Campionati Italiani Assoluti Sprint di sci di fondo a Valbondione

galleria_all_437.jpgValbondione si tinge di tricolore grazie alla sua pista di sci di fondo.
Sabato 26 e domenica 27 gennaio 2013 sono infatti in programma le gare di Coppa Italia e i Campionati Italiani Assoluti Sprint.

A Valbondione si terrà un week-end sportivo di altissimo livello con i migliori interpreti di questa affascinante quanto faticosa disciplina nordica.

La prima gara in programma sarà quella di sabato 26 gennaio quando si svolgerà la gara valida per la Coppa Italia: il via ufficiale in mattinata, alle ore 09:30, per concludere con le premiazioni alle ore 12:30.

In serata poi un bellissimo evento tributo al nostro Fabio Pasini, bergamasco doc e grande fondista italiano per diversi anni a livello nazionale ed internazionale.

Domenica 27 gennaio è il turno dei Campionati Italiani Assoluti Sprint a partire dalle ore 09:30 con le premiazioni verso il mezzogiorno.
Nel pomeriggio scenderanno in pista gli atleti delle categorie  baby  e  cuccioli per concludere così una 2 giorni di elevato livello sportivo.

Un week-end che si spera abbia anche un risvolto positivo sull’economia della zona grazie alle centinaia di persone che non mancheranno di accorrere per assistere alle gare e tifare per i propri fondisti del cuore.

Bergamaschi alle Olimpiadi di Vancouver

olimpiadi.jpgSono cominciate le Olimpiadi invernali di Vancouver in Canada, purtroppo funestate dalla morte di un’atleta georgiano durante una delle ultime prove a poche ore dalla cerimonia di apertura dei giochi.

Queste Olimpiadi invernali parlano anche un poco bergamasco poichè vi sono 3 atleti provenienti dalla nostra provincia in gara: si tratta di Renato e Fabio Pasini, i 2 fratelli di Valgoglio che gareggiano nello sci di fondo e di Nicole Della Monica, 20enne di Albano Sant’Alessandro, che gareggia nel pattinaggio di figura.

In verità vi sono anche altri 2 bergamaschi: Davide Milesi di Piazza Brembana gareggerà nella corsa con le ciaspole che a Vancouver è però uno sport dimostrativo, e Deborah Scanzio nel freestyle, che è però “oriunda” essendo di origine svizzera, pur abitando a Casazza.

In tutto quindi 5 atleti che cercheranno nel possibile di tenere alto l’onore non solo dell’Italia ma anche della nostra provincia, una provincia che ha una grande tradizione negli sport invernali e qualche medaglia in passato l’ha anche portata a casa.

Ma sarà per questi atleti soprattutto un’esperienza indimenticabile, una di quelle che si fanno forse una sola volta nella vita, e che lascerà sicuramente nei loro cuori un ricordo indelebile.

Facciamo tutti il tifo per i nostri 3, anzi 5 rappresentanti e speriamo che alla fine tutti e 5 raccontino di questa Olimpiade come di un’esperienza fantastica… magari arricchita anche da una medaglia!

 

(foto presa da http://www.cinetivu.com/wp-content/uploads/2010/02/Vancouver-2010.jpg)