I rifiuti di Bergamo: cerchiamo di ridurli

rifiuti.jpgDa sabato 20 a domenica 28 novembre si tiene l’edizione 2010 della Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti (European Waste Week Reduction).

Una settimana alquanto importante e delicata se si pensa soltanto a quello che sta accadendo a qualche centinaio di chilometri da casa nostra, a Napoli. Ma non solo lì, purtroppo, sono diverse le località italiane che soffrono situazioni critiche causate dai rifiuti che producono e dalla difficoltà nello smaltirli.

La settimana per la riduzione dei rifiuti è promossa dall’Unione Europea e viene “passata” agli stati membri dell’Unione affinchè gli stessi sensibilizzino le popolazioni su questo delicato tema.
L’obiettivo è quello di promuovere la cultura della riduzione della produzione dei rifiuti: la cultura imperante dell’usa e getta ha letteralmente sepolto le nostre città, le nostre strade, la nostra gente. Noi stessi.

L’Amministrazione comunale della nostra città aderisce alla campagna con diverse iniziative di sensibilizzazione rivolte alla popolazione, a tutte le fasce che la compongono: bambini, giovani, adulti, anziani.
Perchè i rifiuti li produciamo tutti, ad ogni età, in ogni condizione economica, politica, sociale.

Tra la varie iniziative mi piace segnalare quella che si terrà nell’arco dell’intera settimana: la distribuzione gratuita di sacchetti in tela per la spesa da utilizzare in sostituzione dei sacchetti in plastica, altamente inquinanti.
La distribuzione avverrà presso la piazzola ecologica in Via Goltara 23, lungo tutta la settimana negli orari di apertura della piazzola.

Ulteriori informazioni sulla Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti sono disponibili sul sito del Comune di Bergamo.

 

(foto presa da http://www.telenord.it/images/stories/immagini_cronaca/rifiuti.jpg)

I rifiuti di Bergamo: cerchiamo di ridurliultima modifica: 2010-11-24T07:53:00+01:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “I rifiuti di Bergamo: cerchiamo di ridurli

Lascia un commento