La sfilata di mezza quaresima manda al rogo la classe politica

Anche in piena Quaresima è lecito festeggiare, a Bergamo.

Domenica 18 marzo in centro città ce ne sarà l’esempio pratico di quanto appena scritto: domenica è infatti la giornata della cosiddetta Sfilata di mezza quaresima con il tradizionale rogo della vecchia denominato ol rasgamènt de la ègia.

Carri allegorici e maschere animeranno le vie del centro, partendo dalla stazione ferroviaria, fino a giungere in piazza Pontida dove, nel tardo pomeriggio, avverrà il tradizionale rogo che ogni anno si porta via con sè le storture e le brutture incontrate durante i precedenti 12 mesi.
Quest’anno il tema scelto è quello degli sprechi e dei privilegi dei politici italiani, bergamaschi inclusi.

La sfilata di mezza quaresima quest’anno è riuscita, in verità, a far parlare di sè con qualche settimana di anticipo.
Il tutto per via di una mini-polemica nata dalla decisione del gruppo organizzatore, il Ducato di Piazza Pontida, di escludere dalla sfilata i colorati carri boliviani.

Motivo? La scarsa tendenza ad osservare il regolamento della manifestazione, causando rallentamenti e ritardi all’intera Sfilata di carri allegorici. Fortunatamente nelle ultime ore il tutto sembra essere rientrato e quindi anche quest’anno vedremo partecipare i coloratissimi ed animatissimi carri sudamericani.

Con, c’è da scommettere, una ferrea osservanza ai tempi imposti dagli organizzatori.

Carnevale 2012: sfilate in città ed in provincia

carnevale-nizza-la-battaglia-dei-fiori-bus-da-bergamo-milano-novara_1.jpgArriva il carnevale!
Per la gioia di migliaia di bambini – e anche di tanti adulti! – si entra finalmente nella settimana che ci accompagna al week-end di carnevale.

Va detto che rispetto a qualche anno fa, quando eravamo piccoli noi, il carnevale ha allungato i suoi tempi.
Sono infatti tanti i paesi che organizzano dei veri e propri prologhi alla giornata di carnevale: si comincia infatti con la presentazione dei carri, con una sfilata la domenica precendente quella di carnevale o addirittura 2 settimane prima, per finire poi naturalmente la notte del martedì grasso, giorno che tradizionalmente lascia poi il passo alla religiosa Quaresima.

Anche nella nostra provincia questa “moda” sembra aver preso piede negli ultimi anni, vi lascio qui un link con alcune sfilate che si terranno nella nostra città e nella nostra provincia e dove potrete notare anche le sfilate di preparazione al Carnevale classico.

Carnevale è anche tempo di dolci e scherzetti, i giorni del divertimento per antonomasia, con buona pace dell’arrembante ma aberrante Halloween.

W il Carnevale allora e… buon divertimento!!!

PS = noi bergamaschi siamo abituati bene, visto che a metà Quaresima avremo un’altra ventata carnevalesca con la Sfilata di Mezza Quaresima!

Tutto il carnevale, sfilata per sfilata!

carnevale3.jpgA carnevale ogni scherzo vale, no?

E allora prepariamoci a 3 giorni di divertimento, da domenica 6 a martedì 8 marzo, quando si concluderà il trittico del carnevale per lasciare spazio al periodo della Quaresima.

Non sapete dove andare la domenica di Carnevale e siete incerti a quale sfilata partecipare?
Beh, se vi può aiutare qui potete trovare l’elenco di ben 30 sfilate che si tengono nei paesi della provincia di Bergamo: dalla bassa bergamasca fino all’alta val seriana, ce n’è davvero per tutti i gusti e per tutte le dislocazioni geografiche!

Oppure potete andare ad Alzano Lombardo, dove han deciso di fare le cose in grandi ed hanno organizzato una 3 giorni ricchissima di avvenimenti di grandissimo spessore: l’evento si chiama Carnevale, ma sul Serio! e prevede tanto divertimento da venerdì 4 a domenica 6 marzo.
Se volete consultare tutti gli eventi in programma andate sulla pagina dedicata all’evento, vedrete che si possono trovare davvero una serie di eventi di grande interesse ed attrazione.

Ma Carnevale non è solo sfilate e maschere, è anche delizie da mangiare: chiacchiere, frittelle, torte, e chi ne ha più ne metta.

Volete prepararne qualcuna voi in casa, ma volete che siano originali e bellissime?
Allora vi consiglio vivamente di consultare queste 4 ricette, la sorpresa di chi le vedrà (e le mangerà) è assicurata. Non ci credete?
Dateci un’occhiata, scommetto che ve ne convincerete subito anche voi
.

Buon Carnevale a tutti!

La sfilata di mezza quaresima

carnevale.jpgTra le tante manifestazioni che si tengono a Bergamo nell’arco dell’anno ce n’è una che si distingue da tutte le altre: sto parlando della sfilata carnevalesca di mezza quaresima che ogni anno viene organizzata dal Ducato di piazza Pontida.

Quest’anno l’originale sfilata carnevalasca si tiene domenica 14 marzo.
Si parte con l’arrivo dei carri allegorici nei pressi del piazzale delle autolinee, carri che poi sfileranno lungo il percorso cittadino prestabilito dalle ore 15 in poi.
La partenza della sfilata avverrà da Viale Papa Giovanni XXIII, per concludersi poi in Piazza Pontida con il famoso “Rasgamént de la Egia“.

Che cos’è il “Rasgamént de la Egia”?

E’ la messa al rogo di una cosa che durante l’anno passato non ha funzionato, che sia essa un servizio cittadino, una istituzione, un’oggetto o altro.
Quest’anno al rogo andranno gli autobus dell’ATB ed i problemi degli anziani: i primi perchè ancora si presentano con alcuni punti dolenti come gli scalini di accesso che per i portatori di handicap sono un’ostacolo insormontabile, i secondi perchè gli anziani nella nostra città non hanno ancora quei servizi a disposizione che permetterebbero loro una vita più dignitosa e onorevole.

Da segnalare che in caso di pioggia la manifestazione verrà spostata a domenica 21 marzo 2010.

(foto presa da http://vacanzeinabruzzo.files.wordpress.com/2009/01/carnevale.jpg)

Stadio e Palazzetto dello sport: l’attesa infinita

stadiobergamo.jpgDi costruire un nuovo stadio a Bergamo oramai se ne sente parlare da diversi anni.

Il glorioso comunale di Bergamo (nome ufficiale Stadio Azzurri di Italia, costruito nel lontano 1928) è obsoleto e i costi di manutenzione e la sua posizione geografica all’interno della città spingono per la realizzazione di una nuova struttura sportiva, più moderna ed efficiente dell’attuale.

Nei mesi e negli anni passati ciclicamente si è discusso di dove e come realizzarlo, sono state avanzate diverse ipotesi, alcune aree alla periferia della città erano state identificate come papabili e sul giornale locale erano anche comparse delle simulazioni riguardanti la nuova struttura: piccola, moderna, confortevole, localizzata all’esterno della città ma facilmente raggiungibile in macchina o in treno.

In poche parole, adatta ad una squadra come l’Atalanta che pur non essendo un team che lotta per la vittoria del campionato è però la regina indiscussa delle provinciali, per numero di campionati di Serie A giocati e posizioni finali ottenute.

Purtroppo le tante soluzioni proposte sono rimaste progetti irrealizzati ed il buon vecchio Comunale continua ad ospitare le gare interne dei nerazzurri e chissà per quanto ancora lo farà!

palazzetto.jpgUna sorte che sembra simile a quella del Palazzetto dello Sport di Bergamo, che sorge a poca distanza dallo stadio.
Anche per questa struttura si era parlato della costruzione di un nuovo palazzetto più moderno ed efficiente dell’attuale, costruito nell’ormai lontano 1964.
Nell’attuale struttura vi gioca la squadra femminile di pallavolo bergamasca della Foppapedretti Bergamo, squadra tra le più forti a livello nazionale ed internazionale: quest’anno ha vinto la Coppa Campioni femminile di pallavolo ma più in generale negli ultimi anni ha fatto incetta di vittorie, collezionando in bacheca ben 7 campionati italiani e 6 Coppe dei Campioni!

Una squadra di tale livello meriterebbe con i suoi tifosi di giocare in una struttura all’altezza, ospitale e funzionale agli eventi sportivi programmati.

Addirittura quest’anno il Palazzetto dello sport è stato mandato al rogo della vecchia nella tradizionale sfilata dei carri carnevaleschi di mezza Quaresima.

Stadio di calcio e Palazzetto dello sport: 2 strutture che sarebbe bello veder sorgere insieme nella stessa area, creando una sorta di cittadella dello sport bergamasca che ci porterebbe all’avanguardia in Italia.

Un sogno che per ora sembra destinato a restar chiuso nel cassetto ma… chissà, i sogni a volte si avverano, soprattutto quando vengono presi a cuore dalle persone giuste.

(foto stadio presa da http://2.bp.blogspot.com/_-8OV87OAqS8/SOogsF-17sI/AAAAAAAAAcM/XCX1eeBHdcA/s1600-h/bergamo.jpg)

(foto Palazzetto presa da http://webstorage.mediaon.it/media/2009/03/54913_359324_palazzetto_6830767_medium.jpg)