E’ il week-end di Santa Lucia!

521885436.jpgLei arriva sempre, ogni anno, non sgarra mai: la notte del 12 dicembre è la notte più lunga che c’è, di sicuro per i bambini è la notte più bella che esista.

La notte del 12 dicembre è la notte di Santa Lucia, la santa per antonomasia dei bambini, dei regali, dei giochi.
La santa che esaudisce (quasi sempre…) i desideri più intimi dei bambini, quella che porta i regali che si è sognato per tutto l’anno. O, per lo meno, quando ero piccino io era così.

Adesso forse i bambini sono abituati a ricevere regali e giochi lungo tutto il corso dell’anno, vuoi per la promozione a scuola, per un bel voto, perchè si sono impegnati bene in una attività extra-scolastica…
Resta il fatto che, nonostante sian passati tanti anni, Santa Lucia ha mantenuto intatto il suo fascino, è sempre attesa con trepidazione e – per lo meno a casa nostra si fa ancora così – viene preparata con cura la sua venuta mettendo un pò di latte e qualche tozzo di pane duro per il suo asinello, perchè il poverino in una notte sola deve fare così tanta strada da una casa all’altra che un pò di sollievo se lo merita di sicuro!

Santa Lucia ha ancora senso oggi?
Io dico di sì, perchè è giusto che i bambini continuino a sognare anche oggi nell’era di internet. Perchè Santa Lucia è una tradizione che è bello mantenere, per non perdere il contatto con la nostra storia, con le nostre radici.

Tanti sono i paesi che si preparano a festeggiare in piazza, in biblioteca o in teatro la giornata di Santa Lucia.
Sul portale dei Bambini a Bergamo potete trovare alcune indicazioni sulle manifestazioni previste in città ed in provincia.

E… occhio a non farvi beccare mentre lei arriva in casa perchè… vi potrebbe gettare della cenere negli occhi!!!