Nuova FoppaPedretti, capolista e calendario benefico

playoff-volley-femminile.jpegLa conclusione della passata stagione aveva segnato indelebilmente la storia della nostra amatissima squadra di pallavolo femminile, la mitica FoppaPedretti.

Per questioni di bilancio la dirigenza aveva deciso di lasciar partire alcune componenti storiche dello squadrone che per un decennio ha macinato vittorie e conquistato trofei in lungo e in largo sia in Italia che in Europa, per ripartire con una squadra nuova composta da giocatrici giovani e non ancora affermate.

Se ne era andata anche una bandiera come la grande Francesca Piccinini, la quale aveva salutato la squadra e la città con un toccante messaggio d’addio, segno del suo grande amore ed attaccamente alla maglia ma anche alla città ed ai bergamaschi.

Squadra nuova, si pensava, richiederà del tempo, magari anche anni, per poter tornare competitiva come negli anni scorsi.

Le prime partite sembravano in effetti aver delineato questa strada ma i risultati dell’ultimo mese hanno invece cambiato radicalmente le prospettive della squadra bergamasca.
La vittoria di sabato scorso contro la Kgs Pesaro, nella sesta giornata di Campionato di venerdì sera, è solo l’ultimo dei successi a ripetizione che la Foppa è riuscita a conquistare – meritatamente – in questa nuova stagione.

In avanti c’è adesso il martello Diouf alternata quando serve con la Brown, ma menzione meritano anche la bravissima Di Iulio e la regista Weiss.
Un gruppo di ragazze che hanno cominciato come meglio non si poteva sperare questa nuova stagione che al momento le vede prima in classifica con ben 13 punti.

Un ulteriore plauso le ragazze lo meritano per via del loro calendario benefico, giunto quest’anno alla sua ottava edizione, ispirato questa volta ai cartoni animati.

Il calendario delle ragazze animate della Foppapedretti verrà distrubuito al palazzetto a partire dalla partita contro Modena di domenica 2 dicembre, con offerta libera.
Il ricavato verrà devoluto all’Associazione Aiuto al Neonato degli Ospedali Riuniti di Bergamo, che dal 1996 sostiene con aiuti morali, materiali e psicologici le famiglie dei neonati ricoverati.

Sono 200 mila gli euro raccolti nelle scorse 7 edizioni, auguriamoci che anche questa ottava edizione si “faccia valere” e dimostri il grande cuore di noi bergamaschi.

Camminata Nerazzurra dei record

62543_371072_2005BB28_3_7015613_medium.jpgLa Camminata Nerazzurra giunge quest’anno alla sua quinta edizione e, come sempre accaduto nelle edizioni passate, si pone come un evento unico nel suo genere, ovvero come un bel momento di aggregazione al di fuori delle curve dello stadio per i tanti tifosi della Dea.

Organizzata dal mitico Club Amici dell’Atalanta assieme all’Azzurro, la Camminata Nerazzurra quest’anno si presenta in una veste nuova, soprattutto una veste più lunga: si comincia infatti venerdì 20 maggio nel primo pomeriggio con l’apertura del Villaggio Nerazzurro e la sera con le selezioni di Miss Italia ed Elezione di Miss Bergamo, per proseguire nell’intera giornata di Sabato 21 maggio con giochi e tornei vari, fino ad arrivare al clou di Domenica 22 maggio quando si terrà la grande Camminata Nerazzurra.

Uno degli aspetti più belli di questa camminata è legato all’aspetto benefico della raccolta fondi degli iscritti alla camminata: l’incasso verrà infatti devoluto alla Fondazione Casa di Ricovero Santa Maria Ausiliatrice Onlus di via Gleno.

Una 3 giorni di gioco, divertimento, solidarietà, con lo sfondo dei colori nerazzurri dell’Atalanta.

 

 

foto presa da http://webstorage.mediaon.it/media/2009/04/62543_371072_2005BB28_3_7015613_medium.jpg

Grande successo per la raccolta di San Martino

Che la crisi si faccia sentire anche nelle occasioni in cui si può donare qualcosa per chi soffre?

Verrebbe da pensare così vedendo i risultati della tradizionale raccolta di San Martino, poichè rispetto allo scorso anno il vestiario raccolto è stato un poco inferiore.

Certo che definire così una raccolta benefica che ha totalizzato ben 100.000 chili di indumenti è ingiusto: 100.000 chili sono ben 100 tonnellate quindi non ci si può davvero lamentare.

La raccolta di San Martino è diventata (fortunatamente) una tradizione in bergamasca: organizzata dalla Caritas, quest’anno permetterà di finanziare il progetto “Un aiuto alle famiglie che hanno perso il lavoro”.

I volontari che si sono prodigati quest’anno sono stati circa un migliaio, mille angeli che hanno donato qualche ora del loro tempo per sostenere un progetto caritativo di grandissimo valore sociale, in un momento così critico per tutta la società come quello che oramai da quasi 2 anni stanno vivendo anche la nostra città e la nostra provincia.

Ce ne vorrebbero diverse di raccolte di San Martino, durante l’anno.
Teniamoci stretta quella che abbiamo, ringraziando chi dona e chi si offre di aiutare nella raccolta.

Giacobazzi per Casa Eleonora Onlus al Creberg Teatro

giacobazzi.jpgLui lo abbiamo conosciuto nelle passate 2 stagioni di Zelig, perchè è stato uno dei comici emergenti più bravi e divertenti: è Giuseppe Giacobazzi, il simpaticissimo romagnolo che racconta delle sue disavventure nella sua bellissima terra, facendo sbellicare dalle risate il pubblico ad ogni puntata dello spettacolo di Canale 5.

La sera del 21 ottobre sarà al Creberg Teatro di Bergamo per presentare il suo spettacolo e c’è da scommettere che sarà praticamente impossibile restare seri ed impassibili anche solo per pochi minuti.

Ma la particolarità della serata è che lo spettacolo di Giacobazzi è organizzato dalla Fondazione Credito Bergamasco e servirà per raccogliere fondi da destinare alla Casa accoglienza Eleonora Onlus, l’associazione che gestisce alcuni mini-appartamenti che vengono dati gratuitamente ai familiari di bambini in cura presso i reparti pediatrici degli Ospedali Riuniti di Bergamo e che, arrivando da città o nazioni molto lontane e non potendosi permettere di alloggiare in albergo per motivi economici, usufruiscono di questi mini-appartamenti a loro concessi.

La serata si inserisce nell’ambito della rassegna artistica dal titolo “Dai credito alla solidarietà”, ideata e realizzata dalla Fondazione Credito Bergamasco con l”obiettivo di rendere accessibili al grande pubblico a costi contenuti degli eventi singolari e di particolare interesse con l’abbinamento alla solidarietà.

Unire la solidarietà alla leggerezza ed al divertimento: non è facile da realizzare, in questo caso scommettiamo invece che sarà un successone!
Se assisterete allo spettacolo e vorrete lasciarci un breve resoconto con un commento… la porta è aperta!

 

(foto presa da http://www.gratis360.it/immagini/Giacobazzi_a_Zelig.jpg)