Kontesa, il Monopoli made in Bergamo

293131_717005_kontesa_12837377_low.jpgMai sentito parlare di Kontesa?
Beh, non preoccupatevi visto che si tratta di un nuovissimo gioco di società stile Monopoli di recente realizzazione.

Kontesa arriva giusto giusto per rallegrare le giornate in famiglia del prossimo periodo natalizio, ma anche le grigie e piovose domeniche autunnali.
E’ un gioco di società molto particolare perchè pensato e realizzato utilizzando la storia, le tradizioni, le curiosità del nostro territorio, quello di Bergamo e Provincia, ricco di storia e cultura.

Kontesa si pone quindi anche come un modo nuovo per diffondere la cultura e le tradizioni del nostro ricchissimo territorio, realizzato dal gruppo del Ducato di piazza Pontida.

Il gioco tra l’altro ha numeri di tutto rispetto: ben oltre 1200 domande divise in 6 argomenti e la curiosità di essere un gioco ecosostenibile perchè realizzato con materiale di riciclo e con addirittura segnalibri fatti con sassi del nostro territorio.

Dove acquistare Kontesa?
Il gioco è reperibile nelle cartolibrerie bergamasche e parte dei proventi – costa 34,90 euro – verranno devoluti ai progetti del Cesvi di Bergamo.

Un bel modo per conoscere e riscoprire le bellezze e le tradizioni di Bergamo e provincia ed allo stesso tempo di finanziare indirettamente progetti umani e sociali di altissima valenza.

Bepi Quiss, il telequiz sulla cultura bergamasca

118953_1646158_Bepi_1_9770140_medium.jpgIl Bepi lo conosciamo tutti: è IL rocker bergamasco per eccellenza, quello del Ponte del Costone e di tantissimi altri successi made in Bergamo che da diversi anni rallegrano gli amanti del bergamasc-rock, un filone di nicchia del rock ma molto amato nella nostra provincia.

Dopo la musica il Bepi vuole provarci con la TV: le apparizioni come commentatore dell’Atalanta gli stavano ormai strette ed ecco così l’idea di condurre un programma tutto suo, di sua ideazione e con Bergamo ed i bergamaschi al centro del progetto.

Ecco arrivare allora il programma Bepi Quiss, un programma stile telequiz tutto incentrato sulla cultura bergamasca. Più che cultura, diciamo che è focalizzato sulla conoscenza delle tradizioni e delle usanze della nostra unica, bellissima città e provincia.

La sigla c’è già, quella è arrivata ancora prima del programma e… indovinate chi l’ha scritta e chi la canta?
Beh, è facile da intuire, no?

Il programma vedrà la luce in tantissime case bergamasche su BergamoTV nel mese di ottobre, le selezioni sono già partite e quindi val la pena non perdere tempo se si vuole partecipare alla prima edizione del Bepi Quiss.

Il Bepi dominerà la prima serata del giovedì e in quelle serate c’è da scommetterci che i canali RAI e Mediaset subiranno un brusco calo di share, nella nostra provincia.

Volete partecipare al Bepi Quiss?
Allora leggete le prossime righe: basta telefonare nei giorni feriali dalle ore 14:00 alle ore 19:00 al numero di telefono 035-325411 oppure mandare una bella email di presentazione all’indirizzo email bepiquiss@bergamotv.it

Giornata Fai di primavera a Bergamo

f=Resize_F&image=giornata_fai22.jpg&w=374&h=287Giunge alla 18esima ediziona la giornata Fai di primavera, che quest’anno si tiene nel week-end del 26 e 27 marzo 2011.

La bellezza di queste 2 giornate è data dalla possibilità di visitare tutta una serie di monumenti, musei, biblioteche, dimore storiche, chiese, castelli e altro ancora che non sempre sono accessibili durante il corso dell’anno.

Un modo originale e bello per accogliere la primavera, la stagione che chiude finalmente le porte al freddo ed al rigore dell’inverno per accompagnarci verso il caldo dell’estate.

La primavera è la stagione nella quale la vita della natura si rimette in moto: fioriscono piante e fiori, i prati si colorano di verde, la luce del giorno ci accompagna per più ore, quindi legare la giornata FAI alla stagione della “rinascita” è un modo a mio avviso molto bello per dirci che anche la passione per il bello, per l’arte deve in un certo senso ripartire.

A Bergamo ed in provincia sono 3 i monumenti ed i luoghi legati a questa iniziativa, scopriteli scorrendo la lista completa è visibile sul sito della Giornata FAI.

 

 

 

(foto presa da http://www.marcopolo.tv/imageHandler/f=Resize_F&image=giornata_fai22.jpg&w=374&h=287)

Torna Artway, manifestazione giovane dei giovani

bergamo.jpgPortare l’arte nei locali giovani della città: una realtà da quando qualche anno fa nacque Artway, la rassegna pensata e dedicata ai giovani di Bergamo e della bergamasca.

Artway viene organizzata dall’Assessorato alle Politiche Giovanili del Comune di Bergamo e vuole portare le iniziative dei giovani nei luoghi che i giovani frequentano, quindi i locali dove vanno a passare il loro tempo libero.

In questi locali verranno realizzate esposizioni pittoriche, mostre, concerti, videoinstallazioni, performance teatrali, ed altro ancora a partire dal 9 novembre fino alla chiusura fissata per il 10 dicembre.
Tanti i progetti e tanta la voglia di far vivere la nostra bella città attraverso il desiderio di fare e di raccontarsi dei nostri ragazzi, dei nostri giovani.

In queste occasioni i ragazzi verranno anche sensibilizzati alla lotta all’alcol: i locali che ospiteranno le manifestazioni di Artway infatti avranno a listino, al prezzo di 3 euro, un cocktail analcolico creato apposta per l’occasione.

Ad ogni serata i partecipanti potranno raccogliere un timbro e, con 3 timbri, potranno partecipare all’estrazione di alcuni premi durante la serata finale della manifestazione.

Un’evento quindi molto interessante e sicuramente stimolante per tutti quelli, giovani e non, che amano vivere e far vivere la nostra città.
Ulteriori informazioni sul sito dei giovani di Bergamo.

 

(foto presa da http://www.metropolino.com/locali/fotografie/734_1.jpg)

Festival internazionale del Cinema d’Arte

cinema.jpg36 film per la nuova edizione, la nona, del Festival internazionale del Cinema d’Arte – Premio Le Mura d’Oro, che si terrà nei giardini di piazza Mascheroni dal 16 al 24 luglio 2010.

Una edizione ricca di appuntamenti molto intriganti, 36 film selezionati tra i molti ricevuti che vedono Vittorio Sgarbi come presidente della stessa ed altri volti noti come Anna Galiena e Philippe Leroy, i quali verranno premiati con i premi Award alla carriera nella serata di apertura.

Il festival punta ad un dialogo tra culture diverse come quella audiovisiva e quella musicale, un festival che vuole guardare al passato ma anche leggere le tendenze moderne, quelle più attuali.

Il festival vivrà anche di commistioni con altre forme d’arte, per esempio la musica con la presenza del mio mito Omar Pedrini, leader dei Timoria, nella serata del 17 luglio, e ci saranno anche altri ospiti come Irene Fargo (sempre il 17 luglio), Franco De Gemini e Giorgio Gaslini (nella giornata del 23 luglio) ed infine il gruppo jazz Third Reel (il 18 luglio).

Bergamo quindi ancora come città ospitante di una importante espressione d’arte come può essere un festival internazionale dedicato al Cinema: ci auguriamo che i bergamaschi rispondano calorosi a questa proposta di sicuro spessore culturale ed artistico.

 

(foto presa da http://europa1.myblog.it/media/02/00/820079146.jpg)

Caccia al Libro 2010

caccialibro.jpgUna grande caccia al tesoro con al centro i libri: torna anche quest’anno Caccia Al Libro 2010, l’iniziativa messa in campo dall’Assessorato alle Politiche Giovanili del Comune di Bergamo con il gruppo scout Agesci Bergamo I-V in collaborazione con il CAI di Bergamo.

La Caccia al Libro 2010 avrà luogo sabato 24 aprile dalle 14 alle 19:30 ed avrà come scenario la nostra bella città: i partecipanti dovranno dimostrare di sapersi districare tra enigmi letterari a loro affidati nei percorsi cittadini che dovranno identificare per arrivare per primi al tesoro finale.

Possono iscriversi i giovani residenti in Bergamo e provincia di età inferiore ai 30 anni o i gruppi con partecipanti di età media inferiore ai 30 anni.
Ogni squadra sarà composta da un minimo di 4 ad un massimo di 10 partecipanti, ed i singoli verranno aggiunti alle squadre partendo da quelle con il numero più basso di componenti.

L’iscrizione dovrà tassativamente avvenire entro le ore 22 di venerdi 23 aprile presso lo Spazio Informagiovani del Comune di Bergamo in via del Polaresco 15, in città.
Il ritrovo è fissato presso il Quadriportico del Sentierone ed il divertimento… è assicurato!!!

 

(immagine presa da http://webstorage.mediaon.it/media/2005/04/libreria_medium.jpg)

La Giornata mondiale del Teatro a Bergamo

Sabato 27 marzo è una giornata importantissima per il teatro bergamasco ma soprattutto per quello nazionale, di tutta Italia: ricorre infatti la “GIORNATA MONDIALE DEL TEATRO“.

A Bergamo, presso il teatro San Giorgio, il Teatro Prova, attivo da quasi 30 anni nella nostra città, ha organizzato una kermesse speciale alla quale parteciperanno altre compagnie teatrali locali nonchè alcuni gruppi musicali del territorio e alcune figure attive nell’ambito dello spettacolo.

L’obbiettivo è quello di celebrare questa giornata nel migliore dei modi, per promuovere la forma artistica del teatro sul territorio e suscitare l’interesse del pubblico e delle Istituzioni sull’importanza delle discipline delle arti e dello spettacolo.

La kermesse comincerà alle ore 21 e tra gli altri vi parteciperanno Bar-Atto, Osvaldo Ardenghi, il mitico ex-Timoria Enrico Ghedi, le compagnie teatrali Erbamil, Teatro Prova, Teatro Minimo, Teatro del Vento, Pandemonium Teatro.

Una giornata particolare e molto importante perchè è importante che il fuoco dell’arte arda sempre più, e che sempre più persone si avvicinino a questa forma artistica di grandissima tradizione, ben rappresentata sul nostro territorio da tante compagnie teatrali di altissimo livello che ogni anno offrono spettacoli di alto contenuto.