Bergomix: i fumetti protagonisti a Bergamo

bergomix_logo.jpgUn week-end all’insegna dei fumetti?

L’idea si può tramutare un realtà grazie a Bergomix, la manifestazione dedicata al mondo dei fumetti che comincia venerdì 22 aprile presso lo Spazio Polaresco in via del Polaresco a Bergamo.

Bergomix apre con la mostra dal titolo “Miti e meraviglie del XXI: i supereroi”, ed è l’occasione buona per approfondire la conoscenza dei tanti supereroi che hanno allietato le giornate della nostra infanzia, adolescenza, giovinezza, e che ancora magari ci accompagnano anche in età adulta.

Alle 21, giusto per restare in tema, è previsto in scaletto il concerto dei Go Kartoon, una band che rende omaggio alle bellissime sigle dei cartoni animati.

Bergomix lancia quest’anno il Bergomix prize, ovvero un premio riservato a 3 categorie che sono:
miglior giovane proposta bergamasca
miglior casa editrice italiana
miglior amico di Bergomix

Bergomix ci catapulta per qualche giorno nel fantastico mondo dei fumetti, una moda che non conosce sosta, tempo ed età.
La manifestazione ha anche un suo blog, sul quale trovare tutte le ultimissime notizie dell’evento
http//:bergomix.blogspot.com

Colgo l’occasione per augurare ai numerosi lettori di questo spazio una serena Pasqua, da viversi in relax e armonia con i propri cari.

 

 

(foto presa dahttp://3.bp.blogspot.com/-5k46nHKTLvs/TZOp7ZGcLuI/AAAAAAAAETk/Kbxq8bVNGao/s1600/bergomix_logo.jpg)

Una lotteria per finanziare la scuola

lotteria.jpgQuando i soldi mancano, l’ingegno viene spesso in soccorso.
Ed in questo periodo i soldi vengono a mancare non solo dalle tasche dei singoli cittadini, ma anche in quello della scuola, che essendo gestita dallo Stato dovrebbe avere sempre dei fondi a disposizione ma invece così non va.

E mentre i nostri politici perdono tempo su decreti interpretativi, ricorsi e contro-ricordi, la nostra Scuola va sempre più in rovina.

A Casazza però si sono ingegnati: non avendo ancora ricevuto dallo Stato qualcosa come 220 mila euro di credito (soprattutto per anticipi sulle supplenze) a Casazza hanno pensato bene di arrangiarsi a racimolare qualche soldino.
Come?

Puntando su un prodotto che in Italia tira sempre di più: la lotteria a premi.
Ebbene, coinvolgendo aziende del territorio hanno racimolato 23 premi che verranno messi come premio di una lotteria per la quale sono già stati preparati ben 14.000 biglietti,

Un modo intelligente di arrangiarsi in questi tempi difficilissimi dove anche un baluardo della nostra cara Italia come la scuola di Stato risente pesantemente dei tagli implementati dai nostri governanti.

Aiutati che il ciel t’aiuta, ed a Casazza questo l’hanno messo in pratica con una bella idea: complimenti!!!

 

(foto presa da http://spoletojournal.files.wordpress.com/2008/09/lotteria.jpg)