I redditi degli onorevoli made in Bergamo

La crisi morde, la crisi taglia i posti di lavoro, la crisi uccide aziende su aziende ma c’è un settore che non soffre mai, anzi sembra passare indenne e addirittura uscire rafforzato dalla crisi: il “lavoro” in questione (passatemi il termine) è quello del parlamentare.

Scorrendo gli imponibili dichiarati dai nostri parlamentari infatti si nota come molti di essi abbiano addirittura dichiarato un’imponibile maggiore per l’anno 2009, su tutti il premier Silvio Berlusconi che nel 2009 ha dichiarato qualcosa come 23.057.981 euro, quasi 8 milioni e mezzo in più dell’anno precedente.

Guardando ai redditi dichiarati dagli onorevoli bergamaschi troviamo in testa Giorgio Jannone del Pdl con quasi mezzo milione di euro, più staccati Di Pietro dell’Italia dei Valori con circa 194 mila euro e Savino Pezzotta con poco più di 193 mila euro.
E’ di 188 mila euro invece l’imponibile dichiarato da Roberto Calderoli della Lega.

Fa pensare il fatto che siano solo 2 i parlamentari bergamaschi che stanno sotto la soglia dei 100.000 euro: Sergio Piffari dell’Italia dei valori con quasi 95.000 euro e la senatrice Alessandra Gallone del PdL con 7.499 euro.

Altri bergamaschi: Roberto Castelli della Lega si attesta attorno ai 176 mila euro, Giacomo Stucchi della Lega è poco sotto i 166 mila euro, Mirko Tremaglia del Pdl è poco sopra i 148 mila euro mentre Ettore Pirovano della Lega dichiara 135.482 euro.

Che dire?
Dire che questi soldi sono tanti, troppi, e che sommati ai tanti sgravi e benefici legati ai ruoli di senatore e parlamentare danno una percezione di una casta di “eletti” può sembrare banale, ma in realtà è proprio così.

Intanto la crisi continua a colpire ogni giorno eliminando posti di lavoro, facendo chiudere aziende e mettendo in cassa-integrazione migliaia di lavoratori: sarebbe troppo chiedere un gesto di solidarietà ai nostri paperoni in parlamento?

I redditi degli onorevoli made in Bergamoultima modifica: 2010-03-17T08:30:00+01:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento