Eco Cafè: il giornale incontra i suoi lettori al bar

giornale+al+bar.jpgMi piace segnalare l’iniziative dell’Eco di Bergamo, il quotidiano locale più famoso e “storico”, chiamata L’Eco Cafè.

Si tratta essenzialmente di un viaggio che l’Eco di Bergamo compierà in alcuni locali della nostra provincia per incontrare i propri lettori e con essi condividere pareri, opinioni, raccogliere informazioni e critiche, consigli e apprezzamenti.

Una bella occasione per scendere in strada nel vero senso della parola e toccare con mano le realtà locali per capire come la gente vede il quotidiano oggi, nell’era di internet e degli smartphones.

Gli appuntamenti sono tanti e coprono un pò tutta la provincia bergamasca: si comincia con Gandino il 29 giugno, in occasione della locale tradizione della Corsa delle uova per salire poi più in valle fino a Castione, il 30 giugno, in occasione della chiusura dei Campionati europei di tiro con l’arco.

E poi via per altri paesi come Pagazzano (dal 13 al 15 luglio), Calusco (21 luglio), Sarnico e Lovere e poi ancora Trescore e Romano.
Dalle valli alla bassa, dal lago al confine col milanese; un giro della bergamasca di una iniziativa sicuramente apprezzabile e che a mio avviso porterà risultati sia nei lettori per quel che riguarda la percezione di come viene confezionata una notizia, sia nei giornalisti dell’Eco per quel che riguarda l’approccio alle notizie del loro quotidiano,

Lascio un link al volantino dell’iniziativa.

Ritorna la Fiera dei Librai

libri.jpgTorna attesissima come sempre la oramai tradizionale Fiera dei Librai (fino a 2 anni fa era denominata la Fiera del Libro), appuntamento immancabile per migliaia di amanti del buon vecchio caro libro.

L’appuntamento con la fiera è dal 20 aprile all’1 maggio 2012 sull’oramai altrettanto tradizionale scenario del Sentierone di Bergamo, dove la 53esima edizione avrà vita.

A disposizione dei visitatori della fiera ci sarà una mole portentosa di libri: si parla di qualcosa come oltre 50 mila titoli divisi tra romanzi, saggi, volumi per ragazzi, libri tematici, manuali, ecc…
Di tutto e di più per chi il libro lo ama ancora, per chi nonostante l’avanzare impietoso e naturale della tecnologia e dell’eBook trova ancora eccitante e romantico aprire il vecchio, classico libro e leggerlo ovunque si trovi, dalla poltrona di casa a quella del treno, dall’aereo al tram.

Diversi saranno anche gli incontri con gli autori, anche questa una pratica tradizionale e seguitissima della Fiera dei Librai.

Il motteo dell’edizione 2012 sarà Liberi di scegliere: massima libertà ai visitatori di navigare letteralmente tra le decine di migliaia di libri, libricini e libroni presenti negli stand della fiera e scegliere il titolo che più attira.  A volte si arriva già sicuri di cosa acquistare ma spesso accade anche di ritrovarsi letteralmente inghiottiti da un vortice che si lega a sensazioni, emozioni, che magari arrivano dalla mole del libro, dalla sua introduzione, dal disegno di copertina.

Ecco perchè maneggiare libri da ancora quel senso di poesia che spesso si perde oggigiorno nel viavai della nostra stressante vita: maneggiare un libro è inseguire una avventura, una emozione, tuffarsi in un mondo che è “altro” da tutto quello che ci circonda nel reale.

La fiera assume poi quest’anno una valenza ancora più forte se pensiamo che quest’anno Bergamo si è candidata a Capitale Europea della cultura.

Passiamo all’aspetto pratico: la Fiera dei Librai quest’anno sarà divisa in 5 aree tematiche: bambini e ragazzi, best seller e narrativa, editoria locale, manualistica, saggistica.

Per i bimbi è stato realizzato un apposito Spazio Bimbi dove i bambini potranno leggere, giocare e partecipare ad uno dei numerosi laboratori organizzati sulla lettura, la scienza, la giocoleria.
Vi sarà anche una gradita sorpresa: il laboratorio interattivo dedicato all’alimentazione “i.lab alimentazione: dentro il cibo“, direttamente dal Museo Nazionale della Scienza e della Tecnicologia Leonardo da Vinci di Milano, in collaborazione con la mostra “Buon Appetito. L’alimentazione in tutti i sensi“.

La Fiera dei librai sarà anche l’occasione per eventi quali la presentazione alle scuole della X edizione di BergamoScienza 2012 (appuntamento per il 24 aprile alle ore 15:30), per la Premiazione della XXVIII edizione del Premio Narrativa Bergamo (28 aprile ore 17:00), e per la premiazione della sempre divertente “Caccia al Libro” (28 aprile alle ore 20:00).

Per ulteriori informazioni e per consultare tutti gli appuntamenti consiglio di visionare il calendario aggiornato disponibile sul sito di Confesercenti.

Festivalettura, promuovere la lettura tra giovani e adulti

libri-per-bambini.jpg&h=300&w=630&zc=1&q=100Mi piace segnalare la bella iniziativa culturale messa in campo dal Sistema bibliotecario intercomunale dell’Area di Dalmine che comincia proprio venerdì 21 ottobre alle ore 18:30.

Si tratta di Festivalettura. Autori e libri nella media pianura bergamasca ovvero un festival della lettura e dei libri con la partecipazione di diversi scrittori di fama nazionale (Massimo Picozzi, Erri De Luca, Andrea Pinketts tanto per citarne alcuni), laboratori, film, letture e anche le oramai classiche cene con delitto.
Il genere sul quale si soffermerà il festival in questa sua prima edizioe sarà il giallo, uno dei generi più comuni e più seguiti dai lettori.

Alla manifestazione organizzta dal Sistema Bibliotecario di Dalmine hanno aderito ben 21 comuni e questa è una bellissima notizia perchè vedere così tanti comuni partecipare ad una prima edizione di un festival culturale in tempi di crisi come quelli attuali è davvero una bella notizia, il segno che la cultura “tira” sempre.

Ulteriori informazioni sugli eventi che compongono il festival sono visibili sul sito del Sistema bibliotecario intercomunale dell’Area di Dalmine.

 

(foto presa da http://www.love-luxury.com/wp-content/themes/duotive-three/includes/timthumb.php?src=/wp-content/uploads/2011/08/libri-per-bambini.jpg&h=300&w=630&zc=1&q=100)

Il Premio Nazionale di Narrativa Bergamo cerca giovani giurati

Il sottoscritto è fuori età ma se a voi piace leggere e avete non più di 25 anni allora potete provare ad entrare a far parte della giuria dei giovani giurati del Premio Nazionale di Narrativa Bergamo.

L’edizione della manifestazione è giunta alla sua XXVII edizione e come ogni anno rende noto che è possibile fare domanda per diventare membro integrante della giuria.
Come già scritto, il requisito attinente all’età chiede di non avere più di 25 anni, e se da questo lato siete OK allora è fondamentale amare la lettura, perchè far parte della giuria significa, sotto l’aspetto pratico, dover leggere i 5 libri finalisti del concorso di narrativa.

Per candidarsi si può utilizzare internet collegandosi al sito www.giovani.bg.it e scaricare i moduli di iscrizione, oppure recarsi di persona allo sportello Informagiovani del Comune di Bergamo, spazio Polaresco.
Se si preferisce il fax, il numero è 035-399608, l’email è mbaronchelli@comune.bg.it

La scadenza per le iscrizioni è fissata al giorno 15 gennaio 2011 quindi… bisogna affrettarsi se non si vuol restare fuori da questa bellissima esperienza, sicuramente molto utile e formativa.

 

Nati per Leggere nella Giornata mondiale per la prevenzione dell’abuso sull’infanzia

natiperleggere.jpgVenerdì 19 novembre è la Giornata mondiale per la prevenzione dell’abuso sull’infanzia, una giornata che porta con sè un significato non irrilevante se pensiamo a quanti milioni di bambino subiscono violenze ed abusi di ogni genere, psicologiche, fisiche e sessuali, in ogni parte del mondo.

La stima dell’ONU arriva addirittura a parlare di 1 miliardo di bambini vittime di abusi e violenze varie, un numero da capogiro. Da tragedia.

Una giornata importante quella del 19 novembre, e per darle ancor più rilevanza verranno coinvolti proprio loro, i bambini.
Il tutto grazie al progetto nazionale di promozione alla lettura che si chiama Nati Per Leggere, e che da diversi anni coinvolge decine di biblioteche anche sul nostro territorio.

Il 19 novembre alle ore 11:00 infatti le lezioni delle scuole, asili e nidi aderenti alla iniziativa verranno sospese per lasciar spazio alla lettura promossa dal progetto Nati Per Leggere.
Questa particolare data è stata scelta proprio per non far passare inosservata questa giornata, per darle ancora più senso, perchè i primi ad esserne coinvolti devono essere proprio loro, i bambini, i più indifesi.

Nati Per Leggere è un progetto che solo nella nostra città e provincia vede in campo ben 150 appuntamenti in diverse biblioteche, nell’arco del mese di novembre.
Un progetto bellissimo, a mio avviso, perchè far amare la lettura ad un bambino significa stimolarlo ad amare la vita stessa.

 

(foto presa da http://www.piemonteonline.info/public/upload/Foto_Nati_per_Leggere.jpg)