Paolo Migone e Zorro protagonisti al Creberg Teatro di Bergamo

2402yc00_medium.jpgL’ultimo weekend di febbraio al Creberg Teatro di Bergamo offre un doppio appuntamento di rilievo: venerdì 22 alle ore 21 andrà in scena Paolo Migone con il suo spettacolo  Gli uomini vengono da Marte, le donne da Venere, tratto dall’omonimo romanzo di John Gray.

Sabato 23 febbraio 2013 sarà invece il turno di  Zorro – Il Musical, con i testi di Stefano D’Orazio e le musiche di Roby Facchinetti.

Gli uomini vengono da Marte, le donne vengono da Venere  è il libro più conosciuto dello psicologo americano John Gray.
Tradotto in ben 40 lingue ha venduto oltre 50 milioni di copie entrando così a far parte della ristretta schiera dei libri più venduti al mondo.

Il testo del libro intravede già nel titolo: uomini e donne vivono su 2 pianeti totalmente diversi.
aolo Migone, comico toscano tra i più apprezzati dal pubblico italiano televisivo e teatrale, offre una sua versione molto divertente, come è facile immaginare, andando a mettere in evidenza situazioni quotidiane che noi tutti viviamo.

Si ride, ci si diverte, ma si riflette anche pensando alla diversità che questi 2 mondi hanno, uno nei confronti dell’altro.

Zorro, in scena sabato 23, è invece la nuova fatica di Stefano D’Orazio, tornato dopo l’avventura di Pinocchio e il successo di Aladin Il Musical a firmare il testo e le liriche con le musiche di Roby Facchinetti.

Lo spettacolo racconta la storia del più famoso eroe mascherato di tutti i tempi, un personaggio pare realmente esistito più di 2 secoli fa e che tanto ha in comune con il mondo di oggi.

Spettacolari scenografie, effetti speciali e combattimenti al filo di spada sono gli ingredienti di questo show il cui cast è guidato da Fabrizio Angelini (regia e coreografie) in collaborazione con Gianfranco Vergoni e Stefano Pantano (pluripremiato maestro d’armi, campione del mondo), il tutto sotto la direzione musicale di Giovanni Maria Lori, e la direzione vocale di Rossana Casale.

Ulteriori informazioni sono reperibili sul sito di Creberg Teatro Bergamo.

 

 

(foto presa da http://lightstorage.ecodibergamo.it/media/2008/06/2402yc00_medium.jpg)

Ciak si gira! Il mondo del cinema visto da Arturo Brachetti

brachetti.jpgArturo Brachetti, il poliedrico trasformista capace di cambiare abito da scena in pochissimi secondi, sarà al Creberg Teatro di Bergamo martedì 9 e mercoledì 10 novembre con il suo spettacolo dal titolo “Ciak si gira!“, con inizio fissato alle ore 21:00.

Brachetti è una vera e propria star, un fuoriclasse alla Maradona nell’arte del trasformismo: cambiare abito in una manciata di secondi, a volte solo 2 o 3, per lui sembra uno scherzo da ragazzi.

I suoi spettacoli sono un poliedrico susseguirsi di personaggi, colori, scene, storie, battute che attirano grandi e bambini,
accompagnato ed appoggiato da alcuni effetti speciali che rendono l’atmosfera ancor più magica.

Ciak si gira! è un percorso attraverso il mondo del cinema, alla scoperta di personaggi classici come Mary Poppins, Zorro, in un vorticoso passare dal mondo della magia all’horror, al cartoon e così via.

L’occasione buona per conoscere dal vivo un’artista unico nel suo genere, un personaggio che ha saputo quasi inventare un genere e renderlo amato da tutti, famiglie, giovani, bambini, anziani.

 

 

(foto presa da http://www.trentoblog.it/wp-content/uploads/2007/10/brachetti-china-bee-police.jpg)