Trovata una neonata abbandonata, Benedetta

piedi_neonato.jpgNella serata di giovedi della scorsa settimana è stata trovata una neonata nei pressi delle piscine di Almè.
Una bambina che pesava poco più di 2 chili, fortunatamente in buone condizioni di salute come è stato successivamente riscontrato dagli esami a cui è stata sottoposta presso gli Ospedali Riuniti di Bergamo, dove tuttora si trova.

Le è stato dato il nome di Benedetta, forse proprio perchè essere trovata in buone condizioni in questo periodo è una piccola, grande benedizione divina: se fosse rimasta all’aperto per qualche ora probabilmente non saremmo qui a scrivere queste parole…

Benedetta sta bene anche se non può ancora capire quello che le è successo, ovvero che poche ore di vita le sono state sufficienti per sperimentare una dura realtà come quella dell’abbandono.
Non si sa chi sia la madre e quale motivo l’abbia spinta ad abbandonare la sua piccola creature, certo mi vien da pensare che tutto sommato ha fatto una buona azione perchè avrebbe anche potuto compiere azioni ben più efferate.

Pensando a questo mi è tornato alla mente che in Bergamo esiste un luogo dove le madri possono lasciare i propri figli in un luogo sicuro e protetto, nelle mani di persone che si prenderanno cura di loro: si tratta del monastero Matris Domini, poco lontano dalla stazione della funicolare che porta in Bergamo alta.

Lì è presente una culla riscaldata che viene messa a disposizione di quelle mamme e/o papà che giungono all’atto estremo di abbandonare i propri figli: se lasciati nella culla vengono tenuti al caldo ed immediatamente viene lanciato un’allarme al 118, per far giungere sul posto del personale specializzato nel più breve tempo possibile.

E’ l’eredità e l’evoluzione dell’antica culla medievale nella quale venivano lasciati i neonati presso i conventi dell’epoca, uno strumento che permette di evitare gesti terribili ed a persone amorevoli di prendersi cura di questi poveri fanciulli.

Tornando alla piccola abbandonata ad Almè, speriamo che la storia di Benedetta si possa presto tingere di tinte più felici, o perchè la madre naturale ritorna sui suoi passi e viene a riprendersi la piccola o perchè Benedetta trova una famiglia presso la quale crescere, amata e rispettata.

 

(foto presa da http://duedicuori.files.wordpress.com/2007/10/piedi_neonato.jpg)

Trovata una neonata abbandonata, Benedettaultima modifica: 2010-03-01T08:30:00+01:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento