Alla scoperta di Gromo nella Giornata delle bandiere arancione

immagini%5Ccontenuti%5Carticoli_27_000009_gromo_camper.jpgSarà il bellissimo borgo di Gromo a rappresentare Bergamo e la bergamasca durante la Giornata delle bandiere arancione, evento organizzato dall’Associazione dei Paesi Bandiera Arancione sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica e con il Patrocinio del Ministro del Turismo e del Ministero per i Beni e le Attività Culturali.

Domenica 14 ottobre 2012 dalle ore 10:00 alle ore 14:30 si terranno infatti nel paese della Val Seriana diversi eventi aperti a tutti.

In particolare un percorso storico-artistico di grande interesse per questo borgo che dal 2008 è insignito della qualifica di Borgo Medievale e della Bandiera Arancione del Touring Club Italiano: dal Castello Ginami al Palazzo Comunale, dal Museo delle Pergamene e sala delle Armi alla Chiesa di San Gregorio, da Castello Avogadro fino alla Chiesa Parrocchiale.

La visita guidata è a cura della locale Proloco ed il percorso offrirà l’opportunitò di scoprire un bellissimo borgo ai più ancora sconosciuto, ricco di elementi di interesse sia artistico che storico.
La storia di Gromo è ricca di avvenimenti importanti grazie soprattutto al ruolo che il paese ebbe nel passato per via delle sue miniere, le quali arricchirono alcune famiglie che fecero edificare costruzioni oggi ricche di storia e arte.

Durante la giornata si terranno anche visite guidate per i bambini dai 4 ai 14 anni e verrà loro offerta la possibilità di partecipare a laboratori didattici e letture, alla scoperta del vicino bosco.

La giornata sarà allietata anche da un mercatino che si snoderà lungo le vie del borgo di Gromo.

E poi non mancheranno le degustazioni dei prodotti tipici di Gromo e dintorni.
Insomma, l’ideale per una bella gita in valle alla scoperta di un pezzo di arte e storia delle nostre bellissime valli.

Mercatino di Via Loj a Monasterolo: spettacoli, divertimento e solidarietà

Cecilia.pngConsigliare un evento per il giorno di ferragosto è davvero impresa ardua considerata l’enorme mole di appuntamenti presenti a Bergamo città e nei paesi della provincia, dal lago fino alle valli.

Il consiglio cade comunque su un evento che si tiene nel bellissimo centro storico di Monasterolo del Castello: mi riferisco al famoso Mercatino di Via Loj, che ha il suo momento clou nella giornata del 14 agosto.

Dalle 12 alla mezzanotte il centro storico di Monasterolo si riempie di vita: spettacoli, arte, artigianato, teatro, musica, il tutto in oltre 100 stand vivaci e colorati.

La giornata sarà animata da spettacoli come le parate sui trampoli, giochi di clown, giochi con l’acqua per adulti e bambini, musica dal vivo e in serata il  gran finale: la rievocazione storica della Dama Bianca ed il meraviglioso spettacolo dei fuochi d’artificio.

Il Mercatino di Via Loj non è solo divertimento ma anche solidarietà: il ricavato della giornata verrà donato per finanziare un progetto di solidarietà a Balaka, nel Malawi, dove opera l’associazione A casa di Cecilia.

L’associazione nasce in ricordo di Cecilia, una bimba morta a poco più di 1 anno di età a causa di una meningite fulminante.
I genitori di Cecilia hanno creato l’associazione a lei dedicata e con il supporto dei Missionari Monfortani di Redona puntano allo sviluppo di un centro di aggregazione ed educazione per bambini orfani che già oggi si occupa di oltre 500 bambini.

Ulteriori informazioni sul mercatino le trovate qui, vi lascio anche la pagina dell’Associazione A Casa di Cecilia (che vi consiglio caldamente di visitare).

Mercatino natalizio e Casa di Babbo Natale

babbo-natale_001.jpgPrimo week-end di dicembre con il botto, per i bambini: ad Oneta infatti apre la Casa di Babbo Natale!

Il vecchio, simpatico Santa Claus apre i battenti della sua speciale residenza, felice di accogliere le famiglie con i loro bambini che vorranno andare ad incontrarlo per consegnare direttamente nelle sue mani la letterina con i desideri dei loro bambini.

La casa di Batto Natale è “gestita” dalla Fattoria Ariete di Gorno, e le famiglie ed i bambini che al visiteranno potranno gustarsi personaggi divertenti, scenografie magiche, e naturalmente lui, Babbo Natale!!!

Per chi invece non vuole spostarsi troppo lontano da Bergamo l’appuntamento è in città con i Mercatini di Natale, anche questo un appuntamento oramai classico tra bancarelle, giochi, divertimento, musica, e la magica atmosfera che la nostra città vestita in abiti natalizi sa regalare.

Un week-end ricco che comunque si protrae anche nei successivi fine settimana, quindi… programmateli a dovere!

Dove passare il ferragosto? A Monasterolo del castello!

monasterolo.jpgDove passare il week-end di Ferragosto se non si è/va al mare o in montagna?
Meglio cercare qualcosa in città o rivolgersi alle iniziative di uno dei paesi della provincia bergamasca?

Cercando su internet ho visto che le iniziative e le manifestazioni non mancano a Bergamo come in provincia: a Bergamo città si può andare a fare un giro in Borgo Santa Caterina addobbato a festa per le celebrazioni del 408esimo anniversario dell’apparizione della Beata Vergine (con stupendi fuochi d’artificio pianificati per martedì 17 agosto allo stadio comunale) oppure passare un ferragosto in compagnia delle streghe presso il Castello di San Vigilio in città alta.

In provincia in diversi paesi sono previste saghe, spettacoli, ritrovi, ed io proprio in provincia ho scelto di fermarmi a Monasterolo del Castello dove è in programma sabato 14 agosto il Mercatino di via Loj.

Il mercatino di Monasterolo, bellissimo paese che si affaccia sul lago d’Endine, si terrà lungo tutta la giornata della vigilia di ferragosto, sabato 14, e andandoci sarà possibile visitare bancarelle d’artigianato etnico ed artistico, quelle di vari hobby, quelle dei prodotti locali e del commercio equo e solidale.

Per i più piccoli ci saranno giochi e divertimenti, spettacoli di artisti di strada e tanta musica, ma il piatto forte del mercatino di via Loj è la rievocazione del fantasma della Dama Bianca, che verrà a visitare il borgo allo scoccare della mezzanotte… un’appuntamento che sicuramente attirerà la curiosità dei più piccini nonostante l’ora per loro un pò tarda.

Non mancheranno i punti di ristoro presso i quali degustare le delizie tipiche della cucina bergamasca: insomma, un ferragosto lontano dalla città in una località stupenda che, se il bel tempo darà una mano, non mancherà di stupire per la sua bellezza anche di notte.

 

(foto presa da http://www.inmilano.com/var/ezwebin_site/storage/images/eventi/mercatino-di-via-loj-monasterolo-del-castello/257663-1-ita-IT/mercatino-di-via-loj-monasterolo-del-castello_articleimage.jpg)