La meraviglia del presepe vivente di Villongo

AA.jpgIl presepio vivente di Villongo è senza dubbio uno dei presepi viventi più famosi di tutto il Nord Italia, sicuramente il più conosciuto, rinomato ed apprezzato della bergamasca.

Quella di quest’anno è la 16esima edizione del presepe vivente e come da tradizione consolidata i numeri relativi ai personaggi portati in scena, ai quadri viventi realizzati ed ai visitatori che ci si aspetta nei 6 giorni di “esposizione” sono e saranno di grande rilievo.

Partiamo con le date nelle quali si potrà ammirare il presepio vivente di Villongo: 24, 25, 26 e 30 dicembre 2012, 01 e 06 gennaio 2013. Gli orari sono visibili consultanto la locandina sul sito ufficiale.
Perchè tanto successo per questo presepe vivente?
Solo per i tanti quadri viventi, o per la location particolare, o per altro ancora?

A mio avviso per le ragioni già citate e anche perchè la rappresentazione vivente del presepe offre un qualcosa di credibile, di tangibile, perchè le scene sono composte con maestria e semplicità, utilizzando oggetti e arnesi veri e non riproduzioni plastificate made in China.

Ecco allora spiegato il motivo di tanto successo, delle migliaia di visitatori che ad ogni edizioni con il loro incedere salgono la collina ammirando i quadri viventi realizzati con ammirazione e stupore, incuranti del freddo, della folla, del traffico per arrivarci e per tornarsene poi a casa.

Un successo realizzato anche grazie all’opera di tante persone che da mesi offrono parte delle loro ore libere per preparare e realizzare al meglio questa opera d’arte vivente, a loro va naturalmente il nostro plauso congiuntamente agli auguri di un sereno Natale.

Natale di Emozioni 2012, eventi natalizi a Bergamo

bergamo10.jpgA Natale le tradizioni sono fondamentali ed irrinunciabili e questo lo sa bene anche l’amministrazione comunale di Bergamo che anche per il periodo pre-natalizio di quest’anno ha messo in campo un cartellone di eventi di tutto rispetto.

Natale di Emozioni 2012 raggruppa le tantissime iniziative che si collocano all’interno di questo programma, pensate sia per i bambini (sono loro a sognare più di tutti, in questo periodo) che per i meno giovani.

A Bergamo poi c’è quella bellissima tradizione di Santa Lucia, la santa più amata dai bambini perchè nella notte che va dal 12 al 13 dicembre sono migliaia i bambini che ricevono i regali da lei lasciati, mentre se ne va a spasso col suo asinello carico di doni.

Santa Lucia sarà al centro di racconti in biblioteca, di letture animate, e pure presente al Piazzale degli Alpini per consegnare tante caramella ai bambini.

Immancabile l’appuntamento con Babbo Natale, sicuramente meno legato alle tradizioni della nostra terra di quanto non lo sia Santa Lucia ma anche lui invocato ed aspettato dai piccoli durante la notte di Natale.

Il simpatico nonnino di rosso vestito domenica 23 dicembre stazionerà al piazzale degli Alpini dalle 15.00 alle 17.00, a disposizione di tutti i bambini che vorranno consegnargli la loro letterina carica di desideri ed aspettative, e magari fare una bella foto in sua compagnia.

Bellissima poi l’iniziativa della corsa dei Babbo Natale che anche quest’anno andrà in scena in centro città, sul Sentierone, con l’obiettivo di raccogliere fondi per cause nobile ed al contempo far divertire i tantissimi corridori che vorranno cimentarsi in questa corsa in maschera.

Non vanno dimenticate poi le Casette di natale che animeranno Piazza Dante lungo tutto il mese di dicembre, il trenino turistico Gulliberg a disposizione di turisti e gente comune per visitare luoghi caratteristici della città, e tante, tantissime altre iniziative.

Lascio un link per vedere quelle pensate alle famiglie ed ai bambini, ce n’è veramente per ogni gusto!

In arrivo il primo week-end di dicembre

mercatini_krabi.jpgE siamo arrivati a dicembre, al primo week-end del periodo pre-natalizio, quello che apre le porte del mese conclusivo dell’anno.

Tanti gli appuntamenti di questo week-end che portano con sè un sapore natalizio ben definito, tanti i mercatini che andranno a popolare i paesi della provincia bergamasca, dalle valli alla pianura fino ai paesi dell’hinterland.

Nella frazione di Curnasco di Treviolo domenica 2 dicembre ci saranno le bancarelle natalizie sulla piazza del paese, una prima per la frazione del paese confinante con Bergamo che merita di essere menzionata.

Spostandoci in Val Seriana, a Nembro, la locale biblioteca organizza in piazza Italia la manifestazione Bergame, una giornata dedicata ai giochi, da provare, riprovare, scoprire, testare… da giocare, insomma.

Senza dimenticare gli immancabili spettacoli teatrali, per grandi, piccini, famiglie, una tradizione questa molto florida e variegata in terra bergamasca.

Ricordiamo per esempio lo spettacolo Hansel e Gretel fratelli di cuore in programma domenica 2 dicembre presso l’Auditorium di piazza della Libertà a Bergamo, uno spettacolo pensato e realizzato per i più piccoli ma che non mancherà di piacere anche ai loro genitori.

Un week-end ricco, nel quale il tempo dovrebbe essere clemente anche se le temperature tenderanno a scendere.
Siamo a dicembre, il mese di Santa Lucia, del Natale, della neve. Non potrebbe che essere così.

Ammirare il presepio vivente di Villongo

SF05000000000SN_medium.jpgChe il presepio vivente di Villongo sia uno degli appuntamenti più aspettati, seguiti e vissuti del periodo natalizio non lo dico solo io e non lo testimoniamo solo i numeri dei visitatori che ogni anno ne ammirano lo splendore: basta anche guardare alle statistiche delle ricerche sui motori del web per capire quanto sia “ricercato”.

Il presepio vivente di Villongo giunge alla sua quindicesima edizione e le 4 rappresentazion fin qui tenutesi durante questo periodo natalizio sono già state parecchio affollate: rimangono ancora 2 date papabili per recarsi a Villongo e ammirare il presepe vivente, il giorno dell’Epifania venerdì 6 e domenica 8 gennaio 2012, a partire dalle ore 14:30 fino alle 18:00.

250 sono i figuranti che compongono la sessantina di quadri viventi che si diramano lungo il percorso che porta alla grotta: scene di vita di tutti i giorni di tanti anni fa, con tanti ragazzi e bambini che partecipano con entusiasta applicazione e professionalità alle scene, svolgendo i compiti e le parti a loro assegnati.

Ogni anno Villongo si anima grazie alle migliaia di turisti e visitatori che vogliono vedere con i loro occhi questa meraviglia messa in scena con tanta bravura e che cerca sempre di stupire con la meraviglia che deriva dalla semplicità che vive nelle cose normali, quotidiane.

Forse è proprio questo il grande messaggio del Natale: riscoprire il gusto delle cose semplici e goderne appieno, almeno per qualche giorno all’anno.

 

 

(foto presa da http://webstorage.mediaon.it/media/2007/12/SF05000000000SN_medium.jpg)

Bambini, a Selvino per la Minimarcia di Natale

passeggiata_di_natale_2011_san_marco_%2825%29.jpgDedicato a chi ha dei bambini e ha soprattutto la giornata libera il 29 dicembre 2011: in quel di Selvino si tiene la versione invernale della famosissima Minimarcia di Selvino di cui vi abbiamo parlato in Luglio.

In questo caso si chiama Minimarcia di Natale e, come per la sua sorella maggiore estiva, la Minimarcia prevede un giro in compagnia per le vie di Selvino, con tanto di animazione e mascotte al seguito.

La minimarcia di Natale parte alle ore 16:00 di giovedì 29 dicembre 2011 e nell’ora seguente condurrà tutto i partecipanti lungo un percorso che ricalca quello della minimarcia estiva, con un contorno di animazione e canti per allietare i bambini.

A guidare la simpatica “processione” non può mancare la mascotte Berto il castoro, il simpatico pupazzo a misura d’uomo che allieta e rallegra il cuore dei bambini che partecipano alla minimarcia.

La minimarcia è la prova di come a Selvino si curi l’accoglienza e l’animazione verso le migliaia di turisti che ogni anno, d’estate e d’inverno, affollano la bella località dell’altopiano.
I bambini sono una parte importante della folla di turisti che passa le proprie vacanze a Selvino e nei dintorni e l’organizzare alcune manifestazioni così centrate come la minimarcia è sicuramente il segno di una spiccata sensibilità d’accoglienza turistica.

Per ulteriori informazioni sulla Minimarcia linko qui la pagina ufficiale della manifestazione.

Auguri di sereno Natale a tutti

natale12.gifSiamo oramai in dirittura, ancora pochi giorni e sarà Natale.
Un Natale per tante famiglie in forma minore, un pò sottotono perchè la crisi economica che attanaglia la nostra società si sente e si tocca con mano anche nella nostra città e nei paesi della provincia, dalla bassa pianura alla valli.

Questo motivo di fondo non deve però farci dimenticare che Natale è la festa della Famiglia, il momento in cui ci si stringe attorno ai propri cari per raccogliere un pò di quel calore che ci porteremo dentro lungo tutto l’anno e che ci servirà per affrontare le difficoltà che lavoro, famiglia e impegni vari ci presentano ogni giorno.

Natale da vivere quindi all’insegna di un pò di spensieratezza cercando di lasciar fuori casa le preoccupazioni e i dolori che ognuno di noi si porta inevitabilmente appresso.

L’augurio per tutti è che questo Natale sia davvero ricco di serenità, di amore e di calore umano.
Nella speranza che nella nostre famiglie e nei nostri cuori regni un pò più di gioia e amore e che questa prenda il posto dei problemi che portiamo con noi ogni giorno.

La corsa di Babbo Natale, Bergamo invasa dai Babbi Natale

Corsa-di-Babbo-Natale.jpgIl week-end pre-natalizio verrà allietato domenica 18 dicembre alle ore 16:00 con la seconda edizione della bellissima Corsa di Babbo Natale.

Dopo il successo dello scorso anno viene quindi riproposta questa simpatica manifestazione che vede la partenza fissata in piazza Matteotti, in città, per il circuito di circa 3km che si snoderà per le vie del centro cittadino e che colorerà la nostra città di bianco e rosso.

I partecipanti dovranno infatti essere tutti vestiti da Babbo Natale per partecipare a questa simpatica iniziativa che non è rilevante solo per l’aspetto estetico e folkloristico ma anche, se non soprattutto, per l’aspetto solidaristico.

Il ricavato che ne deriverà dalle iscrizioni dei partecipanti verrà infatti devoluto all’Unicef per sostenere alcuni progetti in favore dei bambini di Paesi meno fortunati dei nostri.
Anche i soldi derivanti dall’acquisto degli abiti di Babbo Natale per la partecipazione alla corsa verranno devoluti per le iniziative dell’Unicef.

Bergamo si prepara quindi all’invasione di una massa divertente e colorata di Babbo Natale ed allo stesso tempo dimostra ancora una volta il suo grande cuore per chi soffre ed ha meno di noi, pure in questo terribile momento di grandissima crisi economica che colpisce duramente anche la nostra città e la nostra provincia.

Per ulteriori informazioni sulla partecipazione alla corsa consiglio di visitare il sito dell’Unicef oppure di mandare una email all’indirizzo comitato.bergamo@unicef.it.

Natale di emozioni 2011 a Bergamo

1943649874.jpgNatale di emozioni 2011 è il ricchissimo calendario di proposte preparato dagli Assessorati alla Cultura e all’Istruzione, Sport, Tempo Libero e Politiche Giovanili del Comune di Bergamo per tutti i cittadini di Bergamo e provincia.

Si tratta di una serie lunghissima di eventi, concerti, manifestazioni che si terranno lungo tutto il mese di dicembre e nei primi giorni di Gennaio 2012 in città, per ravvivare la nostra cittadina e renderla un punto di incontro e di visita per tantissimi turisti.

Le iniziative sono davvero molteplici e coprono un pò tutte le fasce d’età: dai bambini piccoli fino agli anziani, passando per giovani, adulti e famiglie, ce n’è davvero per tutti i gusti: mercatini, pista di pattinaggio sul ghiaccio, concerti natalizi, mostre, negozi aperti per far shopping, trenino turistico… insomma, di tutto e di più!

L’obiettivo è quello di rendere Bergamo un polo d’attrazione per tutti, e farsì che la gente venga a Bergamo per conoscerla ed ammirarla anche quando si veste del suo bellissimo abito natalizio.

Le festività a Bergamo non saranno quindi noiose ma vive e ricche di appuntamenti.
Per ulteriori informazioni sul calendario delle iniziative consiglio di visitare il sito del Comune di Bergamo, per quelle relative a bambini e famiglie consiglio di visitare il sito di Bambini a Bergamo.

Mercatini di Natale e idee per il week-end

mercato.jpgDopo l’Immacolata, arriva il week-end pre-Santa Lucia e sono tantissimi gli appuntamenti in città ed in provincia di cui poter usufruire durante il fine settimana.

Ci sono Mercatini di Natale in diversi paesi della nostra provincia, e anche la città non sta a guardare: l’atmosfera natalizia comincia a farsi sentire e la voglia di fare un regalo alle persone care, nonostante il periodo economicamente non sia positivo, c’è sempre.

Pedrengo, Zogno, Ponte San Pietro, Dalmine, Treviolo, Osio o Sarnico sono solo alcune delle località che offrono le bancarelle dei mercatini di Natale.
Una alternativa potrebbe essere quella di spostarsi sull’altopiano selvinese per andare a degustare le iniziative di SELVINO CIOCOLAT, ci cui abbiamo già scritto, oppure fare rotta su Gorno per portare i propri bimbi a visitare la casa di Babbo Natale.
Non sarebbe male, eh?

Se proprio non potete fare a meno di un week-end dolce e Selvino vi sembra un pò troppo lontana, basterà fermarsi qualche chilometro prima, ad Albino, dove si tiene una manifestazione simile, ovvero la Festa del Cioccolato per le vie del centro storico.

Le occasioni non mancano e per darvi visibilità di ciò vi lascio i link ad alcuni eventi in programma nei 2 giorni dell’imminente fine settimana, sabato 10 e domenica 11 dicembre.

In attesa della neve e della festa di Santa Lucia, le occasioni per passare qualche ora in allegria e spensieratezza proprio non mancano!

Buon week-end!!!

Mercatino natalizio e Casa di Babbo Natale

babbo-natale_001.jpgPrimo week-end di dicembre con il botto, per i bambini: ad Oneta infatti apre la Casa di Babbo Natale!

Il vecchio, simpatico Santa Claus apre i battenti della sua speciale residenza, felice di accogliere le famiglie con i loro bambini che vorranno andare ad incontrarlo per consegnare direttamente nelle sue mani la letterina con i desideri dei loro bambini.

La casa di Batto Natale è “gestita” dalla Fattoria Ariete di Gorno, e le famiglie ed i bambini che al visiteranno potranno gustarsi personaggi divertenti, scenografie magiche, e naturalmente lui, Babbo Natale!!!

Per chi invece non vuole spostarsi troppo lontano da Bergamo l’appuntamento è in città con i Mercatini di Natale, anche questo un appuntamento oramai classico tra bancarelle, giochi, divertimento, musica, e la magica atmosfera che la nostra città vestita in abiti natalizi sa regalare.

Un week-end ricco che comunque si protrae anche nei successivi fine settimana, quindi… programmateli a dovere!