La giornata nazionale di raccolta del farmaco a Bergamo e provincia

img0158_635930.JPGNon solo carnevale, sabato 9 febbraio è una data importantissima perchè va in onda la 13esima Giornata nazionale di raccolta del farmaco.

Organizzata come sempre dalla Fondazione Banco Farmaceutico Onlus, in collaborazione con Federfarma e Compagnia delle Opere Sociali, la raccolta dei farmaci si terrà in tutte le farmacie che esporranno la locandina del progetto, grazie all’aiuto offerto dalle centinaia di volontari che ogni anno mettono a disposizione il loro tempo per questa importante iniziativa di solidarietà.

La raccolta del farmaco è una iniziativa nazionale, con ben 89 province che aderiscono al progetto e che ogni anno riesce a raccogliere migliaia di farmaci utili per centinaia di famiglie e persone che vivono ai limiti, se non in piena, della povertà.

Naturalmente non tutti i farmaci sono utili allo scopo dell’iniziativa, i volontari infatti indirizzeranno le persone che vorranno aderirvi all’acquisto dei farmaci più utili alle finalità del progetto solidale.

Diamoci quindi tutti da fare, cerchiamo di dare il nostro piccolo aiuto a questa bellissima iniziativa perchè tutti insieme si può contribuire a costruire qualcosa di veramente grande.

Ulteriori informazioni si trovano sul sito del Banco Farmaceutico. www.bancofarmaceutico.org

Appuntamento col carnevale a Bergamo

TARABASTAL-bergamo-16.2.2010-7.jpgE arrivò anche il Carnevale!
Quest’anno la festa tanto amata dai bambini (ma anche dai loro papà e dalle loro mamme) arriva presto, il week-end lungo che comincia venerdì 8 e finisce il martedì grasso sarà tutto dedicato alle tante sfilate che si tengo sia in città che nei paesi della provincia.

Le manifestazioni programmate in bergamasca sono tantissime e sarebbe impossibile riportarle tutte, mi limito quindi a segnalare un link nel quale visionare alcune delle sfilate presenti in provincia e qualche evento programmato in città.

Domenica 10 gennaio il Museo Archeologico apre le sue porte ai bambini organizzando un interessante laboratorio per costruire una maschera teatrale romana, da utilizzare magari già subito dopo per le vie della città.

Per le strade di Bergamo domenica 10 nel pomeriggio vagheranno tanti simpatici Arlecchini che distribuiranno dolci e caramelle ai bambini e si esibiranno in alcuni spettacoli per intrattenere e divertire i passanti.

Presso l’Auditorium di Piazza della Libertà alle ore 14:30 sarà presente Elide Fumagalli per presentare la sua narrazione con disegni dal titolo  La fuga della Zeta e Company.

Un’ora dopo sempre con Elide Fumagalli andrà in scena il laboratorio  Burattini di carta ed emozioni  pensato per i bambini dai 3 ai 6 anni.

Non mancheranno le maschere per le vie della nostra bella città, sia quella bassa che quella alta.
Carnevale piace proprio perchè libera anche le persone più grandi portandole ad aprirsi e scoprirsi in comportamenti che riportano alla superficie la loro natura più libera e pura, quella che contraddistingue i bambini.

Una giornata da vivere in serenità e divertimento, anche per dimenticare per qualche ora le preoccupazioni che accompagnano solitamente le nostre giornate.

L’esercito delle BiGi si rafforza

La notizia della sospensione per una settimana – da sabato 2 a venerdì 8 febbraio 2013 – dell’apprezzato servizio di bikesharing sulla rete cittadina aveva fatto temere per un attimo un taglio legato alla mancanza di fondi.

Di questi tempi infatti ogni notizia di riduzione di un servizio al pubblico è quasi sempre dovuto a ragioni economiche, fortunatamente non è stato così per il nostro servizio di bikesharing cittadino.

Infatti in questo caso la sospensione è legata ad una necessità di aggiornare la piattaforma di gestione online del servizio e, notizia ancora più positiva, all’estensione della rete stessa grazie all’installazione di ben 4 nuove ciclostazioni: sono quelle di Borgo Palazzo – lato fermata TEB, di Pirovano – via Borgo Palazzo all’incrocio con via Pirovano, la Battisti – all’incrocio tra via Battisti e via San Giovanni e la Palma il Vecchio – tra via San Rocco e via Broseta.

Questo intervento porta insomma un consistente aumento di colonnine al numero di 245, che sono per la nostra rete cittadina un numero di tutto rispetto.

I numeri di questo ottimo servizio sono infatti tutti molto positivi e segnalano un forte interesse da parte della cittadinanza per questo tipo di mobilità “green”: dal 2009, anno di avvio delle BiGi, sono state circa 3000 le adesioni dei ciclisti cittadini con utilizzi mensili di qualche centinaio.

Un servizio che piace, che serve, che si è rivelato utile e che tra l’altro è attivo in tantissime città italiana, segno che la mobilità cittadina è fattibile anche senza l’ausilio di mezzi meccanici.

Ricordo che per usufruire del servizio della BiGi bisogna rivolgersi all’ATB Point di Largo Porta Nuova a Bergamo, nei giorni feriali da lunedì a venerdì dalle ore 8:20 alle ore 18:45 e il sabato dalle ore 9:30 alle ore 14:30.
Ulteriori informazioni possono essere richieste scrivendo all’indirizzo e-mail atbpoint@atb.bergamo.it

Spazio ai golosi con la Fiera del Cioccolato

Fiera-del-cioccolato-2.jpgIl Sentierone di Bergamo si addolcisce nel primo week-end di Febbraio con la primissima edizione della Fiera del cioccolato.

Per la verità non si tratta di una fiera originalissima visto che sono già diverse le manifestazioni di questo tipo anche all’interno della nostra provincia (a Selvino, giusto per citare una località che già la presenta da anni), però questa novità viene accolta con piacere soprattutto perchè i golosi di cioccolato sono tanti, tantissimi, e un’occasione in più per gustarlo è sempre la benvenuta.

La prima edizione della Fiera del cioccolato è organizzata dall’Anva Confesercenti e vedrà la presenza di ben 15 stand dove apprezzatissimi mastri cioccolatai proveniente da tutta Italia metteranno in mostra la propria arte per la gioia dei visitatori della Fiera.

Il cioccolato lo si potrà degustare in tutte le sue declinazioni e varianti, da quello bianco a quello fondente, in tutti i formati possibile ed immaginabili realizzati grazie all’inventiva degli espositori presenti, tra i quali non mancheranno 2 rappresentanti locali.

Sabato 2 febbraio l’immancabile angolo dei record, grazie alla realizzazione di una tavoletta di cioccolato che sarà lunga ben 20 metri… e che poi dovrà essere obbligatoriamente consumata!

Grandi aspettative quindi per questa prima edizione della Fiera del Cioccolato, facile anche aspettarsi un buon riscontro di pubblico, soprattutto se il tempo sarà clemente.

Il giorno più bello con Bergamo Sposi

bergamo_sposi.jpgUna delle fiere più attese da tantissimi bergamaschi e non è quella dedicata agli sposi, ovvero BERGAMO SPOSI.

Un successo che si perpetua edizione dopo edizione e che nel corso degli anni si è arricchiata di eventi che l’hanno resa ancor più ricca di fascino ed attrattiva.

BergamoSposi si tiene quest’anno nel primo week-end di febbraio, da venerdì 1 a domenica 3 febbraio e l’obiettivo minimo degli organizzatori è quello di ripetere, se non superare il successo delle edizioni passate.

BergamoSposi è la vetrina di tutto il business (perchè tale è) che gira attorno al matrimonio: dai ristoranti dove festeggiare con parenti ed amici agli abiti da cerimonia, dai fotografi alle bomboniere, tutti gli stand della fiera sono dedicati esclusivamente agli indimenticabili attimi che rimarranno poi inevitabilmente impressi dentro gli sposi per tutta la loro vita.

Le future spose possono anche cimentarsi su una passerella a loro dedicata per sfilare, anche assieme ai loro futuri mariti, per aggiudicarsi il titolo di Miss BergamoSposi, oltre a quello di Coppia dell’Anno.

Vestite e truccate a meraviglia, le future spose potranno così trasformarsi per qualche ora in modelle e concorrere all’assegnazione di un titolo che, se da un lato è per sempre un premio legato alla manifestazione fieristica, dall’altro diventa un momento altresì da ricordare legato a questo evento così importante.

Tutte le informazioni per iscriversi a questi 2 concorsi si possono trovare sul sito ufficiale della fiera unitamente ai dettagli per accedere ai padiglioni di Via Lunga per visitare gli stand.

Cacciamo l’inverno con la Scasada del Zenerù

2_1380_201118163722.jpgArrivano i giorni della merla, tradizionalmente i giorni più freddi dell’inverno (e oggi nevica, guarda caso…) e assieme a loro arriva anche una tradizione dell’Alta Valle Seriana che ogni anno attira tantissimi turisti ed appassionati: la Scasada del Zenerù.

L’appuntamento è per il 31 gennaio 2013 in quel di Ardesio, bellissimo paese della Val Seriana, dove la locale Pro Loco anche quest’anno proporrà questa tradizionale ricorrenza che tanto piace anche al di fuori dei confini di Ardesio.

Ma cosa è in effetti la Scasada del Zenerù?
Come già si intuisce dal nome (…) la Scasada del Zenerù è la cacciata dell’inverno per far posto alla primavera, portatrice di bel tempo e di caldo, di vita all’aria aperta dopo i lunghi e bui mesi invernali passati al caldo delle case.

La Scasada del Zenerù vedrà sfilare gli abitanti del paese in abiti caratteristici del posto facendo baccano per le vie del paese, per spaventare e scacciare l’inverno dalle strade di Ardesio.
Campanacci, scatolette di lamiera, padelle, tutto quello che provoca rumore è utile per spaventare il freddo e gelido inverno e liberare Ardesio dalla morsa della stagione fredda.

Il fantoccio che rappresenta l’inverno stazionerà per le vie del paese fino al falò dove verrà sacrificato per la gioia di grandi e piccini.

Un modo simpatico e divertente per passare qualche ora in compagnia facendo rumore e tenendo altresì viva una tradizione storica consolidata delle nostre terre, ricche di storia e di costumi a volte poco conosciuti da noi bergamaschi.

Il giorno della Memoria a Bergamo, per non dimenticare

431408_896217_SF01000000_15024369_medium.jpgGiorni dedicati al ricordo quelli dei cosiddetti Giorni della Memoria.
Anche Bergamo rende omaggio ed un sentito e doveroso ricordo a tutte le persone che persero la vita nei terribili anni della seconda guerra mondiale, uno dei periodi storici più catastrofici della storia e che segnarono indelebilmente il secolo scorso ed i decenni a venire, compresi i temi in cui viviamo oggi.

Bergamo mette in campo diversi momenti a partire da domenica 27 gennaio quando alle ore 10 avverrà la posa di una corona d’alloro ai piedi della lapide nel Parco delle Rimembranze, in ricordo degli ebrei bergamaschi deportati nei campi di sterminio.

Alle 11 la cerimonia si ripeterà al binario 1 della stazione Ferroviaria di Bergamo, in memoria dei lavoratori delle fabbriche di Sesto San Giovanni deportati nei campi di concentramento.

Mezzora dopo un forte momento di raccoglimento in memoria dei 20 bambini ebrei uccisi nel campo di Neuengamme, a Palazzo Frizzoni, sede del Comune di Bergamo.

Tre momenti forti, significativi, perchè se anche di tempo ne è passato è comunque doveroso e giusto ricordare le vittime di una guerra tanto assurda, sbagliata e stupida che colpì duramente anche la nostra città.

Soprattutto perchè è giusto non dimenticare, pensando anche agli stupidi atti vandalici compiuti non più di poche settimane fa presso la Malga Lunga, dove il locale museo dedicato alla resistenza venne imbrattato da un manipolo di ignoranti.

Non dimenticare affinchè non si ripetano più tali aberranti mostruosità.

La montagna protagonista all’Orobie Film Festival

Tramonto-sulle-Alpi-Orobie-da-Mortirolo-Photo-foto-Beno-waltellina.com_.jpgCominciato sabato 19 gennaio, si protrarrà per tutta la settimana fino alla sua conclusione fissata per sabato 26 gennaio 2013 la settima edizione di Orobie Film Festival, il festival internazionale del documentario di montagna e del film a soggetto.

La location che ospita il festival cinematografico è quella del Centro Congressi Giovanni XXIII di Bergamo e l’organizzazione del festival è stato curato dall’Associazione Culturale Montagna Italia.

In queste 8 serata di film tutto ruota attorna alla montagna ed ai suoi frequentatori: si vedranno film e filmati relativi alle montagne ed ai suoi protagonisti, ci saranno incontri e dibattiti con al centro sempre lei, la montagna con il suo splendido habitat ed i meravigliosi paesaggi che la caratterizzano.

Si parla quindi di alpinismo ma anche di storia della montagna e degli usi e costumi che la caratterizzano in diverse località, al festival sono inoltre collegati 2 concorsi, uno cinematografico ed uno fotografico.

I film in programma arrivano praticamente da ogni angolo del pianeta: oltre che dall’Italia e dall’Europa, sono in programmazione proiezioni cinematografiche di lavori realizzati in Asia come in Africa, nell’Europa del Nord e del centro.

Interessante anche il fatto che gli organizzatori abbiano mantenuto la formula dell’ingresso gratuito, sicuramente utile per attirare visitatori e stimolare interesse nel pubblico.

Campionati Italiani Assoluti Sprint di sci di fondo a Valbondione

galleria_all_437.jpgValbondione si tinge di tricolore grazie alla sua pista di sci di fondo.
Sabato 26 e domenica 27 gennaio 2013 sono infatti in programma le gare di Coppa Italia e i Campionati Italiani Assoluti Sprint.

A Valbondione si terrà un week-end sportivo di altissimo livello con i migliori interpreti di questa affascinante quanto faticosa disciplina nordica.

La prima gara in programma sarà quella di sabato 26 gennaio quando si svolgerà la gara valida per la Coppa Italia: il via ufficiale in mattinata, alle ore 09:30, per concludere con le premiazioni alle ore 12:30.

In serata poi un bellissimo evento tributo al nostro Fabio Pasini, bergamasco doc e grande fondista italiano per diversi anni a livello nazionale ed internazionale.

Domenica 27 gennaio è il turno dei Campionati Italiani Assoluti Sprint a partire dalle ore 09:30 con le premiazioni verso il mezzogiorno.
Nel pomeriggio scenderanno in pista gli atleti delle categorie  baby  e  cuccioli per concludere così una 2 giorni di elevato livello sportivo.

Un week-end che si spera abbia anche un risvolto positivo sull’economia della zona grazie alle centinaia di persone che non mancheranno di accorrere per assistere alle gare e tifare per i propri fondisti del cuore.

BergamoAntiquaria, a Bergamo la fiera dell’antiquariato

id_1035_Antiquario.jpgEsistono settori commerciali che sembrano non risentire troppo della crisi economica in atto oramai da diversi anni, ed uno di questi è quello relativo al settore dell’antiquariato nella sua accezione più ampia.

Bergamo ospita per 9 giorni una delle fiera dell’antiquariato più importanti del settore, BergamoAntiquaria.
Giunta alla sua nona edizione, BergamoAntiquaria si svolgerà nei padiglioni della Fiera di via Lunga da sabato 19 a domenica 27 gennaio 2013.

Un evento molto importante per il settore dell’antiquariato e le migliaia di amanti ed appassionati di oggetti di antiquariato che affollano i padiglioni di via Lunga durante ogni edizione della fiera.

Quest’anno gli espositori sono un’ottantina, selezionati tra le Gallerie migliori presenti sul panorama italiano, quindi non solo quelle operanti su Bergamo e provincia ma bensì in tutta Italia, da nord a sud e da est a ovest.
Una visione globale molto interessante per rappresentare al meglio il quadro di questo settore sempre molto interessante ed affascinante, anche tra i non appassionati delle opere di antiquariato.

Mobili, argenteria, arredi, quadri e dipinti: la varietà dell’offerta che verrà presentata durante i giorni della Fiera è ricca e variegata a riprova del valore di questo evento che da lustro anche alla città di Bergamo.

Appuntamento per gli appassionati per venerdi 18 gennaio alle ore 19 per l’inaugurazione di BergamoAntiquaria.