Notti di Luce illumina d’arte Bergamo

154760_534538_Luci_001_9741294_medium.jpgE’ diventato oramai un appuntamento fisso di fine agosto quello con la rassegna dedicata alla luce e alle sue espressioni “artistiche”, ovvero Notti di Luce, giunta alla sua 13esima edizione e anche quest’anno promossa dalla Camera di Commercio di Bergamo con la collaborazione di diversi enti ed associazioni come il Comune e la Provincia di Bergamo, la Fondazione Mia Congregazione della Misericordia Maggiore, Enter Fiera PromoBerg, ed altri ancora.

La luce è al centro delle notti della rassegna: la luce come espressione artistica quando crea illusioni, quando illumina, quando si affianca ad altre forme di arte come la musica, la pittura, la scrittura, il racconto, la poesia.

Il via sabato 27 agosto alle 21 presso la Basilica di Sant’Alessandro in Colonna co I Racconti del Parco, uno spettacolo che vede Oreste Castagna alla regia e Francesca Minutoli e Walter Tiraboschi come attori. La serata vedrà anche la premiazione dell’autore del racconto con il premio letterario Camera di Commercio.

Notti di luce si districherà poi tra poesie, illuminazioni di edifici, giochi di luce, musica (tanta), fino alla sua conclusione fissata per il giorno 4 settembre col concerto organisticico presso la Basilica di Santa Maria Maggiore, alle ore 21.

Tra i tantissimi appuntamenti – consultateli sul sito www.nottidiluce.com – segnalo il concerto e monologo in sei stanze “Caravaggio, Nero D’avorio” con protagonista l’attore made in Bergamo Alessio Boni, che si terrà Martedì 30 agosto alle ore 21 presso il Teatro Donizetti (evento a pagamento), e per Venerdì 2 settembre alle ore 21 in Piazza Matteotti segnalo la presenza del grande Tullio de Piscopo con “La batteria dal jazz al blues con andamento lento”, con l’Orchestra di Notti di Luce sotto la direzione di Gabriele Comeglio.

Gli eventi si terranno anche in caso di pioggia.

Il Teatro Sociale diventa il Teatro delle Arti

teatrosociale.jpgDalla data della sua riapertura al pubblico il Teatro Sociale di via Colleoni ha riscosso un interesse ed una partecipazione attiva sempre più crescente: tante iniziative, tanto interesse da parte dei bergamaschi ma anche dall’esterno dei confini della nostra provincia.

Per la stagione a venire 2010-11 il Teatro Sociale propone un programma molto interessante e particolare, poichè andrà a presentare sul proprio palcoscenico una serie di spettacoli di diversa natura che si succederanno cronologicamente tra di loro, intersecandosi nelle date in calendario.

Il programma è stato studiato e realizzato dall’Assessorato alla Cultura e Spettacolo del Comune e farà divenire il Teatro Sociale un Teatro delle Arti, in senso molto aperto: dalla danza alla musica, dall’arte della parola all’arte visiva, fino al teatro per ragazzi e famiglie e all’arte circense.
Gli eventi di queste diverse rassegne artistiche si succederanno tra di loro, in un mix unico di cultura ed arte che segna un percorso unico non solo sul nostro territorio.

A beneficiarne non saranno solo i bergamaschi ma anche i tanti turisti che affollano la nostra bella città ed in particolare Città Alta: al Teatro Sociale potranno assistere a spettacoli di diversa natura a breve distanza l’uno dall’altro, un’offerta culturale ed artistica capace di venire incontro alle esigenze più svariate.

Per ulteriori dettagli sugli spettacoli delle varie rassegne consigliamo di visitare il sito del Comune di Bergamo che riporta informazioni sugli spettacoli, il calendario ed il costo dei biglietti

E, naturalmente, consigliamo di assistere a qualcuno di questi eventi!

 

(foto presa da http://www.google.it/imgres?imgurl=http://farm4.static.flickr.com/3576/3547393581_49fcf270dd.jpg&imgrefurl=http://www.flickr.com/photos/gipiosio/3547393581/&usg=__Y054O2FLOL8y_oUDMvNSWg5w4A8=&h=375&w=500&sz=137&hl=it&start=19&tbnid=Qx5mAq__FVOesM:&tbnh=117&tbnw=148&prev=/images%3Fq%3Dteatro%2Bsociale%2Bbergamo%26hl%3Dit%26biw%3D1280%26bih%3D548%26gbv%3D2%26tbs%3Disch:1&itbs=1&iact=rc&ei=2HJVTILZJoOQjAekm6XDBA&page=2&ndsp=24&ved=1t:429,r:2,s:19&tx=98&ty=20)

Rinasce il Teatro Sociale di Bergamo alta

teatro2.JPGUna delle costruzioni di Bergamo Alta che mi ha da sempre incuriosito e’ il Teatro Sociale, una struttura che ho sempre trovato fatiscente ed abbandonata durante le visite fatte per vedere una delle diverse mostre che negli anni vi sono state ospitate.

Un teatro che mostrava chiaramente sulla sua struttura il segno degli anni passati senza interventi di ristrutturazione ed abbellimento, tanto che entrandovi si aveva l’impressione di una struttura che potesse crollare da un momento all’altro.

Cosi’ e’ stato per diversi anni fino a quando, finalmente, il comune di Bergamo ha deciso di investire su questo teatro realizzando un’importante opera di messa in sicurezza e ristrutturazione che oggi lo ha portato ad avere una veste tutta nuova e sfolgorante.

Cosi’, dopo circa 2 secoli dalla sua inaugurazione datata dicembre 1808, il Teatro Sociale di Bergamo Alta rinasce a nuova vita dopo tanti anni di semi-abbandono durante i quali veniva utilizzato solo per ospitare mostre ed esposizioni artistiche. teatr1.jpg

A maggio 2009 sono cominciati gli spettacoli del programma Duecento che hanno riportato gli spettatori a frequentare i palchi del Teatro Sociale per assistere a spettacoli teatrali, di danza, musica e poesia, in un percorso di cooperazione e fusione culturale di diverse arti.

Il Teatro Sociale verra’ utilizzato anche per mostre ed opere multimediali, diventando di fatto un centro catalizzatore di diverse attivita’ culturali che animeranno la nostra provincia da qui in avanti.

(Foto prese da http://www.bergamonews.it/immagini_articoli/200903/teatrosociale26.JPG

http://www.comune.bergamo.it/upload/bergamo/notizie/foto%2011%20-%20Teatro%20Sociale_54_4759.jpg)