Bookcrossing in città alta al GombitHotel

gombito.jpgDa grande divoratori di libri che sono ed amante di città alta, non posso che accogliere positivamente la notizia che miscela alla grande queste 2 mie passioni: la casa editrice Lietocolle ha messo a disposizione di GombitHotel ben 40 libri di poesie in varie lingue affinchè questi vengano introdotti nel progetto di bookcrossing.

Il bookcrossing è un progetto che mira alla condivisione di libri tra i propri iscritti ed al “tracciamento” del percorso che un libro compie per il mondo, poichè il libro viene registrato sul sito e poi messo a disposizione dei lettori, i quali lo preleveranno e dopo averlo letto lo lasceranno in una località dove il libro potrà essere preso da un’altro lettore che segnalerà dove si trova, e così via in un movimento infinito che può teoricamente portare un libro a girare in lungo ed in largo per il mondo intero.

Una collaborazione quindi molto interessante, che apporta un tocco di particolarità alla struttura alberghiera di Bergamo Alta, un bell’hotel ricavato di fianco alla bellissima Torre del Gombito e che ha come caratteristica distintiva l’avere camere diverse una dall’altra.
Così come diversi uno dall’altro sono i 40 libricini messi a disposizione dalla casa editrice Lietocolle.

Il GombitHotel diventa anche la seconda BookCrossing Zone locale, dopo il Caffè Letterario di Via San Bernardino.

 

(foto presa da http://www.settemuse.it/viaggi_italia_lombardia/foto_bergamo/bergamo_citta/bergamo_gombito.jpg)

Week-end dedicato all’Adunata degli Alpini, ma non solo

alpinibg.jpgE così finalmente siamo arrivati al gran giorno, anzi ai giorni del grande evento, quello dell’Adunata nazionale degli Alpini a Bergamo, nel week-end prossimo.

Un evento cercato, voluto, ottenuto e preparato da mesi da parte di tutti i gruppi alpini della nostra provincia, un evento che, a distanza di 24 anni da quello del 1986, lascerà sicuramente ricordi indimenticabili nel cuore di chi lo vivrà, nei cuori degli alpini ma anche in quelli delle gente comune che già da giorni convive con l’allegra presenza degli alpini.

Tra le tante in programma in questa intensissima 3 giorni, voglio segnalare una iniziativa a mio avviso bellissima e struggente perchè lega gli alpini alla loro terra prediletta: la montagna.

Nella notte del 6 maggio la Presolana doveva essere illuminata da un fascio di luce in onore dell’Adunata nazionale degli Alpini, ma purtroppo a causa del maltempo questo avvenimento è stato spostato in data ancora sconosciuta.
Un peccato perchè sarei stato curioso di vedere le immagini della nostra Presolana illuminata in notturna, mi auguro che questo evento venga proposto in una delle sere dell’Adunata perchè il significato del legame profondo tra montagna ed alpini verrebbe degnamente evidenziato da questo evento.

Detto degli alpini, diciamo che nel week-end si potrebbe anche decidere di fare altro.
Qualche consiglio?

Cominciamo da Bergamo per dire che in città alta si può approfittare dall’apertura straordinadia della Torre del Gombito per salire alla terrazza panoramica ed ammirare un panorama mozzafiata, pioggia e maltempo permettendo.
In occasione dell’Adunata nazionale degli Alpini (ecco, ci risiamo! 😀 ) la Torre del Gombito sarà aperta in 3 diverse fasce orarie: 9:30-11:30, 14:30-16:30 e 20:00-22:00.

Se invece vogliamo andare in provincia, allora saliamo in Val Seriana per fare una visita al Parco Paleontologico di Cene.
Dalle 14:00 alle 18:00 il parco sarà aperto al pubblico ed alle ore 16:30 i bambini potranno anche partecipare all’attività per loro organizzata chiamata “Paleontologo per un giorno”.

Insomma, qualcosa da fare oltre all’Adunata degli Alpini c’è. Certo che lasciarsi scappare un’occasione storica come questa…

 

(foto presa da http://www.gruppoalpinitreviolo.it/wp-content/uploads/2009/10/50297_350918_alpini28_5_6682655_medium.jpg)