Le celebrazioni per la festività di Sant’Alessandro martire

alessandro.jpgSettimana intensa e particolare questa per via della imminente ricorrenza di Sant’Alessandro, il patrono della città di Bergamo.
Le celebrazioni religiose cominciano proprio lunedì 23 agosto con l’apertura del triduo di preparazione alle celebrazioni solenni del santo patrono di Bergamo.

Il clou è per giovedì 26 agosto, giorno in cui si ricorda Sant’Alessandro martire, con la celebrazione eucaristica presieduta dal vescovo di Bergamo Monsignor Beschi, alla sua prima celebrazione del patrono.

La festa è di carattere puramente religioso e nei 3 giorni del triduo di preparazione si terrà una messa alle ore 18:00 mentre alle 20:30 si terrà la recita dei vespri presieduta dal vescovo di Bergamo.

Sant’Alessandro è un soldato martire che venne decapitato a causa del suo rifiuto di convertirsi alla fede pagana. La leggenda vuole che venne martirizzato nel luogo dove tuttora sorge la colonna all’esterno della basilica di Sant’Alessandro in Colonna, e che il suo corpo venne trasferito in città alta dalla nobile matrona Grata per essere sepolto laddove originariamente sorgeva la basilica a lui dedicata, basilica che venne poi completamente distrutta con la costruzione delle mura venete.

Auguri a tutti gli Alessandro e Alessandra!

 

(foto presa da http://webstorage.mediaon.it/media/2009/06/71878_388845_DSCI0034_2_7281367_medium.jpg)

Le celebrazioni per la festività di Sant’Alessandro martireultima modifica: 2010-08-23T08:07:00+02:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento