A Bergamo il Festival Internazionale della Cultura

donizetti_interno.jpgMusica, cinema, danza, arte, pittura, dimostrazioni ed eventi anche in strada: sono solo parte del programma dei 20 giorni di iniziative del Festival Internazionale della Cultura edizione 2011.

Il festival giunge alla sua seconda edizione e promette di ripetere – e magari superare – il successo della sua prima edizione.
Dall’1 al 19 aprile sono davvero tantissimi gli eventi di spessore in programma in città: Lorenzo Lotto raccontato dal critico d’arte Mario Del Bello, la musica del grandissimo Gianluigi Trovesi, le poesie di Marina Spada, lezioni di filosofia e tanto altro ancora.

Ogni giorno ci sono in programma più eventi dislocati in diversi punti della città, ciascuno dei quali riguarda una delle arti in lista, e per tanti di questi sono già andati esauriti i biglietti, segno della “fame” di arte nella nostra città, e della grande attesa nei confronti di questo garnde Festival.

L’apertura del Festival è fissata per le ore 21:00 di venerdì 1 aprile al Teatro Donizetti, con il Gran Galà Liliana Cosi.

Trovate il calendario completo della manifestazione sul sito ufficiale di Bergamo Festival.

 

 

 

(foto presa da http://www.cinematiberio.it/wp-content/uploads/2009/09/donizetti_interno.jpg)

Weekend a tutto Jazz a Bergamo

jazz.jpgPer gli amanti del jazz si apre un week-end da leccarsi i gomiti: una 3 giorni di jazz di primissimo piano in quel di Bergamo, nell’ambito della XXXII edizione di «Bergamo Jazz», rassegna che apre ufficialmente le porte alla primavera.

Una 3 giorni ricca di appuntamenti con musicisti di grande livello nazionale, tra i quali il “nostro” Gianluigi Trovesi.

La 3 giorni apre i battenti venerdì 19 marzo alle ore 18 con l’omaggio ad Ennio Morricone da parte della JW Orchestra Association diretta dal sassofonista Marco Gotti, all’Auditorium di Piazza della Libertà.
Si continua alle 21 con Richard Galliano e John Surman, in scena al Teatro Donizetti, e quindi con il pianista prediletto di Miles Davis, il quasi ottantenne Ahmad Jamal.
La chiusura della prima serata avverrà attorno a mezzanotte allo spazio Polaresco ad opera dello Spare Time Trio.

Sabato 20 marzo andranno in scena ancora John Surman alle ore 12 all’Ex Chiesa della Maddalena, quindi alle 16 all’Auditorium di Piazza Libertà un doppio concerto del trio Plug e del pianista Claudio Angeleri.
La serata comincerà alle 21 al Teatro Donizetti con il Moscow Art Trio, quindi proseguirà col quintetto di Enrico Rava per concludersi ancora allo spazio Polaresco attorno a mezzanotte col Dowtown Trio.

L’ultima giornata, domenica 21 marzo, vedrà in scena nella cornice di città alta una maratona di musica jazz di primissima qualità, con ben 6 formazioni che hanno partecipato alla selezione Uptown Jazz e con altri 6 gruppi formati da allievi di conservatori di diverse città italiane.

Alle 18 vedremo all’opera il nostro Gianluigi Trovesi con Enrico Rava, all’Auditorium Santa Caterina, poi la kermesse musicale si concluderà sempre attorno alla mezzanotte con il Dowtown Trio, ancora allo Spazio Polaresco.

Una 3 giorni quindi di grandissimo spessore, che vedrà sicuramente affluire amanti di musica jazz da tutta Italia e che sarà l’occasione buona anche per chi non la conosce di “assaggiarne” le note, le melodie, i “sapori” di questa nobile musica.

 

(foto presa da http://www.italiansinlux.com/wp-content/uploads/2009/03/jazz.jpg)