BergamoScienza compie 10 anni

logo_bergamoscienza.jpgTaglia il traguardo delle 10 candeline BergamoScienza, il festival dedicato al mondo della scienza nella sua accezione più ampia e che quest’anno si terrà dal 5 al 21 ottobre.

Il percorso di questi 10 anni è stato lungo e premiante poichè la rassegna ha assunto un ruolo sempre più importante e rilevante riuscendo a catturare una attenzione sempre più crescente nel pubblico, tanto nei bambini quando negli adulti, anche grazie all’arrivo di alcuni Premi Noble che ne hanno ulteriormente impreziosito l’offerta.

Quest’anno l’edizione si apre nella cornice del Teatro Sociale con una conferenza-spettacolo nella quale si uniranno brani recitati da Fabio Volo, dal linguista Andrea Moro e dal poeta Davide Rondoni.

BergamoScienza anche quest’anno sarà l’occasione per trattare tantissimi temi legati alla scienza: dall’esplorazione spaziale agli esperimenti in laboratorio, dalla tecnologia alle ultime scoperte scientifiche, il tutto in un linguaggio nuovo che mira ad avvicinare ed incuriosire il pubblico, rendendo la scienza sempre più vicina alla massa e non un tema solo per scienziati e nerd.

Gli eventi in programma sono tantissimi, impossibile elencarli qui o fare anche solo una selezione visto l’ampio spettro delle tematiche che questi vanno a toccare.

Consiglio quindi di visitare il sito ufficiale di BergamoScienza, sempre aggiornato anche sulle possibili variazioni dell’ultimo momento.

Ottava edizione di BergamoScienza

bergamoscienza.jpgBergamoScienza è divenuto negli anni un’appuntamento immancabile per portare la scienza a Bergamo e tra i bergamaschi, sia in città che in provincia.
Un successo che si ripete con immancabile precisione dall’anno della prima edizione di BergamoScienza: basti pensare che lo scorso anno le presenze superarono il numero di 87.000, e quest’anno naturalmente si punta a ripetere quei numeri e, magari, pure a superarli.

BergamoScienza quest’anno è giunto alla sua ottava edizione e si terrà dall’1 al 17 di Ottobre con oltre 180 eventi in calendario, una lista lunga e ricca di eventi ed appuntamenti che da già l’idea della portata e della rilevanza della kermesse scientifica.

Laboratori, mostre, spettacoli, giochi, conferenze, tavole rotonde: di tutto e di più lungo i 17 giorni dell’evento, con sempre al centro l’amore e l’interesse per la scienza ed il desiderio di portarla a più persone possibili, dai bambini agli anziani. Perchè l’amore per la scienza non conosce limiti anagrafici, geografici e sociali.

Anche quest’anno avremo nella nostra città dei premi Nobel: Martin Chalfie, Nobel per la Chimica nel 2008 e Eric R. Kandel, Nobel per la Medicina e la Fisiologia nel 2000.
Ma vi parteciperanno anche medici, naturalmente scienziati, biologi, geologi, psicologi, fisici, archeologi e tante altre figure di spicco, nonchè naturalmente tanta, tantissima gente comune alla quale sono indirizzati tutti gli eventi.

BergamoScienza raggiungerà diversi luoghi della nostra città e della provincia: il Teatro Sociale in città alta, le chiese, i teatri ed i musei della città, e paesi della provincia come Alzano Lombardo, Seriate, Treviglio, Dalmine e tanti altri ancora.

Non resta che consultare il programma della manifestazione sul sito ufficiale di BergamoScienza.

 

(foto presa da http://arteesalute.blogosfere.it/images/BergamoScienza.jpg)

Settima edizione di BergamoScienza

logo_bergamoscienza_alta.jpgImportantissimo appuntamento nel week-end bergamasco: parte infatti la settima edizione di BergamoScienza, la rassegna di divulgazione scientifica che sarà inagurata il 3 ottobre con la presentazione ufficiale alle 17 in Borse Merci e proseguira fino a domenica 18 ottobre.

In mezzo 16 giorni ricchi di appuntamenti di spicco col mondo della scienza e non solo: premi nobel (cito John F. Nash su tutti, famoso per il film sulla sua vita “A Beautiful Mind“, vincitore di 4 premi Oscar), astrofisici, sportivi (l’alpinista bergamasco Simone Moro e il subacqueo Umberto Pelizzari), scrittori, giornalisti, architetti, scienziati, criminologi (Massimo Piccozzi), e tanti, tantissimi altri nomi di spicco che si possono scoprire leggendo il programma della manifestazione sul sito ufficiale.

Obiettivo di BergamoScienza è quello di divulgare il sapere scientifico uscendo dai palazzi del sapere per andare incontro all gente “normale”, cercando di coinvolgere il più possibile soprattutto i giovani ed i ragazzi.

Ogni anno crescono infatti il numero di classi scolastiche che partecipano all’evento e degli oltre 100 eventi e laboratori in programma ben oltre il 30% sono curati direttamente dagli studenti.
Quest’anno inoltre ci sarà il primo torneo di robocalcio giocato tra robot-calciatori che non saranno telecomandati: uno spettacolo da non perdere!

Le iniziative di BergamoScienza si terranno in location diverse ubicate in città e provincia, ma anche a Milano.
Tra gli altri, da segnalare l’utilizzo del recentemente restaurato Teatro Sociale di Bergamo Alta dove verranno ospitate diverse conferenze.

Insomma, appuntamente da non perdere per gli appassionati di Scienza ma anche per tutti i curiosi che vorranno assistere a qualcuna delle iniziative proposte, tutte gratuite.

Maggiori informazioni sono reperibili sul sito web ufficiale di BergamoScienza.

 

(foto presa da http://www.culturaitalia.it/pico/system/galleries/pics/alkacon-documentation/logo_bergamoscienza_alta.jpg)