Paolo Migone e Zorro protagonisti al Creberg Teatro di Bergamo

2402yc00_medium.jpgL’ultimo weekend di febbraio al Creberg Teatro di Bergamo offre un doppio appuntamento di rilievo: venerdì 22 alle ore 21 andrà in scena Paolo Migone con il suo spettacolo  Gli uomini vengono da Marte, le donne da Venere, tratto dall’omonimo romanzo di John Gray.

Sabato 23 febbraio 2013 sarà invece il turno di  Zorro – Il Musical, con i testi di Stefano D’Orazio e le musiche di Roby Facchinetti.

Gli uomini vengono da Marte, le donne vengono da Venere  è il libro più conosciuto dello psicologo americano John Gray.
Tradotto in ben 40 lingue ha venduto oltre 50 milioni di copie entrando così a far parte della ristretta schiera dei libri più venduti al mondo.

Il testo del libro intravede già nel titolo: uomini e donne vivono su 2 pianeti totalmente diversi.
aolo Migone, comico toscano tra i più apprezzati dal pubblico italiano televisivo e teatrale, offre una sua versione molto divertente, come è facile immaginare, andando a mettere in evidenza situazioni quotidiane che noi tutti viviamo.

Si ride, ci si diverte, ma si riflette anche pensando alla diversità che questi 2 mondi hanno, uno nei confronti dell’altro.

Zorro, in scena sabato 23, è invece la nuova fatica di Stefano D’Orazio, tornato dopo l’avventura di Pinocchio e il successo di Aladin Il Musical a firmare il testo e le liriche con le musiche di Roby Facchinetti.

Lo spettacolo racconta la storia del più famoso eroe mascherato di tutti i tempi, un personaggio pare realmente esistito più di 2 secoli fa e che tanto ha in comune con il mondo di oggi.

Spettacolari scenografie, effetti speciali e combattimenti al filo di spada sono gli ingredienti di questo show il cui cast è guidato da Fabrizio Angelini (regia e coreografie) in collaborazione con Gianfranco Vergoni e Stefano Pantano (pluripremiato maestro d’armi, campione del mondo), il tutto sotto la direzione musicale di Giovanni Maria Lori, e la direzione vocale di Rossana Casale.

Ulteriori informazioni sono reperibili sul sito di Creberg Teatro Bergamo.

 

 

(foto presa da http://lightstorage.ecodibergamo.it/media/2008/06/2402yc00_medium.jpg)

Teatro comico con la rassegna Palco dei Colli

4A-ColliBergamo_.jpgLa seconda edizione della Rassegna di Teatro Comico  Palco dei Colli  parte il giorno sabato 10 novembre alle ore 21:00 dal Centro Sportivo Comunale di Paladina con lo spettacolo Rockquiem di Ambaradan.

Tutti gli spettacoli sono stati creati all’interno della Residenza Teatrale InItinere, luogo di produzione e formazione teatrale presso il bellissimo ex-Monastero di Valmarina, sede del Parco dei Colli.
Un Centro che offre servizi teatrali al territorio del Parco perché il territorio si tutule anche offrendo cultura.

L’organizzazione e la direzione artistica sono state curate proprio da Ambaradan coinvolgendo 5 compagnie con 9 artisti che presenteranno 5 spettacoli ed un  laboratorio.

Il linguaggio comico utilizzato è quello prevalentemente non verbale e questo aiuta ad avvicinare un pubblico eterogeneo, di tutte le età e le nazionalità.

La rassegna quest’anno si svolgerà in più comuni: Paladina, Ranica, Sorisole, Villa d’Almè, Bergamo e Cisano Bergamasco.
Tutti gli spettacoli sono ad ingresso libero e si svolgeranno tra novembre 2012 e gennaio 2013 come indicato di seguito:

sabato 10 novembre ore 21:00
Paladina – Centro Sportivo Comunale
Ambaradan in Rockquiem – eterne risate
rockquiem.initinere.net

sabato 24 novembre ore 21:00
Ranica – Auditorium Roberto Gritti
Luna e Gnac in Pam! parole a matita
www.lunaegnac.com/spettacoli/pam-parole-a-matita-2/

domenica 25 novembre dalle 10:00 alle 18:30
Villa d’Almé – Comune
Workshop FARE a cura di Lello Cassinotti
iscrizione obbligatoria (info@delleali.it – 0396389364)

sabato 10 dicembre ore 21:00
Sorisole – Cineteatro S.Pietro
Luna e Gnac, PKD in Storytellers – il filo del racconto (prima nazionale)

domenica 13 gennaio ore 11:00, 15:00 e 16:30
Bergamo – Ex Monastero del Carmine
Michele Cremaschi in O rigami O logrammi (performance digitale per attore e pepper ghost)

domenica 20 gennaio ore 16:30
Cisano Bergamasco – Auditorium Don Renato Mazzoleni
Ambaradan in Brainstorming! – but never mind… (anteprima)

Questi i luoghi dove si terranno gli spettacoli:

  • Paladina – via degli Alpini, 1 – Centro Sportivo Comunale
  • Ranica – passaggio Sciopero di Ranica – Auditorium Roberto Gritti
  • Villa d’Almé – via Locatelli Milesi, 16 – Comune
  • Sorisole – via S.Carlo, 22 – Cineteatro S.Pietro
  • Bergamo – Ex Monastero del Carmine
  • Cisano Bergamasco – via Ca’ dei Volpi – Auditorium Don Renato Mazzoleni

Ulteriori informazioni mandando una email a organizzazione@initinere.net oppure visitando il sito ufficiale della rassegna.

Maurizio Crozza al Creberg Teatro di Bergamo

crozza-maurizio.jpgGrandissimo appuntamento al Creberg Teatro di Bergamo per i prossimi 22 e 23 marzo: arriva infatti sul palco del nostro teatro cittadino il bravissimo Maurizio Crozza con lo spettacolo Giro d’Italialand.

E’ un graditissimo ospite il genovese Maurizio Crozza e per tantissimi un appuntamento settimanale immancabile col suo pezzo di apertura di Ballarò, durante il quale si diverte ad evidenziare e spesso a bastonare le storture tipiche della nostra bistrattata società.

L’inizio degli spettacoli è per le ore 21:00 e l’obiettivo è quello di passare una serata diversa, in compagnia di un simpatico dissacratore che, va detto, quando c’è da mettere in evidenza le piaghe della nostra società non ci va tanto per il sottile.

Giro d’Italialand è uno spettacolo tutto suo, scritto direttamente da Crozza col suo team di redattori e anche questo fatto rende lo show molto diretto, molto sentito, un momento durante il quale il comico (ma è ancora corretto definirlo così?) mette in scena tutta la sua dissacrante ironia e la sua grande capacità di far risaltare i malesseri e le bruttezze nostrane.

I biglietti vanno da 23,38 a 44 € e possono essere acquistati direttamente presso la biglietteria del teatro Creberg di Bergamo.

Buon divertimento!

Enrico Brignano è Tutto suo Padre al Creberg Teatro

enrico-brignano-pesaro_large.jpgEnrico Brignano penso e spero lo conoscano tutti: definirlo solo un comico di successo mi semrba riduttivo perchè Brignano è uno dei pochi comici per definizione che riesce non solo a far ridere, cosa di per sè tutt’altro che facile, ma anche a far pensare, a volte all’interno dello stesso spettacolo.

Enrico Brignano è in questi giorni (10 – 11 – 12 Gennaio) al Creberg Teatro di Bergamo con la prima nazionale del suo nuovo spettacolo Tutto Suo Padre.

In questo spettacolo Brignano spazia a tutto campo, parlando di vita, amore, amicizia, sempre col suo piglio a metà tra il serio e lo scanzonato e quell’ironia casereccia tipica dei comici romani.

Si può dire che nel panorama nazionale il bravo Brignano sia uno dei pochi comici, o meglio, artisti, capace di arrivare dritti al cuore dello spettatore.
I suoi spettacoli sono tutto tranne che scontati e la sua grande capacità è quella di guardare alle piccole cose delle vita e di metterne alla luce gli aspetti più surreali e divertenti, salvo poi concludere con riflessioni profonde che da un comico non ti aspetteresti.

Tutto suo Padre è un chiaro omaggio al padre di Brignano, al quale era molto legato. Ricordo che lo stesso Brignano in una intervista di qualche tempo fa raccontava che decise di andare in scena il giorno dopo la morte del padre perchè lui avrebbe voluto così, perchè suo padre era fiero di questo figlio arrivato al successo nazionale e non lo avrebbe voluto vedere triste e mogio.

Bravo Enrico, e speriamo che passi sempre più spesso dalle nostre parti!