La meraviglia del presepe vivente di Villongo

AA.jpgIl presepio vivente di Villongo è senza dubbio uno dei presepi viventi più famosi di tutto il Nord Italia, sicuramente il più conosciuto, rinomato ed apprezzato della bergamasca.

Quella di quest’anno è la 16esima edizione del presepe vivente e come da tradizione consolidata i numeri relativi ai personaggi portati in scena, ai quadri viventi realizzati ed ai visitatori che ci si aspetta nei 6 giorni di “esposizione” sono e saranno di grande rilievo.

Partiamo con le date nelle quali si potrà ammirare il presepio vivente di Villongo: 24, 25, 26 e 30 dicembre 2012, 01 e 06 gennaio 2013. Gli orari sono visibili consultanto la locandina sul sito ufficiale.
Perchè tanto successo per questo presepe vivente?
Solo per i tanti quadri viventi, o per la location particolare, o per altro ancora?

A mio avviso per le ragioni già citate e anche perchè la rappresentazione vivente del presepe offre un qualcosa di credibile, di tangibile, perchè le scene sono composte con maestria e semplicità, utilizzando oggetti e arnesi veri e non riproduzioni plastificate made in China.

Ecco allora spiegato il motivo di tanto successo, delle migliaia di visitatori che ad ogni edizioni con il loro incedere salgono la collina ammirando i quadri viventi realizzati con ammirazione e stupore, incuranti del freddo, della folla, del traffico per arrivarci e per tornarsene poi a casa.

Un successo realizzato anche grazie all’opera di tante persone che da mesi offrono parte delle loro ore libere per preparare e realizzare al meglio questa opera d’arte vivente, a loro va naturalmente il nostro plauso congiuntamente agli auguri di un sereno Natale.

La meraviglia del presepe vivente di Villongoultima modifica: 2012-12-21T07:52:00+01:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento