I Lions Bergamo non possono iscriversi al campionato

Vi immaginate cosa succederebbe se l’Atalanta comunicasse che deve rinunciare all’iscrizione al campionato di Serie A per mancanza di fondi? (naturalmente presupponendo che in Serie A ci sia già…).

Purtroppo questa situazione la sta vivendo una squadra di Bergamo molto prestigiosa della nostra città: i Lions Bergamo.
I Lions Bergamo sono la squadra di Football americano della nostra città, ma non una squadra qualunque.
Se andiamo a guardare la bacheca ed i record che ha accumulato nella sua storia scopriremmo che i Lions sono una squadra di primissima fascia sullo stile di una Juventus, tanto per citare una squadra a caso.

I Lions Bergamo in 25 anni di storia (sono nati nel 1985) hanno vinto ben 12 Superbowl italiani, 3 euroBowl, 1 champions League.
Ve la immaginate una squadra di calcio con questo palmares che non può partecipare al campionato di Serie A italiano per mancanza di sponsor?

Assisteremmo ad interrogazioni parlamentari, a gruppi di tifosi associati per raccogliere fondi, a tifosi disperati per la tragedia in atto.

Invece la rinuncia alla Serie A italiana di Football – la IFL – passa inosservata e sotto silenzio, senza nessuno che si mobiliti per scongiurare questa situazione.

Potere del poco appeal del Football americano in Italia, un vero peccato e non solo per Bergamo.

Raduno nazionale degli Alpini, pronta anche la nuova sede bergamasca

Bergamo.jpgIn attesa dell’attesissimo Raduno Nazionale degli alpini a Bergamo ai primi di maggio, un’altra bella notizia accompagna gli alpini bergamaschi verso il raduno nazionale: l’inaugurazione della sede della sezione degli Alpini di Bergamo in via Gasparini.

Un lavoro realizzato in diversi lotto e che si è concluso dopo circa 12 anni di lavoro intenso e proficuo.
L’attuale sezione si trova in un cascinale donato agli alpini dalla signora Anna Maria Astori, sensibile all’operato degli Alpini e alle molteplici iniziative a fondo di bene messe da loro in atto.

I 12 anni di lavoro hanno consegnato al gruppo degli alpini della sezione di Bergamo un’opera eccezionale, ed il fatto che i lavori si siano conclusi a poche settimane di distanza dal raduno nazionale nella nostra città è un’ulteriore motivo di orgoglio per gli alpini, ma anche per tutti i bergamaschi.

Intanto proseguono le tappe di avvicinamento al raduno nazionale, oramai tutto è pronto ed i frenetici lavori di preparazione volgono al termine.
Resta ancora aperta la ricerca dello sponsor principale di questo grande evento; proprio per questo motivo il Comune di Bergamo ha ufficialmente pubblicato un post sul sito del comune col quale comunica che intende offrire allo sponsor principale dell’83esima Adunata Nazionale degli Alpini la possibilità di pubblicizzare, in appositi e predeterminati spazi, il nome, il marchio, l’immagine, l’attività, i prodotti, i servizi dell’azienda sponsorizzante.

Pensando all’affetto ed alla storia degli Alpini nella nostra città, verrebbe da chiedersi come sia possibile che ancora questo sponsor non sia stato trovato.
Auguriamoci che nelle prossime ore si formi una fila di aziende interessate, sarebbe davvero un peccato se ciò non avvenisse e sotto questo punto di vista si arrivasse monchi all’adunata nazionale.

 

(foto presa da http://www.alpinimotociclisti.it/Bergamo.jpg)