Buon compleanno al mitico Gimondi!

306168_1283162483_gimondi2.jpgIl mitico Gimondi quest’anno compie 70 anni!
70 giri sulla pista della vita per questo incomparabile campione di ciclismo che nella sua carriera ha scritto pagine storiche di questa bellissima disciplina, su tutte le vittorie a Tour, Giro e campionato del mondo.

Il giorno del compleanno è il 29 settembre e Bergamo vuole rendere omaggio a questo campione in modo adeguato, per fare onore al blasone di questo grande ciclista e grande uomo,

Si farà festa con una 3 giorni tutta dedicata a lui e al ciclismo, con il clou il 29 settembre con l’edizione 2012 del Lombardia, gara tra l’altro vinta ben 2 volte dal nostro campionissimo,

Il giorno 28 settembre la 3 giorni di festa avrà inizio con una cena di gala dove saranno presenti diversi campioni di oggi e di ieri per festeggiare degnamente il mitico Gimondi, serata che sarà trasmessa in diretta su Rai Sport 2.
Il 30 settembre il trittico si concluderà con la GimondiBike Internazionale, gara tutta dedicata a Felice Gimondi che si terrà in quel di Iseo e che vedrà la presenza di diversi campioni di mountain bike.

Una 3 giorni speciale che rende omaggio ad un campione speciale e che sicuramente sarà indimenticabile non solo per Gimondi ma anche per tutti gli appassionati di ciclismo della bergamasca, sport che dalle nostre parti fortunatamente continua ad avere un seguito foltissimo anche tra i praticanti.

Tutti in sella con Felice Gimondi

17.Felice-Gimondi-2012.jpgIl Giro d’Italia è appena partito, anche se le prime tappe si corrono non in Italia ma all’estero (ma che senso ha questa cosa??? A me sembra una emerita cavolata! N.d.R.), e a Bergamo – guarda caso – ci si appresta a vivere una intensa domenica di pedalate d’eccellenza con una gara che è già un classico nella nostra provincia: sto parlando della 17esima edizione della FELICE GIMONDI.

Una gara ciclistica che da anni da lustro alla nostra città e alla nostra provincia e che quest’anno si tiene nella giornata della festa della mamma, domenica 13 maggio.

La gara è organizzata dalla G.M.S. – Associazione Sportiva Dilettantistica – con il beneplacito dell’Unione Ciclistica Internazionale e della Federazione Ciclistica Italiana.
Una gara di tutto rispetto, come si diceva, perchè è inserita nei calendari Internazionali sia della U.C.I. che della F.C.I..

La Felice Gimondi edizione 2012 partirà da Bergamo e si snoderà su di un percorso che toccherà il bellissimo Colle dei Pasta ad Albano Sant’Alessandro, si dirigerà verso Casazza e quindi su per la salita della Valle Rossa, dopo Bianzano, e poi via per la Val Seriana toccando tra gli altri i paesi di Cene, Albino e Nembro per poi puntare in direzione Selvino, per poi percorrere la Val Brembana con la testa in direzione di Bergamo, dove è situato il traguardo finale.
Questo è il percorso breve di circa 100km.

Il percorso Medio Fondo si allunga in Val Brembana perchè invece di puntare su Bergamo città andrà a girare in direzione di San Pellegrino, San Giovanni Bianco, e poi in direzione Brembilla e giù per finire ancora in città.
Qui il totale del percorso sarà di 141,2km.

Una bella pedalata su di un tracciato niente male caratterizzato da alcune salite impegnative, come è giusto che sia quando si pedala in bergamasca, terra di montagne e di salite.

Ulteriori informazioni sul sito ufficiale della gran fondo Felice Gimondi.

(foto presa da http://www.felicegimondi.it/17.Felice-Gimondi-2012.jpg)

Il Giro d’Italia fa tappa a Bergamo

gara_16__trofeo_alta_valle_del_tevere_(nazionale)_4958_original.jpgLa tappa Morbegno – San Pellegrino Terme del giorno 26 maggio porterà il Giro d’Italia nella nostra città, un appuntamento che attirerà sulle strade del percorso un nutrito numero di appassionati delle 2 ruote.

Una tappa che si preannuncia molto interessante, e che vedrà all’opera un numero nutrito di campioni del ciclismo alla ricerca dell’impresa per avvicinare la maglia rosa.

Sarà molto probabilmente il Passo Ganda il clou della giornata, perchè la salita potrebbe scremare il gruppo lasciando davanti solo i migliori, lanciandoli verso la conclusione della tappa alla ricerca di una vittoria di prestigio, ma soprattutto alla ricerca di secondi preziosi da strappare alla maglia rosa.

Sarà però molto bello rivedere il Giro passare ancora per città alta, sicuramente il nostro luogo più prestigioso ed incantevole.

Il giorno successivo il Giro ripartirà proprio da Bergamo città per spostarsi verso il traguardo di Macugnaga, e anche in questo caso sono pronto a scommettere che saranno tantissimi gli amati di questo sport presenti per salutare i loro atleti preferiti.

Il ciclismo è uno sport che ha grandissime tradizioni nella nostra terra.

Senza scomodare il mitico Gimondi (3 Giri in bacheca), basti pensare a Ivan Gotti e al falco Paolo Savoldelli, entrambi grandi protagonisti e vincitori del Giro d’Italia nella loro carriera: 2 vittorie del Giro per Gotti e Savoldelli.

Sarà una giornata di grande sport?

Noi ce l’auguriamo perchè il ciclismo, distrutto e violentato dalla piaga del doping, resta uno sport che sta nel cuore di milioni di tifosi. Bergamaschi inclusi.

 

 

(foto presa da http://elite-under23.ciclismo.info/immagini/gara_16__trofeo_alta_valle_del_tevere_(nazionale)_4958_original.jpg)