Su e giù per Bergamo con la Millegradini

284902_709311_GVF_7250_12713662_medium.jpgDomenica 16 settembre arriva la seconda edizione di una manifestazione molto, molto particolare: la Millegradini.

Nata lo scorso anno, la Millegradini la si può definire come una manifestazione podistica culturale di successo in quanto lo scorso anno, alla sua prima edizione, aveva registrato un buonissimo afflusso di pubblico, attorno alle 600 unità.

Quest’anno è lecito pensare che il numero sia anche maggiore, magari aiutati dalle buone condizioni atmosferiche, cosicchè questa simpatica e singolare manifestazione possa definitivamente prendere piede nella nostra bella città di Bergamo.+

Il nome – Millegradini – è già abbastanza auto-esplicativo sulla natura dell’evento: protagoniste sono le tante scalette che uniscono Bergamo Bassa e Bergamo Alta.

I 3 percorsi facenti parte del programma della Millegradini vanno incontro alle esigenze ed alla preparazione atletica di tutti i partecipanti: il percorso più impegnativo è sicuramente quello lungo 16km e che conta più di 1000 gradini da salire, poi ci sono quello da 13,5 km con circa 1000 gradini ed infine il più breve lungo 10 km con circa 1000 gradini sul percorso.

Il percorso più lungo avrà il via alle ore 9:00 mentre gli altri 2 percorsi un quarto d’ora più tardi, alle ore 9:15.

Dicevamo che l’evento ha un risvolto culturale: infatti alcuni musei cittadini (GAMeC, Museo archeologico, Bernareggi, ecc…) nella giornata di domenica 16 saranno accessibili gratuitamente a tutti gli iscritti della Millegradini.

Ulteriori informazioni le trovate sul sito ufficiale della manifestazione.

Giornata Fai di primavera a Bergamo

f=Resize_F&image=giornata_fai22.jpg&w=374&h=287Giunge alla 18esima ediziona la giornata Fai di primavera, che quest’anno si tiene nel week-end del 26 e 27 marzo 2011.

La bellezza di queste 2 giornate è data dalla possibilità di visitare tutta una serie di monumenti, musei, biblioteche, dimore storiche, chiese, castelli e altro ancora che non sempre sono accessibili durante il corso dell’anno.

Un modo originale e bello per accogliere la primavera, la stagione che chiude finalmente le porte al freddo ed al rigore dell’inverno per accompagnarci verso il caldo dell’estate.

La primavera è la stagione nella quale la vita della natura si rimette in moto: fioriscono piante e fiori, i prati si colorano di verde, la luce del giorno ci accompagna per più ore, quindi legare la giornata FAI alla stagione della “rinascita” è un modo a mio avviso molto bello per dirci che anche la passione per il bello, per l’arte deve in un certo senso ripartire.

A Bergamo ed in provincia sono 3 i monumenti ed i luoghi legati a questa iniziativa, scopriteli scorrendo la lista completa è visibile sul sito della Giornata FAI.

 

 

 

(foto presa da http://www.marcopolo.tv/imageHandler/f=Resize_F&image=giornata_fai22.jpg&w=374&h=287)

Bergamo Estate 2010, per non annoiarsi restando in città

bergamoestate2010.jpgEstate è sinonimo di vacanza, quindi mare o montagna o un viaggio all’estero, quindi lontani dalla propria città.
Ma per chi rimane in città qualcosa da fare o qualche posto da visitare c’è anche d’estate, ed il cartellone (ricchissimo) di Bergamo Estate 2010 ne è la testimonianza pratica.

Gli eventi in programma coprono i mesi estivi di Giugno, Luglio, Agosto e Settembre e ce n’è per ogni gusto ed ogni età: dalla musica suonata all’aperto o al chiuso fino all’arte con balletti e rassegne teatrali, dalle visite guidate in città fino all’iniziativa dei Musei notti aperte, per visitare i musei anche di sera, magari quando si va in città alta per fare una passeggiata e degustare un bel gelato, in fuga dal caldo della pianura.

Ci sono tante iniziative anche per i giovani e per i bambini, quest’ultime davvero molto ricche ed articolate perchè vanno dalle letture agli spettacoli teatrali.

Insomma, per chi resta in città c’è davvero l’imbarazzo della scelta su come trascorrere delle interessanti serate all’aperto assistendo a spettacoli, concerti o manifestazioni molto interessanti, magari per scoprire un angolo della nostra bella città che ancora non conosciamo.

Il consiglio è quello di visitare il sito ufficiale di Bergamo Estate 2010, dove si trova anche un link che riporta tutti gli appuntamenti giorno dopo giorno: di tutto, di più!

 

(foto presa da http://www.bergamonews.it/immagini_articoli/200810/eccentrici_2008-588_568.jpg)