La crisi taglia anche il prestito interbibliotecario?

camion.jpgChi ama i libri e frequenta, magari anche non assiduamente e regolarmente, le biblioteche di Bergamo e provincia conosce il servizio di prestito interbibliotecario provinciale.

Attivo nelle biblioteche della provincia, il servizio permette agli utenti registrati di poter prenotare da casa un libro, un manuale, una guida che non hanno trovato all’interno dell’offerta della propria biblioteca di riferimento o che non era al momento disponibile perchè già in prestito.

Un servizio molto apprezzato come si può facilmente capire perchè permette all’utente di avere a propria disposizione una biblioteca virtualmente quasi infinita, con tutte le novità più recenti ed anche i libri più difficili da cercare sempre (o quasi) a propria disposizione.

Purtroppo la crisi economica con i relativi tagli stanno mettendo a rischio anche questo apprezzatissimo servizio.
Servizio che, tutto sommato, non dovrebbe nemmeno comportare spesi ingenti se non quelle della benzina delle vetture che spostano i libri tra le varie biblioteche aderenti al servizio.

A Bergamo questo servizio collega i 5 sistemi intercomunali di tutta la provincia al sistema urbano della città permettendo così di avere un’unica libreria bergamasca dotata di migliaia e migliaia di libri pronti a raggiungere i loro lettori.

Un servizio utilissimo soprattutto per quelle piccole comunità che o non hanno una loro biblioteca comunale, oppure se ce l’hanno non possono permettersi di avere un numero fornito di libri e soprattutto le ultime novità letterarie.

I dati dicono che nel 2011 sono stati oltre 217 mila i lettori registrati che hanno usufruito di questo servizio, per un prestito complessivo di oltre 2 milioni di libri.
Oltre 400 mila i libri che si sono spostati da una biblioteca all’altra.

La speranza naturalmente è quella che almeno questo servizio non venga toccato perchè si andrebbe ad eliminare una eccellenza apprezzatissima ed utilissima da migliaia di bergamaschi.

Anche perchè, alla luce di tutte le sconcezze causate dalla classe politica di ogni livello, per una volta tanto sarebbe auspicabile che a pagare fossero loro e non sempre noi normali cittadini.

A Festivalettura si parla di giornalismo

libri-per-bambini.jpg&h=300&w=630&zc=1&q=100Festivalettura 2012 è arrivato alla sua seconda edizione e come accaduto nella precedente edizione d’esordio il programma è ricco e variegato per gli autori che vi parteciperanno.

La rassegna di libri e autori di quest’anno è dedicata al tema del giornalismo: sui palchi di Festivalettura si alterneranno autori diversi, famosi e meno famosi, nei diversi incontri aperti al pubblico che si terranno nelle biblioteche del sistema Bibliotecario Intercomunale: autori famosi al grande pubblico come Claudio Brachino, Vittorio Feltri e Michele Mirabella ed altri forse meno rinomati ma sicuramente ricchi di appeal e che magari diventeranno una piacevole “scoperta” per chi li conosce poco.

Il primo appuntamento, quello di apertura del lungo calendario, si è tenuto giovedì 11 ottobre al cascinetto di Stezzano con la Presentazione del Festival alla presenza di Claudio Brachino e Valentina Lietti.

Il ricchissimo calendario, che qui sotto riporto, prosegue poi fino alla sua conclusione fissata con l’ultimo incontro del 2 dicembre nella Sala consiliare di Curno con Scritti corsari di Pier Paolo Pasolini, letto da Alberto Salvi.

Ulteriori informazioni sono reperibili sul sito del Sistema Bibliotecario
dell’Area di Dalmine, di seguito il programma dei prossimi incontri della rassegna:

venerdì 26 ottobre   ore 18:00
Biblioteca di Boltiere
Pensare con i piedi e con le mani
con Ferruccio Filipazzi – la voce che racconta e Claudio Fabbrini alla chitarra

ore 20:45
Passo doppio: la storia del giornalismo sportivo
Incontro con Luigi Colombo

domenica 28 ottobre   ore 17:30
Il cascinetto Stezzano
Il profumo.
Dall’omonimo romanzo di Patrick Suskind
Con Giorgio Personelli

venerdì 2 novembre   ore 20:45
Biblioteca di Comun Nuovo
Scritti corsari di Pier Paolo Pasolini
Araucaima Teater
Voce: Alberto Salvi, fisarmonica: Gino Zambelli

sabato 3 novembre   ore 18:00
Centro sociale di Osio Sotto
Il profumo
Dall’omonimo romanzo di Patrick Suskind
Con Giorgio Personelli

Buffet
VeryBritish: parlare del mondo agli italiani
Incontro con Antonio Caprarica

venerdì 9 novembre   ore 19:00
Biblioteca di Verdello
Pensare con i piedi e con le mani
con Ferruccio Filipazzi – la voce che racconta e Claudio Fabbrini alla chitarra

Buffet
ore 20:45
Ultima frontiera: parlare di scienza agli italiani
Incontro con Giovanni Caprara

sabato 10 novembre   ore 20:45
Biblioteca di Arcene
Clissold Park
Compagnia Brincadera
con voci narranti/cantanti di Giuseppe Goisis e Anna Zanetti. Musica dal vivo, un repertorio prog-rock dei primi anni ’80 londinesi, riarrangiato per chitarra e percussioni

giovedì 15 novembre   ore 20:45
Auditorium scuole medie di Mozzo
TG online, la sfida della comunicazione
Incontro con Alma Grandin

venerdì 16 novembre   ore 20:45
Biblioteca di Villa d’Almè
Clissold Park
Compagnia Brincadera
con voci narranti/cantanti di Giuseppe Goisis e Anna Zanetti. Musica dal vivo, un repertorio prog-rock dei primi anni ’80 londinesi, riarrangiato per chitarra e percussioni

domenica 18 novembre   ore 20:30
Mensa scolastica di Ciserano
Il mistero del diario sepolto
Cena con delitto a cura dell’Associazione studionovecento

giovedì 22 novembre   ore 20:45
Biblioteca di Azzano san Paolo
Il mestiere del direttore
Incontro con Vittorio Feltri

venerdì 23 novembre   ore 20:45
Biblioteca di Dalmine
Cantami, o mouse
Incontro con Michele Mirabella

sabato 24 novembre   ore 17:00
Biblioteca di Treviolo
Il potere dell’informazione
Incontro con Roberta Rizzo

sabato 24 novembre   ore 20:45
Biblioteca di Osio Sopra
Brico-news, giochi di giornalismo combinatorio
La Voce delle Cose
Iscrizione presso la biblioteca di Urgnano

domenica 25 novembre   ore 16:00
Parco della Rocca di Cologno al Serio
Libri nel vuoto catodico: quando il telegiornale diventa romanzo
Incontro con Tito Giliberto

Aperitivo
Scritti corsari di Pier Paolo Pasolini
Araucaima Teater
Voce: Alberto Salvi, fisarmonica: Gino Zambelli

giovedì 29 novembre   ore 20:45
Biblioteca di Dalmine
Brico-news, giochi di giornalismo combinatorio
La Voce delle Cose

venerdì 30 novembre   ore 20:30
Biblioteca-Sala civica di Paladina
Delitto sull’oceano
Cena con delitto a cura dell’Associazione studionovecento

sabato 1 dicembre   ore 20:45
Biblioteca di Brembate
Clissold Park
Compagnia Brincadera
con voci narranti/cantanti di Giuseppe Goisis e Anna Zanetti. Musica dal vivo, un repertorio prog-rock dei primi anni ’80 londinesi riarrangiato per chitarra e percussioni

domenica 2 dicembre   ore 17:00
Biblioteca-Sala civica di Paladina
Il profumo. Dall’omonimo romanzo di Patrick Suskind
Con Giorgio Personelli, voce; Pierangelo Frugnoli, strumento; Daniele Ghisleri, elettronica. Musiche: originali e di Mozart.

domenica 2 dicembre   ore 20:45
Sala consiliare di Curno
Scritti corsari di Pier Paolo Pasolini
Voce: Alberto Salvi, fisarmonica: Gino Zambelli

Festival dei narratori Presente Prossimo

presente-prossimo-2012-logo.jpgIl Festival dei narratori Presente Prossimo, promosso dal Sistema Bibliotecario della Valle Seriana, arriva alla sua quinta edizione: si terrà a partire dal 13 ottobre fino al 2 dicembre 2012 con il coinvolgimento di 6 tra i più rinomati scrittori del panorama italiano.

Gli scrittori si offriranno al pubblico in 6 giornate in 5 paesi della Val Seriana: Albino, Clusone, Nembro, Ranica, Villa di Serio e infine Treviglio, nella bassa bergamasca.

Il festival gode della direzione di Raul Montanari ed è diventato negli anni un festival di enorme rilievo, soprattutto se si considera che gli incontri non avvengono in rinomate libreria del centro città ma bensì in paesi della provincia, più o meno popolosi ma sempre e comunque paesi di provincia.

La prima data è stata quella di sabato 13 ottobre a Villa di Serio con Andrea Bajani, scrittore vicino al romanzo sociale, capaca di rendere con grande bravura le interazioni personali dei suoi personaggi.

Il 20 ottobre il pubblico incontra Massimo Carlotto ad Albino, scrittore noir tra i più rinomati del panorama italiano.
Una settimana dopo si va a Ranica per incontrare la scrittrice Barbara Garlaschelli, mentre sabato 10 novembre a Clusone è il turno di Piersandro Pallavicini, di professione ricercatore chimico ma impostosi anche come grande scrittore.

Sabato 17 novembre un’altra donna, Patrizia Cavalli, in quel di Nembro: grande poetessa che non mancherà di deliziare il suo pubblico mentre il 24 novembre a Treviglio il nome forse più noto al grande pubblico, quello di Niccolò Ammaniti, autore di storie di grande spessore.

Un’edizione ricca di spunti e arricchita di nomi importanti che copre diversi generi per la gioia del pubblico che sicuramente anche in questa edizione non farà mancare il suo apporto, sia in termini quantitativi che qualitativa.

Un offerta culturale importante soprattutto se si considera il periodo storico-economico nel quale si inserisce, e le quotidiane difficoltà nell’organizzare eventi e reperire i necessari finanziamenti per portarli alla luce.

Mi piace sottolineare anche il fatto che alcuni di questi scrittori incontreranno gli alunni di alcune scuole superiori della Val Seriana.
Un momento importante perchè permette ai lettori di oggi ma soprattutto di domani di entrare in contatto con scrittori di grande fama e scoprire lati inesplorati e sconosciuti sia del loro mestiere che delle loro storie personali.

Una proposta sicuramente rilevante perchè arriva in un periodo, quello dell’adolescenza e della giovinezza, dove la lettura può apparire come un passatempo vecchio ed obsoleto e legato solo allo studio scolastico.

Così non è e far toccare con mano agli studenti i creatori di diversi libri di successo aiuterà sicuramente molti di questi studenti nello sviluppare un diverso approccio col libro e con la lettura, più legato al movimento di ricerca e di svago che non di obbligo legato ai doveri scolastici.

Nel mese di dicembre l’evento si concluderà con un workshop di scrittura creativa aperto a tutti gli amanti della scrittura.

Ulteriori dettagli sono reperibili sul sito ufficiale del festival Presente Prossimo.

Ritorna la Fiera dei Librai

libri.jpgTorna attesissima come sempre la oramai tradizionale Fiera dei Librai (fino a 2 anni fa era denominata la Fiera del Libro), appuntamento immancabile per migliaia di amanti del buon vecchio caro libro.

L’appuntamento con la fiera è dal 20 aprile all’1 maggio 2012 sull’oramai altrettanto tradizionale scenario del Sentierone di Bergamo, dove la 53esima edizione avrà vita.

A disposizione dei visitatori della fiera ci sarà una mole portentosa di libri: si parla di qualcosa come oltre 50 mila titoli divisi tra romanzi, saggi, volumi per ragazzi, libri tematici, manuali, ecc…
Di tutto e di più per chi il libro lo ama ancora, per chi nonostante l’avanzare impietoso e naturale della tecnologia e dell’eBook trova ancora eccitante e romantico aprire il vecchio, classico libro e leggerlo ovunque si trovi, dalla poltrona di casa a quella del treno, dall’aereo al tram.

Diversi saranno anche gli incontri con gli autori, anche questa una pratica tradizionale e seguitissima della Fiera dei Librai.

Il motteo dell’edizione 2012 sarà Liberi di scegliere: massima libertà ai visitatori di navigare letteralmente tra le decine di migliaia di libri, libricini e libroni presenti negli stand della fiera e scegliere il titolo che più attira.  A volte si arriva già sicuri di cosa acquistare ma spesso accade anche di ritrovarsi letteralmente inghiottiti da un vortice che si lega a sensazioni, emozioni, che magari arrivano dalla mole del libro, dalla sua introduzione, dal disegno di copertina.

Ecco perchè maneggiare libri da ancora quel senso di poesia che spesso si perde oggigiorno nel viavai della nostra stressante vita: maneggiare un libro è inseguire una avventura, una emozione, tuffarsi in un mondo che è “altro” da tutto quello che ci circonda nel reale.

La fiera assume poi quest’anno una valenza ancora più forte se pensiamo che quest’anno Bergamo si è candidata a Capitale Europea della cultura.

Passiamo all’aspetto pratico: la Fiera dei Librai quest’anno sarà divisa in 5 aree tematiche: bambini e ragazzi, best seller e narrativa, editoria locale, manualistica, saggistica.

Per i bimbi è stato realizzato un apposito Spazio Bimbi dove i bambini potranno leggere, giocare e partecipare ad uno dei numerosi laboratori organizzati sulla lettura, la scienza, la giocoleria.
Vi sarà anche una gradita sorpresa: il laboratorio interattivo dedicato all’alimentazione “i.lab alimentazione: dentro il cibo“, direttamente dal Museo Nazionale della Scienza e della Tecnicologia Leonardo da Vinci di Milano, in collaborazione con la mostra “Buon Appetito. L’alimentazione in tutti i sensi“.

La Fiera dei librai sarà anche l’occasione per eventi quali la presentazione alle scuole della X edizione di BergamoScienza 2012 (appuntamento per il 24 aprile alle ore 15:30), per la Premiazione della XXVIII edizione del Premio Narrativa Bergamo (28 aprile ore 17:00), e per la premiazione della sempre divertente “Caccia al Libro” (28 aprile alle ore 20:00).

Per ulteriori informazioni e per consultare tutti gli appuntamenti consiglio di visionare il calendario aggiornato disponibile sul sito di Confesercenti.