La festa di Sant’Alessandro patrono di Bergamo

ale.jpgMercoledi 26 agosto e’ grande festa per tutta la citta’ di Bergamo: e’ la ricorrenza di Sant’Alessandro, il patrono della citta’ e della diocesi bergamasca.

Sant’Alessandro era un soldato che visse tra il terzo e quarto secolo e fu martirizzato nel luogo dove oggi sorge la colonna di Sant’Alessandro, sul sagrato dell’omonima chiesa in Bergamo citta’.

Come ogni anno per celebrare al meglio la ricorrenza si organizzano diverse attivita’, religiose e laiche.
Nel primo gruppo rientrano tutti gli eventi religiosi organizzati nell’ambito del triduo religioso di preparazione che comincia Domenica 23 agosto con le messe in basilica e l’esposizione delle reliquie di Sant’Alessandro.

Nelle sere del triduo inoltre sono pianificati dei momenti di preghiera tra i quali mi piace ricordare quello della vigilia, alle 21, dedicato in particolare a tutte quelle persone che portano il nome del patrono.

Il momento religioso piu’ importante e’ rappresentato naturalmente dalla Santa Messa solenne che sara’ presieduta dal nuovo vescovo Mons. Beschi, messa che sara’ arricchita dai canti del Coro dell’Immacolata.

Le manifestazioni non religiose invece iniziano la settimana prima della festa, giovedi 20 agosto, e si concentrano sulla sagra dove si potra’ mangiare all’aperto e godere di alcuni momenti particolari tra i quali cito con piacere lo spettacolo di burattini di Pietro Roncelli in programma giovedi 27 agosto alle ore 21, il tradizionale appuntamento con “Notti di luce” il venerdi 28 e lunedi 31 agosto alle ore 21, il concerto del corpo bandistico di Curnasco in programma per sabato 29 agosto alle ore 21.

 

(foto presa da http://webstorage.mediaon.it/media/2007/01/duomo1_medium.jpg)

La festa di Sant’Alessandro patrono di Bergamoultima modifica: 2009-08-24T08:30:00+02:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento