Notti di Luce edizione 2012

154759_534537_foto_011_9741296_medium.jpgDa giovedì 30 agosto fino a domenica 9 settembre torna il tradizionale appuntamento di fine estate Notti di Luce, rassegna giunta alla sua XIV edizione.

L’organizzazione della rassegna è sempre affidata al Centro Didattico produzione Musica con la direzione artistica del maestro Claudio Angeleri, e quest’anno la location torna ad essere piazza Dante.

Notti di Luce è un appuntamento culturale molto importante per Bergamo per via del pubblico che richiama ad ogni evento e grazie alla trasversalità delle sue rappresentazioni, dove la luce – elemento principe di tutta la rassegna – viene elaborata attraverso l’arte della parola, della danza, della musica, delle immagini.

Un vero e proprio festival culturale ed artistico di grandissimo livello che promuove la nostra bella Bergamo non solo nel panorama nazionale ma anche oltre confine.

Tanti gli appuntamenti, a partire dalla premiazione del concorso letterario I Racconti del Parco del 30 agosto. Oreste Castagna e Silvia Barbieri rappresenteranno il racconto vincente del premio letterario dedicato all’ambiente.

Sabato 1 e domenica 2 settembre alle ore 21 ci si sposterà nella location di  Santa Maria Maggiore per il  Festival Pietro Antonio Locatelli  dedicato al violinista e compositore barocco bergamasco.

Martedì 4 settembre nel cortile di Palazzo Frizzoni musica ed immagini danzeranno insieme nella performance di Fabio Santini, che unirà le immagini dei cult movie del grandissimo Sergio Leone alle musiche del maestro Ennio Morricone.

Mercoledì 5 e giovedì 6 settembre sarà il turno di Bruno Bozzetto, prima con una rievocazione degli incontri avuti durante la sua carriere e qindi con una visione di alcuni dei suoi grandissimi cortometraggi.

Si arriva a venerdì 7 settembre nella cornice del Creberg Teatro dove la compagnia di danza atletica Kataklò andrà in scena con lo spettacolo Puzzle.
Sabato 8 settembre in Piazza Dante è il tuno dell’orchestra di Notti di Luce, formata da giovani musicisti jazz, mentre la giornata conclusiva di domenica 9 settembre vivrà di 2 appuntamenti: il primo nel Parco di Palazzo Frizzoni alle ore 18:00 con  I giochi nel Parco  di Carlo Faggi in un momento dedicato ai bambini, mentre alle 21:00 Lucilla Giagnoni metterà in scena uno spettacolo dedicato a John Lennon dall’evocativo titolo  John.

Gli ingresso agli spettcoli sono gratuiti, consiglio di prendere visione dei dettagli sul sito ufficiale della rassegna.
 www.nottidiluce.com

Bergamo si anima con Vivi Bergamo il giovedì

movida.jpgLe prime 2 edizioni sono state un successo oltre ogni previsioni, ecco quindi in arrivo la terza edizione di Vivi Bergamo il giovedì.

Quest’anno però ci sarà una grande novità per i giovedì da vivere in centro città: si tratterò infatti di serate a tema ben definite ed il calendario è già stato reso noto.
Si parte il 21 giugno con la serata dedicata alla danza, quindi si prosegue il 5 luglio con lo sport per scivolare via fino al 19 luglio quando il tema sarà quello della musica, ed infine l’ultimo giovedì della serie di eventi vedrà di scena la moda, nella serata del 13 settembre.

Vivi Bergamo il giovedì naturalmente punta ad aggregare giovani, ragazzi, persone di tutte le età, a far riscoprire il centro di Bergamo come luogo di unità e condivisione e anche a rilanciare l’economia locale formata dai tanti negozi e locali che stanno vivendo pure loro una fase di crisi evidente.

L’orario sarà quello delle precendenti edizioni, ovvero dalle 20 in poi, quando il centro città si animerà di migliaia di persone, se le previsioni ed i numeri delle precedenti edizioni verranno ripetuti.

Largo alla voglia di stare insieme divertendosi e al desiderio di vivere Bergamo diversamente da come la si vive durante le ore di luce, perchè Bergmao è bella anche la sera e non è la città morta che alcuni sostengono essere.

E anche per dimostrare che la città può essere animata senza creare disordini e senza causare disturbo ai residenti.

Festival Danza Estate 2012

1038.jpgComincia proprio venerdì 18 maggio Festival Danza Estate 2012, giunto alla sua 24esima edizione.

Festival Danza Estate è il prestigioso festival di danza contemporanea organizzato dal CSC Anymore di Bergamo, e dal 18 maggio durerà fino al 30 giugno prossimo.

Sede principale del festival è il Teatro Sociale di Bergamo Alta, recentemente ristrutturato e riportati a fasti consoni alla sua bellezza.

L’arte della danza è una giusta e corretta abitante di questo bel teatro, ma altre sedi saranno anche il CSC Anymore di Bergamo e la piazza 13 Martiri di Lovere.

Ben 9 le serate in calendario del festival: 3 di queste saranno addirittura in prima nazionale, giusto per sottolinearne l’importanza e la valenza non solo a livello locale ma anche nazionale.

Il festival sarà animato dalla danza classica ma ci si spingerà anche alla danza contemporanea, a quella acrobatica e quella di ricerca, perchè l’obiettivo è quello di rappresentare una figura a tutto tondo di questa nobile arte.

Ulteriori informazioni sono reperibile contattando CSC Anymore.

Seconda edizione della Casa delle Arti

news_18093_2.jpgLa Casa delle Arti riparte presentando la sua seconda edizione, dopo il buonissimo esordio della scorsa stagione di cui avevamo dato notizia su questo blog.

L’obiettivo è il rilancio e la promozione dell’arte nel bellissimo contesto del Teatro Sociale di Città Alta, un luogo intriso di arte nel quale lo scorso anno era stato messo in scena un cartellone composto da spettacoli di diverse rassegne per portare allo spettatore il messaggio che l’arte non è a “scomparti” ma si lega a varie discipline. L’arte è universale, in poche parole.

Anche quest’anno quindi sul palcoscenico del Teatro Sociale di Città Alta si alterneranno spettacoli di danza, di teatro nelle sue diverse declinazioni, di circo… un miscuglio di declinazioni artistiche che creeranno anche quest’anno un cartellone di sicuro interesse perchè intersecherà tra loro questi spettacoli di natura diversa.

Se poi ci aggiungiamo che il teatro è posto in Città alta, il luogo “artistico” per definizione della nostra città, allora capiamo quanta valenza possa avere il cartellone della Casa delle Arti.
Per facilitare il raggiungimento del teatro inoltre si potrà viaggiare “gratis” sui bus dell’ATB e sulla funicolare a partire da 2 ore prima dello spettacolo fino a 1 ora dopo la conclusione presentando al personale ATB il biglietto d’ingresso al teatro.

Un modo intelligente di promuovere l’arte in Città alta.

La “Notte Bianca dello Sport” torna il 4 giugno

145657_522528_3105BB19_7_9499786_medium.jpgSi terrà il 3 ed il 4 giugno la “Notte Bianca dello Sport“, l’iniziativa di grandissimo successo che lo scorso anno ha raccolto per le vie della città migliaia di persone, di tutte le età.

Giunta alla sua quarta edizione, la Notte Bianca dello Sport è una iniziativa che si rivolte agli amanti dell’attività fisica e dello sport, della cultura e della pratica sportiva, con uno sfondo non banale dedicato anche alla solidarietà.

Si parte venerdì 3 giugno con Aspettando la Notte Bianca, con animazione e spettacolo e un occhio di riguardo lanciato al sociale, grazie alla partecipazione dell’Associazione Paolo Belli con la sua campagna di lotta alla leucemia.

Sabato 4 giugno si tiene il clou della manifestazione, la Notte Bianca dello Sport della nostra città.
Si comincia alle ore 16:00 e si prosegue ad oltranza fino all’una di notte della domenica, per una giornata/nottata all’insegna degli sport: arti marziali, scherma, tennis, danza, basket, danze e balli, tiro con l’arco, rugby, roller, e altri sport ancora fino ad arrivare a ben 27 discipline sportive, con oltre 50 attività sportive totali.
Da segnalare la StraSingle, la prima corsa per single che ha anche una finalità di solidarietà.

E’ importante sottolineare che la “Notte Bianca dello Sport” non si rivolge solo agli amanti dello sport ma è aperta a tutti, famiglie, bambini, giovani, adulti, anziani: ce n’è per tutti i gusti!

A Bergamo il Festival Internazionale della Cultura

donizetti_interno.jpgMusica, cinema, danza, arte, pittura, dimostrazioni ed eventi anche in strada: sono solo parte del programma dei 20 giorni di iniziative del Festival Internazionale della Cultura edizione 2011.

Il festival giunge alla sua seconda edizione e promette di ripetere – e magari superare – il successo della sua prima edizione.
Dall’1 al 19 aprile sono davvero tantissimi gli eventi di spessore in programma in città: Lorenzo Lotto raccontato dal critico d’arte Mario Del Bello, la musica del grandissimo Gianluigi Trovesi, le poesie di Marina Spada, lezioni di filosofia e tanto altro ancora.

Ogni giorno ci sono in programma più eventi dislocati in diversi punti della città, ciascuno dei quali riguarda una delle arti in lista, e per tanti di questi sono già andati esauriti i biglietti, segno della “fame” di arte nella nostra città, e della grande attesa nei confronti di questo garnde Festival.

L’apertura del Festival è fissata per le ore 21:00 di venerdì 1 aprile al Teatro Donizetti, con il Gran Galà Liliana Cosi.

Trovate il calendario completo della manifestazione sul sito ufficiale di Bergamo Festival.

 

 

 

(foto presa da http://www.cinematiberio.it/wp-content/uploads/2009/09/donizetti_interno.jpg)

Il Teatro Sociale diventa il Teatro delle Arti

teatrosociale.jpgDalla data della sua riapertura al pubblico il Teatro Sociale di via Colleoni ha riscosso un interesse ed una partecipazione attiva sempre più crescente: tante iniziative, tanto interesse da parte dei bergamaschi ma anche dall’esterno dei confini della nostra provincia.

Per la stagione a venire 2010-11 il Teatro Sociale propone un programma molto interessante e particolare, poichè andrà a presentare sul proprio palcoscenico una serie di spettacoli di diversa natura che si succederanno cronologicamente tra di loro, intersecandosi nelle date in calendario.

Il programma è stato studiato e realizzato dall’Assessorato alla Cultura e Spettacolo del Comune e farà divenire il Teatro Sociale un Teatro delle Arti, in senso molto aperto: dalla danza alla musica, dall’arte della parola all’arte visiva, fino al teatro per ragazzi e famiglie e all’arte circense.
Gli eventi di queste diverse rassegne artistiche si succederanno tra di loro, in un mix unico di cultura ed arte che segna un percorso unico non solo sul nostro territorio.

A beneficiarne non saranno solo i bergamaschi ma anche i tanti turisti che affollano la nostra bella città ed in particolare Città Alta: al Teatro Sociale potranno assistere a spettacoli di diversa natura a breve distanza l’uno dall’altro, un’offerta culturale ed artistica capace di venire incontro alle esigenze più svariate.

Per ulteriori dettagli sugli spettacoli delle varie rassegne consigliamo di visitare il sito del Comune di Bergamo che riporta informazioni sugli spettacoli, il calendario ed il costo dei biglietti

E, naturalmente, consigliamo di assistere a qualcuno di questi eventi!

 

(foto presa da http://www.google.it/imgres?imgurl=http://farm4.static.flickr.com/3576/3547393581_49fcf270dd.jpg&imgrefurl=http://www.flickr.com/photos/gipiosio/3547393581/&usg=__Y054O2FLOL8y_oUDMvNSWg5w4A8=&h=375&w=500&sz=137&hl=it&start=19&tbnid=Qx5mAq__FVOesM:&tbnh=117&tbnw=148&prev=/images%3Fq%3Dteatro%2Bsociale%2Bbergamo%26hl%3Dit%26biw%3D1280%26bih%3D548%26gbv%3D2%26tbs%3Disch:1&itbs=1&iact=rc&ei=2HJVTILZJoOQjAekm6XDBA&page=2&ndsp=24&ved=1t:429,r:2,s:19&tx=98&ty=20)

Concerti e spettacoli nell’Isola Folk 2010

isolafolk.jpgComincia giovedì 26 agosto a Paladina l’edizione 2010 dell’Isola Folk, il tradizionale ed originale appuntamento musicale e artistico che si tiene ogni anno, sul finire dell’estate, nell’isola bergamasca.

Partito anni fa con l’obiettivo di ricreare le atmosfere del Festival “Lutherie Dancerie Met Musik” di Lautenbach in Alsazia al quale parteciparono alcuni degli ideatori dell’Isola Folk, la manifestazione ha assunto nel corso degli anni una importante ed una risonanza sempre maggiore, testimoniata dalle migliaia di persone che ogni anno partecipano ai vari spettacoli in programma nei paesi ospitanti.

Isola Folk è essenzialmente un’incontro tra amanti della musica, dell’arte, della danza, dello spettacolo, un’incontro tra amici che si perpetua nel corso degli anni con concerti, esposizioni, manifestazioni artistiche, danze, canti, incontri.

Sono davvero tantissimi gli eventi in programma e riportarli nel blog sarebbe difficile, ragion per cui vi rimando al sito ufficiale di Isola Folk dandovi solo un breve assaggio delle date e dei luoghi nei quali si terranno tutti gli eventi:

Isolafolk nell’isola

giovedì 26 Agosto – Paladina
venerdì 27 Agosto – Bottanuco
sabato 28 Agosto – Calusco d’Adda
mercoledì 31 Agosto – Almenno San Bartolomeo
mercoledì 1 Settembre – Madone

IsolaFolk XX edizione

venerdì 3 Settembre – Solza
sabato 4 Settembre – Suisio
domenica 5 Settembre – Suisio

 

(foto presa da http://webstorage.mediaon.it/media/2009/08/84594_414855_isolaisola_7691760_medium.jpg)

Rinasce il Teatro Sociale di Bergamo alta

teatro2.JPGUna delle costruzioni di Bergamo Alta che mi ha da sempre incuriosito e’ il Teatro Sociale, una struttura che ho sempre trovato fatiscente ed abbandonata durante le visite fatte per vedere una delle diverse mostre che negli anni vi sono state ospitate.

Un teatro che mostrava chiaramente sulla sua struttura il segno degli anni passati senza interventi di ristrutturazione ed abbellimento, tanto che entrandovi si aveva l’impressione di una struttura che potesse crollare da un momento all’altro.

Cosi’ e’ stato per diversi anni fino a quando, finalmente, il comune di Bergamo ha deciso di investire su questo teatro realizzando un’importante opera di messa in sicurezza e ristrutturazione che oggi lo ha portato ad avere una veste tutta nuova e sfolgorante.

Cosi’, dopo circa 2 secoli dalla sua inaugurazione datata dicembre 1808, il Teatro Sociale di Bergamo Alta rinasce a nuova vita dopo tanti anni di semi-abbandono durante i quali veniva utilizzato solo per ospitare mostre ed esposizioni artistiche. teatr1.jpg

A maggio 2009 sono cominciati gli spettacoli del programma Duecento che hanno riportato gli spettatori a frequentare i palchi del Teatro Sociale per assistere a spettacoli teatrali, di danza, musica e poesia, in un percorso di cooperazione e fusione culturale di diverse arti.

Il Teatro Sociale verra’ utilizzato anche per mostre ed opere multimediali, diventando di fatto un centro catalizzatore di diverse attivita’ culturali che animeranno la nostra provincia da qui in avanti.

(Foto prese da http://www.bergamonews.it/immagini_articoli/200903/teatrosociale26.JPG

http://www.comune.bergamo.it/upload/bergamo/notizie/foto%2011%20-%20Teatro%20Sociale_54_4759.jpg)