105 candeline per la nostra Atalanta

bergamo-atalanta-tifosi-1.jpgTanti auguri Dea!
Quest’anno le candeline sono 105 e la società ha deciso di festeggiare come si deve, riservando qualche bella sorpresa per i tantissimi appassionati della squadra bergamasca.

Le belle sorprese riguardano il portafoglio dei tantissimi tifosi che ogni settimana la seguono e quelli che acquistano prodotti ufficiali: per questi ultimi è previsto uno sconto del 10% sui prodotti ufficiali mentre per i tifosi che vanno allo stadio è operativa una mega-promozione che prevede biglietti a prezzi stracciati.

Ogni abbonato potrà acquistare biglietti per la partita di domenica col Siena a prezzi irrisori: 1 euro per le curve, 2 euro per la tribuna centrale e quella laterale Creberg, parterre Creberg, distinti Nord e parterre; 5 euro infine per la tribuna laterale.

Promozione che sta facendo andare letteralmente a ruba i biglietti anche perchè quella di domenica col Siena, per l’Atalanta Bergamasca Calcio è una partita tanto dura quanto importante.
Tre punti con una diretta concorrente per la lotta a non retrocedere sono un obiettivo vitale in questa fase della stagione in cui i nostri sembrano leggermente in calo, più di risultati che di prestazioni a dire il vero.

Per la gara di domenica 20 ottobre è anche prevista a distribuzione allo stadio di bandierine celebrative per questi 105 anni di storia, di grande storia.

Il massimo sarebbe celebrare questo compleanno con una grande prestazione incorniciata da 3 punti: incrociamo le dita e tutti a tifare Atalanta!

Atalanta-Juventus, molto più di una semplice partita

juve2ata.jpgTra i tanti appuntamenti del week-end mi piace sceglierne uno un pò particolare e mi riferisco alla partita di calcio di sabato sera allo stadio di Bergamo tra Atalanta e Juventus.

Scelgo di menzionare questo evento perchè Atalanta-Juventus è da sempre molto più di una semplice partita, si potrebbe quasi arrivare a dire che è una sorta di derby per via dei tantissimi tifosi bianconeri presenti in bergamasca.

Nonostante la vicinanza con Milano, storicamente i tifosi della Juventus sono sempre stati di più di quelli di Inter e Milan.
Molto sono coloro i quali tifano Atalanta e simpatizzano per i bianconeri, o viceversa.
Io stesso, pur non rivelando la mia fede calcistica, posso testimoniare questo fatto: conosco tanti atalantini che “tengono” alla Juve come seconda squadra e diversi tifosi bianconeri che si sentono legati ai colori atalantini.juve01.jpg

Oltre a questo aggiungiamo il fatto che l’Atalanta in passato era un vero e proprio serbatoio di talenti a cui la Juventus attingeva: Prandelli, Scirea, Magrin, Pacione, Zenoni, Porrini, sono tanti i giocatori atalantini che hanno vestito la maglia juventina, chi con buoni risultati chi con poca fortuna.

Sabato sera lo stadio sarà sicuramente tutto esaurito, e la partita si preannuncia interessante per diversi motivi: primo perchè come già detto questo per me è un derby, molto sentito a Bergamo.
Poi perchè ad allenare la Juve c’è un certo Antonio Conte, capitano juventino negli anni dei trionfi lippiani ed in predicato la scorsa estate di essere lui l’allenatore della Juve.

Infine perchè la Juve deve cercare la vittoria per non lasciare sfuggire ancora di più l’Inter mentre l’Atalanta ha un bisogno quasi disperato di punti per non scivolare ulteriormente in classifica, proprio adesso che ha recuperato diverso terreno dopo la partenza disastrosa sotto la delpi1.jpggestione Gregucci.

Una partita che si preannuncia interessante, sentita, passionale, e che spero si riveli una festa del calcio e non una scusa per fare a botte e dare una (ennesima) brutta immagine del mondo del calcio.
A sabato sera allora, e che vinca…

 

 

 

(foto prese da http://static.blogo.it/calcioblog/atalanta-juve-0-4/big_atajuv04.jpg

http://www.sdamy.com/images/atalanta-juve.jpg

http://calcio.ifrance.com/images/Juventus-Atalanta2001-02b.jpg)