Notte sotto le stelle sul lago di Endine

shootingstar.jpgComincia mercoledì 8 e si protrae fino a domenica 12 agosto Notte sotto le stelle, festival internazionale di musica, teatro e altro ancora che si tiene nella splendida cornice del Lago di Endine.

Nato come manifestazione musicale, nel corso del tempo il festival si è allargato anche ad altre forme d’arte come il teatro, ed il programma di quest’anno ne è la dimostrazione pratica.

Tema portante dell’edizione è Back to beginning, ovvero il ritorno alle origini: in tempo di crisi è sentita più che mai la necessità dell’uomo di vivere di ciò che è veramente necessario e liberarsi di inutili zavorre.

Il festival è organizzato anche quest’anno dall’Associazione sotto le Stelle con il patrocinio del Comune di Spinone, della Comunità Montana dei Laghi Bergamaschi, della Provincia di Bergamo e del Consiglio Regionale della Lombardia.

Oltre a spettacoli e concerti segnalo il bellissimo spettacolo pirotecnico che si terrà al centro del lago e che ogni anno attira tantissimi spettatori: i fuochi d’artificio sono uno spettacolo imperdibile di per sè, se poi pensate alla cornice fantastica nella quale vengono fatti… beh, il mix produce qualcosa di unico.

Non mancano i momenti anche per i più piccoli, come lo spettacolo  PP: Piccolo Principe  messo in scena da Teatro Caverna.

SITO WEB UFFICIALE DELLA MANIFESTAZIONE
www.nottesottolestelle.it

Specchiati nei laghi, alla scoperta delle bellezze nostrane

altosebinoGRprova.jpgTorna anche quest’anno l’evento Specchiati nei laghi, la 2 giorni di apertura al pubblico (definiamola così…) dei 38 comuni bergamaschi sui laghi che aderiscono a questa iniziativa.

Dopo il successo delle scorse edizioni, anche quest’anno si punta a far conoscere le bellezze naturali ed artistiche dei comuni bergamaschi che si affacciano sui laghi: natura, monumenti, ma anche itinerari artistici e naturali, i sapori della buona cucina locale unita alle tradizioni, e poi anche i mestieri di una volta che si sono, ahimè, spesso persi nella nebbia dei tempi…

Specchiati nei laghi occupa i 2 giorni del week-end, sabato 12 e domenica 13 (e speriamo che il tempo regga…).

Abitiamo, viviamo, lavoriamo a poca distanza da bellezze naturali ed artistiche di cui spesso non ci rendiamo nemmeno conto, non per ignoranza nostra ma perchè forse diamo tutto per scontato.

Ecco, Specchiati nei laghi vuole proprio alzare il velo sulle tantissime bellezze che ci circondano, far conoscere angoli e storie che a volte non conosciamo perchè poco sponsorizzate o perchè siamo presi dalla vita frenetica di tutti i giorni.

Abbiamo la fortuna di abitare in un territorio ricco di bellezze… allora è giunto il momento di prendere l’occasione di andare a visitarle, conoscerle ed apprezzarle.

Nei comuni aderenti all’evento verranno organizzati diversi eventi, si potrà alloggiare e mangiare in hotel aderenti all’iniziativa, degustare piatti preparati con grande sapienza e maestria.
E ad animare queste attività saranno proprio gli abitanti dei paesi e dei borghi aderenti, quindi c’è da aspettarsi il massimo dell’impegno.

Per ulteriori dettagli consiglio di visitare il sito   http://www.specchiatineilaghi.it/home/index.php
  o di inviare una email all’indirizzo  info@specchiatineilaghi.it

Alla Corte dei Suardo: medioevo a Bianzano

bianzano.jpgUn tuffo nelle atmosfere medievali in un gioiello di paese incastonato sulle pendici del lago di Endine: è la premessa alla 14esima edizione della manifestazione “Alla Corte dei Suardo” che si tiene da giovedì 29 luglio fino a domenica 1 agosto in quel di Bianzano.

Come accade ogni anno, anche per il 2010 durante i 4 giorni della manifestazione il piccolo paese di Bianzano si tuffa nel suo passato medievale per incantare le migliaia di visitatori che sicuramente visiteranno la località, visitatori che negli anni passati hanno raggiunto e superato il numero di 20.000.

Nei 4 giorni della manifestazione culturale si potranno ammirare i vecchi mestieri del medioevo, camminare in un paese ricoperto di paglia ed illuminato dalle torce, animato da saltimbanchi, locandiere, mercanti, arcieri, sbandieratori, cavalieri, giullari, poeti, musici: fugure oramai scomparse che animavano la vita di quel misterioso ed affascinante periodo storico.
Si potrà altresì visiatre il castello di Bianzano, un gioiello architettonico che valorizza ancor di più il paese di Bianzano e la manifestazione.

La manifestazione è anche l’occasione per la rievocazione storica delle nozze del conte Giovanni Suardo con Bernarda Visconti, che si tiene domenica 1 agosto nel primo pomeriggio e rappresenta il momento clou della 4 giorni medievale.

Venerdì e sabato si terranno il palio delle contrade, la gara dei monelli, stand vari di momenti tipici della vita medievale, esibizioni di liutai.

“Alla Corte dei Suardo” è organizzata dall’Associazione di promozione culturale e turistica Pro Bianzano e patrocinata dal Comune di Bianzano, dalla Provincia di Bergamo e dalla Regione Lombardia.
Per ulteriori informazioni sul programma e su come raggiungere Bianzano, consigliamo di visitare il sito ufficiale della manifestazione

 

(foto presa da http://www.google.it/imgres?imgurl=http://webstorage.mediaon.it/media/2009/04/59939_366173_bianzano9a_6940868_medium.jpg&imgrefurl=http://www.ecodibergamo.it/stories/Tempo%2520Libero/151010/&usg=__nI4Qma_tKyglUlYQ4N8SkPQgHs8=&h=449&w=600&sz=65&hl=it&start=0&tbnid=wlSjEqEywAsBfM:&tbnh=127&tbnw=183&prev=/images%3Fq%3Dsuardo%2Bbianzano%26hl%3Dit%26biw%3D1280%26bih%3D548%26gbv%3D2%26tbs%3Disch:1&itbs=1&iact=rc&dur=280&ei=GepRTKSMB46O4gbJlYXXAw&page=1&ndsp=22&ved=1t:429,r:6,s:0)

Week-end a Sarnico con la Sarneghera

sarnico.jpgPer il week-end in arriva scegliamo una location molto suggestiva, una delle più belle del nostro territorio ovvero Sarnico.
Nel bel paese sul lago al confine con i cugini bresciani si terrà sabato sera il Concerto di Inizio Estate al quale seguirà, il giorno dopo, un appuntamento un pò particolare: quello con la Sarneghera, di scena domenica 27 giugno.

La Sarneghera è una tradizionale gara podistica internazionale non competitiva che quest’anno è giunta alla sua 37esima edizione e che promette come sempre grande partecipazione e spettacolo.

Spettacolo dovuto ai luoghi nei quali si muove: su 4 percorsi a scelta di 6, 12, 18 e 25 chilometri, la Sarneghera si snoda su percorsi molto suggestivi nei paesi del basso Sebino come Sarnico (appunto!), Adrada, Foresto Sparso, Villongo.

La non competitiva si snoda sul lungo lago, entra nei centri storici dei paesi citati, costeggia il fiume, abbraccia le colline: un percorso a tratti mozzafiato, molto particolare e panoramico che la rendono a ragione una delle gare più spettacolari e anche di più lunga tradizione nell’intera regione.

Maggiori informazioni sono reperibili sul sito della Proloco di Sarnico.

 

(foto presa da http://webstorage.mediaon.it/media/2006/10/sarnico_medium.jpg)