Specchiati nei laghi, alla scoperta delle bellezze nostrane

altosebinoGRprova.jpgTorna anche quest’anno l’evento Specchiati nei laghi, la 2 giorni di apertura al pubblico (definiamola così…) dei 38 comuni bergamaschi sui laghi che aderiscono a questa iniziativa.

Dopo il successo delle scorse edizioni, anche quest’anno si punta a far conoscere le bellezze naturali ed artistiche dei comuni bergamaschi che si affacciano sui laghi: natura, monumenti, ma anche itinerari artistici e naturali, i sapori della buona cucina locale unita alle tradizioni, e poi anche i mestieri di una volta che si sono, ahimè, spesso persi nella nebbia dei tempi…

Specchiati nei laghi occupa i 2 giorni del week-end, sabato 12 e domenica 13 (e speriamo che il tempo regga…).

Abitiamo, viviamo, lavoriamo a poca distanza da bellezze naturali ed artistiche di cui spesso non ci rendiamo nemmeno conto, non per ignoranza nostra ma perchè forse diamo tutto per scontato.

Ecco, Specchiati nei laghi vuole proprio alzare il velo sulle tantissime bellezze che ci circondano, far conoscere angoli e storie che a volte non conosciamo perchè poco sponsorizzate o perchè siamo presi dalla vita frenetica di tutti i giorni.

Abbiamo la fortuna di abitare in un territorio ricco di bellezze… allora è giunto il momento di prendere l’occasione di andare a visitarle, conoscerle ed apprezzarle.

Nei comuni aderenti all’evento verranno organizzati diversi eventi, si potrà alloggiare e mangiare in hotel aderenti all’iniziativa, degustare piatti preparati con grande sapienza e maestria.
E ad animare queste attività saranno proprio gli abitanti dei paesi e dei borghi aderenti, quindi c’è da aspettarsi il massimo dell’impegno.

Per ulteriori dettagli consiglio di visitare il sito   http://www.specchiatineilaghi.it/home/index.php
  o di inviare una email all’indirizzo  info@specchiatineilaghi.it

Giovani Card: promozioni e sconti per giovani e ragazzi bergamaschi

Image.jpgLa Giovani Card si rilancia e si rinnova ampliando la propria portata e presentandosi con una veste grafica nuova: nuova forma e contenuti sempre più interessanti.

La Giovani Card è la card riservata ai giovani tra i 15 ed i 25 anni di 37 comuni della nostra provincia (compresa Bergamo città) che permette ai sottoscrittori di usufruire di innumerevoli sconti e promozioni in diversi esercizi commerciali della bergamasca, ma non solo.

I giovani possessori della Giovani Card possono infatti avere sconti per fare attività sportive, per accedere ad eventi culturali, per effettuare viaggi, per andare in alcuni parchi-divertimento o gallerie d’arte.
Aderiscono all’iniziativa infatti diversi esercenti di teatri, di parchi di divertimento, di stazioni sciistiche, dove i ragazzi potranno utilizzare la card per avere sconti o utilizzare promozioni interessanti: Minitalia, Colere Ski e Canevaworld sono solo alcuni di questi esercizi.

La card ha una durata annuale e l’obiettivo è quello di dimostrare in modo pratico una particolare attenzione verso i bisogni dei ragazzi e dei giovani che la riceveranno a casa.

Si stima che saranno quai 50mila i ragazzi coinvolti nel progetto, con circa 200 esercenti che hanno aderito al progetto e 35 convenzioni stipulate.
Numeri di tutto rispetto che danno una idea di quale sia la portata di questo bellissimo progetto.

Anche il sito internet www.giovanicard.it si è rifatto il look ed ha aggiunto alcune funzionalità che permettono ai ragazzi di migliorare la loro visita al sito e la gestione dei loro interessi.

Dal sito si possono stampare le offerte e le promozioni in essere, e personalizzare le proprie aree di interesse grazie alle quali ricevere informazioni mirate.

Ulteriori informazioni si possono trovare sul sito www.giovanicard.it.

 

 

foto presa da http://www.comune.villadalme.bg.it/files/news/98/Image.jpg

Seconda edizione della Casa delle Arti

news_18093_2.jpgLa Casa delle Arti riparte presentando la sua seconda edizione, dopo il buonissimo esordio della scorsa stagione di cui avevamo dato notizia su questo blog.

L’obiettivo è il rilancio e la promozione dell’arte nel bellissimo contesto del Teatro Sociale di Città Alta, un luogo intriso di arte nel quale lo scorso anno era stato messo in scena un cartellone composto da spettacoli di diverse rassegne per portare allo spettatore il messaggio che l’arte non è a “scomparti” ma si lega a varie discipline. L’arte è universale, in poche parole.

Anche quest’anno quindi sul palcoscenico del Teatro Sociale di Città Alta si alterneranno spettacoli di danza, di teatro nelle sue diverse declinazioni, di circo… un miscuglio di declinazioni artistiche che creeranno anche quest’anno un cartellone di sicuro interesse perchè intersecherà tra loro questi spettacoli di natura diversa.

Se poi ci aggiungiamo che il teatro è posto in Città alta, il luogo “artistico” per definizione della nostra città, allora capiamo quanta valenza possa avere il cartellone della Casa delle Arti.
Per facilitare il raggiungimento del teatro inoltre si potrà viaggiare “gratis” sui bus dell’ATB e sulla funicolare a partire da 2 ore prima dello spettacolo fino a 1 ora dopo la conclusione presentando al personale ATB il biglietto d’ingresso al teatro.

Un modo intelligente di promuovere l’arte in Città alta.

Piazza Vecchia diventa tutta verde!

Piazza-Vecchia.jpgLa stupenda Piazza Vecchia, elemento architettonico ed artistico di pregio della nostra città (alta), per 10 giorni si colora di verde.
No, non si tratta di una mossa propagandistica della Lega e nemmeno di un atto teppistico, bensì Piazza Vecchia indosserà uno splendido mantello verde diventando un giardino con aiuole, fiori, piante, erbe ornamentali.

Da venerdì 2 fino a domenica 11 settembre infatti Bergamo ospiterà un evento organizzato dall’Associazione Arketipos dal titolo “I maestri del paesaggio – International meeting of the landscape and garden“.

Per catturare l’attenzione dei cittadini e dei turisti ecco che Piazza Vecchia verrà trasformata in un bellissimo giardino fiorito – addirittura vi sarà anche un piccolo bosco di betulle – nel quale tutti vi potranno passeggiare e ammirare le bellezza naturali ivi installate.
Ma non è tutto!
Non sarà solo Piazza Vecchia a cambiare abito: anche altri luoghi famosi della città verranno coinvolti in questo evento come il Teatro Sociale, la Biblioteca civica Mai, il chiostro di San Francesco ed altri ancora.

Durante i 10 giorni ci saranno incontri, convegni e meeting che avranno come obiettivo quello di far conoscere i più famosi maestri del paesaggio.

Per i bergamaschi, i turisti ed in genere gli amanti di città alta sarà l’occasione per visitare e vivere una Piazza Vecchia diversa dal solito, per passeggiare in un ambiente insolito ma di sicuro impatto con la certezza che non saranno pochi quelli che auspicheranno il ripetersi di una iniziativa di grande interesse e grande spessore come questa.

Notti di Luce illumina d’arte Bergamo

154760_534538_Luci_001_9741294_medium.jpgE’ diventato oramai un appuntamento fisso di fine agosto quello con la rassegna dedicata alla luce e alle sue espressioni “artistiche”, ovvero Notti di Luce, giunta alla sua 13esima edizione e anche quest’anno promossa dalla Camera di Commercio di Bergamo con la collaborazione di diversi enti ed associazioni come il Comune e la Provincia di Bergamo, la Fondazione Mia Congregazione della Misericordia Maggiore, Enter Fiera PromoBerg, ed altri ancora.

La luce è al centro delle notti della rassegna: la luce come espressione artistica quando crea illusioni, quando illumina, quando si affianca ad altre forme di arte come la musica, la pittura, la scrittura, il racconto, la poesia.

Il via sabato 27 agosto alle 21 presso la Basilica di Sant’Alessandro in Colonna co I Racconti del Parco, uno spettacolo che vede Oreste Castagna alla regia e Francesca Minutoli e Walter Tiraboschi come attori. La serata vedrà anche la premiazione dell’autore del racconto con il premio letterario Camera di Commercio.

Notti di luce si districherà poi tra poesie, illuminazioni di edifici, giochi di luce, musica (tanta), fino alla sua conclusione fissata per il giorno 4 settembre col concerto organisticico presso la Basilica di Santa Maria Maggiore, alle ore 21.

Tra i tantissimi appuntamenti – consultateli sul sito www.nottidiluce.com – segnalo il concerto e monologo in sei stanze “Caravaggio, Nero D’avorio” con protagonista l’attore made in Bergamo Alessio Boni, che si terrà Martedì 30 agosto alle ore 21 presso il Teatro Donizetti (evento a pagamento), e per Venerdì 2 settembre alle ore 21 in Piazza Matteotti segnalo la presenza del grande Tullio de Piscopo con “La batteria dal jazz al blues con andamento lento”, con l’Orchestra di Notti di Luce sotto la direzione di Gabriele Comeglio.

Gli eventi si terranno anche in caso di pioggia.

A Bergamo il Festival Internazionale della Cultura

donizetti_interno.jpgMusica, cinema, danza, arte, pittura, dimostrazioni ed eventi anche in strada: sono solo parte del programma dei 20 giorni di iniziative del Festival Internazionale della Cultura edizione 2011.

Il festival giunge alla sua seconda edizione e promette di ripetere – e magari superare – il successo della sua prima edizione.
Dall’1 al 19 aprile sono davvero tantissimi gli eventi di spessore in programma in città: Lorenzo Lotto raccontato dal critico d’arte Mario Del Bello, la musica del grandissimo Gianluigi Trovesi, le poesie di Marina Spada, lezioni di filosofia e tanto altro ancora.

Ogni giorno ci sono in programma più eventi dislocati in diversi punti della città, ciascuno dei quali riguarda una delle arti in lista, e per tanti di questi sono già andati esauriti i biglietti, segno della “fame” di arte nella nostra città, e della grande attesa nei confronti di questo garnde Festival.

L’apertura del Festival è fissata per le ore 21:00 di venerdì 1 aprile al Teatro Donizetti, con il Gran Galà Liliana Cosi.

Trovate il calendario completo della manifestazione sul sito ufficiale di Bergamo Festival.

 

 

 

(foto presa da http://www.cinematiberio.it/wp-content/uploads/2009/09/donizetti_interno.jpg)

San Valentino in arte

sanvalentino.jpgNel giorno di San Valentino, il santo protettore degli innamorati, voglio segnalarvi una bellissima iniziativa che non può naturalmente non avere come oggetto l’amore.
Amore + arte, in questo caso.

Si tratta dell’iniziativa BACIO IN GALLERIA messa in atto dalla GAMEC, la GAlleria d’arte Moderna E Contemporanea, dove dalle 20 alle 24 tutti gli innamorati che lo vorranno, potranno farsi fotografare accanto ad una opera d’arte.
La foto verrà poi spedita all’indirizzo email lasciato dagli innamorati.

Inoltre sono previsti 2 omaggi d’eccezione, i dettagli li potete trovare leggendo la locandina dell’evento qui linkato.

Ah, dimenticavo: l’ingresso è libero, un motivo in più per partecipare e festeggiare un San Valentino un pò originale, diverso dal solito.

 

 

 

 

(foto presa da http://www.citydiscount.it/wp-content/uploads/2011/01/sanvalentino.jpg)

Torna Artway, manifestazione giovane dei giovani

bergamo.jpgPortare l’arte nei locali giovani della città: una realtà da quando qualche anno fa nacque Artway, la rassegna pensata e dedicata ai giovani di Bergamo e della bergamasca.

Artway viene organizzata dall’Assessorato alle Politiche Giovanili del Comune di Bergamo e vuole portare le iniziative dei giovani nei luoghi che i giovani frequentano, quindi i locali dove vanno a passare il loro tempo libero.

In questi locali verranno realizzate esposizioni pittoriche, mostre, concerti, videoinstallazioni, performance teatrali, ed altro ancora a partire dal 9 novembre fino alla chiusura fissata per il 10 dicembre.
Tanti i progetti e tanta la voglia di far vivere la nostra bella città attraverso il desiderio di fare e di raccontarsi dei nostri ragazzi, dei nostri giovani.

In queste occasioni i ragazzi verranno anche sensibilizzati alla lotta all’alcol: i locali che ospiteranno le manifestazioni di Artway infatti avranno a listino, al prezzo di 3 euro, un cocktail analcolico creato apposta per l’occasione.

Ad ogni serata i partecipanti potranno raccogliere un timbro e, con 3 timbri, potranno partecipare all’estrazione di alcuni premi durante la serata finale della manifestazione.

Un’evento quindi molto interessante e sicuramente stimolante per tutti quelli, giovani e non, che amano vivere e far vivere la nostra città.
Ulteriori informazioni sul sito dei giovani di Bergamo.

 

(foto presa da http://www.metropolino.com/locali/fotografie/734_1.jpg)

Io Caravaggio, mostra dedicata a Michelangelo Merisi

caravaggio.jpgChe ultimamente il Caravaggio stia facendo parlare di sè anche per motivi non legati alla sua grandissima arte è fatto assodato, anche noi qui su questo blog abbiamo recentemente scritto un post relativo alla decisione di intitolare l’aeroporto di Orio al Serio all’artista bergamasco (o milanese? Il dilemma resterà ancora a lungo…).

Quest’anno però ricorre il quarto centenario della scomparsa del grandissimo pittore e la nostra provincia vuole commemorare degnamento questo evento con una serie di iniziative di grande spessore in onore di Michelangelo Merisi, alias Caravaggio.

Le iniziative sono incluse nella manifestazione “Io Caravaggio 2010“, giunta alla decima edizione e ricco di eventi di alto spessore culturale ed artistico.

Venerdì 24 settembre alle ore 19 presso Palazzo Gallavresi verrà inaugurata la mostra “Caravaggio. Mecenati e pittori“, mostra che resterà aperta fino al 12 dicembre e che dal 12 novembre si arricchirà col quadro “Ragazzo morso dal ramarro”.

Domenica 3 ottobre invece sarà il giorno del PREMIO MICHELANGELO MERISI “IL CARAVAGGIO“: la premiazione del concorso nazionale di pittura contemporanea a tema libero si terrà alle ore 15 presso l’Auditorium Centro civico San Bernardino.

Vi saranno anche altre iniziative come spettacoli di danza, presentazioni di libri e altre mostre che rendono la manifestazione di sicuro interessa, manifestazione nella quale la città di Caravaggio con i suoi abitanti gioca un ruolo attivo.

Per ulteriori informazioni consigliamo una visita al sito del Comune di Caravaggio.

 

(foto presa da http://artmodel.files.wordpress.com/2008/12/caravaggio_flagellation1.jpg)

Bergamo Estate 2010, per non annoiarsi restando in città

bergamoestate2010.jpgEstate è sinonimo di vacanza, quindi mare o montagna o un viaggio all’estero, quindi lontani dalla propria città.
Ma per chi rimane in città qualcosa da fare o qualche posto da visitare c’è anche d’estate, ed il cartellone (ricchissimo) di Bergamo Estate 2010 ne è la testimonianza pratica.

Gli eventi in programma coprono i mesi estivi di Giugno, Luglio, Agosto e Settembre e ce n’è per ogni gusto ed ogni età: dalla musica suonata all’aperto o al chiuso fino all’arte con balletti e rassegne teatrali, dalle visite guidate in città fino all’iniziativa dei Musei notti aperte, per visitare i musei anche di sera, magari quando si va in città alta per fare una passeggiata e degustare un bel gelato, in fuga dal caldo della pianura.

Ci sono tante iniziative anche per i giovani e per i bambini, quest’ultime davvero molto ricche ed articolate perchè vanno dalle letture agli spettacoli teatrali.

Insomma, per chi resta in città c’è davvero l’imbarazzo della scelta su come trascorrere delle interessanti serate all’aperto assistendo a spettacoli, concerti o manifestazioni molto interessanti, magari per scoprire un angolo della nostra bella città che ancora non conosciamo.

Il consiglio è quello di visitare il sito ufficiale di Bergamo Estate 2010, dove si trova anche un link che riporta tutti gli appuntamenti giorno dopo giorno: di tutto, di più!

 

(foto presa da http://www.bergamonews.it/immagini_articoli/200810/eccentrici_2008-588_568.jpg)