida soluzione; ogni lunedi leggiamo o sentiamo tramite i media nazionali di tanti giovani coinvolti in incidenti mortali durante le notti del week-end, giovani che spesso risultavano alla guida della loro autovettura in non perfette condizioni psico-fisiche per via di un’abuso sconsiderato di alcool e/o droghe.

Benvengano allora iniziative come questa che mettono soprattutto i giovani a diretto contatto con chi opera per prevenire incidenti mortali.
Solo la fattiva e responsabile collaborazione di tutte le parti coinvolte (giovani, genitori, istituzioni) potrà sconfiggere questa tragica piaga.

Vi lascio con il sito ufficiale dedicato a questa iniziativa, da visitare!

(foto presa da http://edicola.ilcittadino.it/edicola/2008/08/19/Foto/93735cc5526511080b260774bbdc72d0.jpg)