Settimana per l’Energia, si studia la Smart City

thumbnail_526_treehouse.jpgLa Smart City è il tema portante della quarta edizione della  Settimana per l’Energia. Dal Green allo Smart: ieri, oggi, domani  che si terrà dal 5 all’11 novembre

L’organizzazione dell’evento è curato dall’Associazione Artigiani con Confidustria, Ordini degli Architetti e degli Ingegneri, Ufficio Scolastico Lombardia e Università di Bergamo.

La città intelligente è quindi il tema che verrà dibattuto ed affrontato durante la settimana da ingegneri, dottori, studenti, comuni cittadini.
Quando si parla di Smart City gli ambiti sono diversi ed infatti verranno affrontati attraverso convegni, studi, workshop, laboratori: gli ambiti sono quelli dell’economia, della mobilità, dell’ambiente, delle persone, degli stili di vita e della cosiddetta governance.

Parlare di Smart City oggi, in una fase economica e sociale depressa come quella attuale, è tutt’altro che banale: significa guardare oltre, provare a pensare alla realizzazione di un ambito cittadino che sia più a misura di uomo ma soprattutto che ponga in primo piano la tecnologia al servizio dell’uomo e delle sue necessità, senza penalizzare l’ambiente e le realtà che vivono attorno alle grandi città.

Istituzioni pubbliche e aziende privati devono lavorare insieme per realizzare una città intelligente che valorizzi le eccellenze locali, sia in termini di risorse naturali del territorio sia in termini di eccellenze industriali e sociali.

La Settimana dell’Energia si svolgerà in diverse aree di Bergamo e sarà operativa anche in altre città lombarde come Varese, Como e Brescia.

Ulteriori informazioni sul programma e gli eventi sono disponibili sul sito ufficiale della Settimana per l’Energia.

La Settimana per l’Energia

energia.jpgComincia un evento molto importante che terrà banco tutta la settimana: la Settimana per l’Energia, in programma a partire da oggi lunedì 7 fino al giorno 13 novembre.

Cos’è esattamente la Settimana per l’Energia?

E’ una settimana ricca di eventi, congressi, seminari e workshop tutti mirati alla promozione della cultura del consumo responsabile.
Vi sembra poco di questi tempi, in un periodo di crisi pazzesca che sembra non finire mai dove tutti, famiglie ed imprese, cercano di risparmiare il più possibile e puntare su modelli economici più sostenibili e responsabili?

I temi trattati infatti verteranno su argomenti come green economy, riqualificazione professionale, servizi qualificati per le imprese, modelli sostenibili.

L’importanza strategica di un evento come questo lo si intuisce anche dal fatto che non si rivolga solo ad imprese e famiglie ma anche ai bambini ed ai ragazzi, ossia le scuole, con iniziative pensate apposta per loro: percorsi formativi, convegni, laboratori e concorsi sono infatti realizzati pensando a coinvolgere diverse fasce di età.

Per ulteriori informazioni sugli appuntamenti in programma ogni giorno dal 7 al 13 novembre vi consiglio di consultare il bel sito ufficiale realizzato per la manifestazione.

La settimana dell’energia

fonti.jpgRisparmio energetico, Expo 2015, il nucleare, le fonti energetiche rinnovabili, sviluppo sostenibile del pianeta e fonti rinnovabili: sono alcuni dei temi che verranno affrontati durante la “Settimana per l’energia” che quest’anno si terrà da lunedì 8 a domenica 14 Novembre a Bergamo e provincia.

Una manifestazione molto importante perchè dedicata all’ambiente, al tema fondamentale delle energie rinnovabili e del nucleare, con eventi interessanti che si snoderanno tra convegni, corsi di formazione e seminari.

La “Settimana per l’energia” giunge alla sua seconda edizione, promossa dall’Associazione Artigiani di Bergamo e da Confindustria Bergamo con la collaborazione del Comune e della Provincia di Bergamo, dell’Università di Bergamo, dell’Ordine degli ingegneri, di Imprese&Territorio, ed altri enti ancora.

Gli appuntamenti della settimana per l’energia sono tutti ad ingresso libero ma è necessaria la registrazione tramite il sito ufficiale www.settimanaenergia.it

Facile intuire il motivo di una settimana su questo tema: sensibilizzare alla cultura del consumo responsabile, far capire da quali fonti l’uomo produce l’energia necessaria al mantenimento della propria società e quindi realizzare quanto sia importante gestire al meglio il consumo dell’energia stessa, in ogni momento della propria giornata.

Una manifestazione quindi di altissimo livello, di grande importanza che soprattutto in questo periodo assume un ruolo quanto mai rilevante, sia tra i giovani che tra tutta la gente comune.

 

(foto presa da http://www.spi.cgil.it/Portals/0/Immagini/Notizie/fonti-rinnovabili.jpg)