Spazio ai golosi con la Fiera del Cioccolato

Fiera-del-cioccolato-2.jpgIl Sentierone di Bergamo si addolcisce nel primo week-end di Febbraio con la primissima edizione della Fiera del cioccolato.

Per la verità non si tratta di una fiera originalissima visto che sono già diverse le manifestazioni di questo tipo anche all’interno della nostra provincia (a Selvino, giusto per citare una località che già la presenta da anni), però questa novità viene accolta con piacere soprattutto perchè i golosi di cioccolato sono tanti, tantissimi, e un’occasione in più per gustarlo è sempre la benvenuta.

La prima edizione della Fiera del cioccolato è organizzata dall’Anva Confesercenti e vedrà la presenza di ben 15 stand dove apprezzatissimi mastri cioccolatai proveniente da tutta Italia metteranno in mostra la propria arte per la gioia dei visitatori della Fiera.

Il cioccolato lo si potrà degustare in tutte le sue declinazioni e varianti, da quello bianco a quello fondente, in tutti i formati possibile ed immaginabili realizzati grazie all’inventiva degli espositori presenti, tra i quali non mancheranno 2 rappresentanti locali.

Sabato 2 febbraio l’immancabile angolo dei record, grazie alla realizzazione di una tavoletta di cioccolato che sarà lunga ben 20 metri… e che poi dovrà essere obbligatoriamente consumata!

Grandi aspettative quindi per questa prima edizione della Fiera del Cioccolato, facile anche aspettarsi un buon riscontro di pubblico, soprattutto se il tempo sarà clemente.

Il giorno più bello con Bergamo Sposi

bergamo_sposi.jpgUna delle fiere più attese da tantissimi bergamaschi e non è quella dedicata agli sposi, ovvero BERGAMO SPOSI.

Un successo che si perpetua edizione dopo edizione e che nel corso degli anni si è arricchiata di eventi che l’hanno resa ancor più ricca di fascino ed attrattiva.

BergamoSposi si tiene quest’anno nel primo week-end di febbraio, da venerdì 1 a domenica 3 febbraio e l’obiettivo minimo degli organizzatori è quello di ripetere, se non superare il successo delle edizioni passate.

BergamoSposi è la vetrina di tutto il business (perchè tale è) che gira attorno al matrimonio: dai ristoranti dove festeggiare con parenti ed amici agli abiti da cerimonia, dai fotografi alle bomboniere, tutti gli stand della fiera sono dedicati esclusivamente agli indimenticabili attimi che rimarranno poi inevitabilmente impressi dentro gli sposi per tutta la loro vita.

Le future spose possono anche cimentarsi su una passerella a loro dedicata per sfilare, anche assieme ai loro futuri mariti, per aggiudicarsi il titolo di Miss BergamoSposi, oltre a quello di Coppia dell’Anno.

Vestite e truccate a meraviglia, le future spose potranno così trasformarsi per qualche ora in modelle e concorrere all’assegnazione di un titolo che, se da un lato è per sempre un premio legato alla manifestazione fieristica, dall’altro diventa un momento altresì da ricordare legato a questo evento così importante.

Tutte le informazioni per iscriversi a questi 2 concorsi si possono trovare sul sito ufficiale della fiera unitamente ai dettagli per accedere ai padiglioni di Via Lunga per visitare gli stand.

Cacciamo l’inverno con la Scasada del Zenerù

2_1380_201118163722.jpgArrivano i giorni della merla, tradizionalmente i giorni più freddi dell’inverno (e oggi nevica, guarda caso…) e assieme a loro arriva anche una tradizione dell’Alta Valle Seriana che ogni anno attira tantissimi turisti ed appassionati: la Scasada del Zenerù.

L’appuntamento è per il 31 gennaio 2013 in quel di Ardesio, bellissimo paese della Val Seriana, dove la locale Pro Loco anche quest’anno proporrà questa tradizionale ricorrenza che tanto piace anche al di fuori dei confini di Ardesio.

Ma cosa è in effetti la Scasada del Zenerù?
Come già si intuisce dal nome (…) la Scasada del Zenerù è la cacciata dell’inverno per far posto alla primavera, portatrice di bel tempo e di caldo, di vita all’aria aperta dopo i lunghi e bui mesi invernali passati al caldo delle case.

La Scasada del Zenerù vedrà sfilare gli abitanti del paese in abiti caratteristici del posto facendo baccano per le vie del paese, per spaventare e scacciare l’inverno dalle strade di Ardesio.
Campanacci, scatolette di lamiera, padelle, tutto quello che provoca rumore è utile per spaventare il freddo e gelido inverno e liberare Ardesio dalla morsa della stagione fredda.

Il fantoccio che rappresenta l’inverno stazionerà per le vie del paese fino al falò dove verrà sacrificato per la gioia di grandi e piccini.

Un modo simpatico e divertente per passare qualche ora in compagnia facendo rumore e tenendo altresì viva una tradizione storica consolidata delle nostre terre, ricche di storia e di costumi a volte poco conosciuti da noi bergamaschi.

Tutti di corsa con La Mezza sul Brembo

eventi di bergamo,maratona,corsaAlcuni eventi diventano tradizione nel corso degli anni, grazie al successo che gli stessi raccolgono anno dopo anno, edizione su edizione.

Si potrebbe riassumere così la spiegazione del successo che ogni anno raccoglie tra i runners la Mezza sul Brembo, la maratona organizzata dai Runners Bergamo arrivata alla quinta edizione ma già appuntamento atteso con trepidazione dai runners.

La Mezza sul Brembo quest’anno si terrà il giorno 6 gennaio 2013 con conferma della logistica provata con successo per la prima volta lo scorso anno: il sito logistico della manifestazione sportiva sarà presso il CUS – Centro Universitario Sportivo – di Dalmine mentre il percorso della Mezza sul Brembo del 2013 sarà lo stesso dello scorso anno.

Quella del 2012 fu una edizione rivista rispetto alle precedenti ed il successo fu consistente, ecco il perchè della conferma di tutti gli aspetti risultati vincenti nell’edizione precedente.

Anche quest’anno il percorso della gara sarà completamente chiuso al traffico e si snoderà sulle vie dei Comuni di Dalmine, Treviolo, Osio Sopra ed Osio Sotto.
Partenza ed arrivo saranno dislocate a Dalmine, grande novità di questo 2013 è l’apertura del sito internet ufficiale della manifestazione dal quale reperire ogni informazione utile per l’iscrizione, la partecipazione e la consultazione di informazioni relative alla manifestazione.

La chiusura delle iscrizioni alla Mezza sul Brembo avverrà al raggiungimento dei 1.000 partecipanti, un numero davvero importante per una manifestazione sportiva ancora giovanissima.

Nuovo Ospedale, missione trasloco: compiuta!

Bergamo.jpgTrasloco finito!

Quella che sembrava una impresa irrealizzabile, rimandata più volte per cause diverse e che sembrava essere stata forzata per motivi politico-elettorali si è invece rivelata un successo in piena regola.

In 6 giorni, ovvero nella tempistica prestabilita, tutti i reparti con i relativi degenti sono stati traslocati nella nuova struttura, in quello che è diventato un avvenimento storico a tutti gli effetti.

Sono stati ben 368 i pazienti trasferite nel nuovo Beato Papa Giovanni XXIII in meno di una settimana con una media di oltre 60 pazienti al giorno.
Nel nuovo ospedale si è anche già celebrato il primo nato, un bel bambino di nome Alessandro e non poteva essere diversamente visto che quello è il nome del patrono della nostra Bergamo.

Adesso l’operatività è tutta nella nuova struttura, quella vecchia si avvia pian piano allo spegnimento progressivo.
Un momento sicuramente storico, felice e gioioso per il nuovo ospedale ma triste e malinconico per i vecchi Ospedali Riuniti di Bergamo.
Dopo decenni di operatività il vecchio ospedale va definitivamente in pensione, cercando per sè una nuova vita ed una nuova destinazione che ad oggi appare ancora nebulosa, visto che tutte le aste per la vendita degli stabili sono sempre andate deserte.

Per il vecchio ospedale si chiude un’epoca e già rimbalzano le notizie dei negozi attorno al vecchio ospedale che denunciano, come era ampiamente preventivabile e preventivato, un calo verticale di lavoro.

Tutto si sposta attorno alla nuova struttura, il trasloco dei degenti porta con sè opportunità anche sotto l’aspetto lavorativo.

Nei primi giorni non mancheranno i problemi, gli assestamenti necessari quando ci si sposta in ambienti nuovi, l’augurio è che tutto possa andare per il verso giusto e che tutti i problemi che fin qui hanno accompagnato il nuovo ospedale di Bergamo possa rimanere relegati al passato.

Santa Lucia, tra tradizione, storia e bancarelle in centro

Santa_Lucia.GIFSanta Lucia è oramai alle porte, la santa più amata dai bambini passerà in serata a consegnare doni, regali, giocattoli e dolci a migliaia di bambini e bambine, per la gioia di tanti genitori che vivranno questo splendido momento di gioia con loro.

L’origine della festa si perde nella notte dei tempi: Santa Lucia è una martire cristiana, uccisa durante le persecuzioni di Diocleziano in quel di Siracusa nei primi secoli dopo la morte di Cristo.

Lucia venne uccisa con decapitazione e solo la leggenda popolare aggiunse il macabro fatto degli occhi strappati.
Lucia è infatti protettrice della vista per via del suo nome, non per il martirio al quale venne sottoposta.

Come Santa Lucia divenne poi la santa dei doni ai bambini è un mistero avvolto nella notte dei tempi, ma sembra che sia cominciato solo nell’ultimo secolo.
Ai nostri nonni veniva raccontato che Santa Lucia attraversava la bergamasca la notte del 12 dicembre, e nel suo passaggio lasciasse doni e dolci ai bambini più bravi, aiutata in questo dal suo asinello.

Per questo motivo era buona prassi lasciare del fieno e dell’acqua per il buon asinello, così che potesse rifocillarsi dalle fatiche del viaggio.

Santa Lucia arrivava poi ai confini col milanese, sull’Adda, e quindi tornava indietro, passando in quelle case dove la notte precendente non era riuscita a lasciare i suoi doni.

La tradizione di Santa Lucia rimane viva ancora oggi anche se, purtroppo, il lato commerciale-economico l’ha vilemente deturpata.
Giochi e giocattoli la fanno da padrona e la bellezza di questa tradizione ne è rimasta svilita, ma non è questo un motivo per cancellarla.

A Bergamo sono poi tradizione nella tradizione le bancarelle di Santa Lucia, sul Sentierone in città.
Ogni anno migliaia di famiglie vanno a visitarle per acquistarvi dolci e, magari, farsi qualche idea sui possibili regali…

Natale di Emozioni 2012, eventi natalizi a Bergamo

bergamo10.jpgA Natale le tradizioni sono fondamentali ed irrinunciabili e questo lo sa bene anche l’amministrazione comunale di Bergamo che anche per il periodo pre-natalizio di quest’anno ha messo in campo un cartellone di eventi di tutto rispetto.

Natale di Emozioni 2012 raggruppa le tantissime iniziative che si collocano all’interno di questo programma, pensate sia per i bambini (sono loro a sognare più di tutti, in questo periodo) che per i meno giovani.

A Bergamo poi c’è quella bellissima tradizione di Santa Lucia, la santa più amata dai bambini perchè nella notte che va dal 12 al 13 dicembre sono migliaia i bambini che ricevono i regali da lei lasciati, mentre se ne va a spasso col suo asinello carico di doni.

Santa Lucia sarà al centro di racconti in biblioteca, di letture animate, e pure presente al Piazzale degli Alpini per consegnare tante caramella ai bambini.

Immancabile l’appuntamento con Babbo Natale, sicuramente meno legato alle tradizioni della nostra terra di quanto non lo sia Santa Lucia ma anche lui invocato ed aspettato dai piccoli durante la notte di Natale.

Il simpatico nonnino di rosso vestito domenica 23 dicembre stazionerà al piazzale degli Alpini dalle 15.00 alle 17.00, a disposizione di tutti i bambini che vorranno consegnargli la loro letterina carica di desideri ed aspettative, e magari fare una bella foto in sua compagnia.

Bellissima poi l’iniziativa della corsa dei Babbo Natale che anche quest’anno andrà in scena in centro città, sul Sentierone, con l’obiettivo di raccogliere fondi per cause nobile ed al contempo far divertire i tantissimi corridori che vorranno cimentarsi in questa corsa in maschera.

Non vanno dimenticate poi le Casette di natale che animeranno Piazza Dante lungo tutto il mese di dicembre, il trenino turistico Gulliberg a disposizione di turisti e gente comune per visitare luoghi caratteristici della città, e tante, tantissime altre iniziative.

Lascio un link per vedere quelle pensate alle famiglie ed ai bambini, ce n’è veramente per ogni gusto!

Golosità e dolcezza a Selvino Chocolat

offertaimmacolata711dicembrespecialeselvinochocolat.jpgSelvino chocolat edizione 2012 ritorna con un programma ricchissimo di eventi, per arricchire e addolcire il week-end dell’Immacolata alle migliaia di turisti che vi parteciperanno.

Selvino è metà di tantissimi turisti provenienti dal milanese ed il week-end dell’Immacolata coincide anche con la festa del patrono milanese, Sant’Ambrogio.
Una scelta strategica quindi quella di organizzare questa bella manifestazione proprio a ridosso di questo week-end.

Il programma prevede 3 giorni densi di golosità e divertimento, sia per i bambini ma anche – se non soprattutto – per i più grandi.

Selvino Chocolat ai apre venerdì 7 dicembre con i Mercatini del cioccolato e di Natale, dalle ore 10.
Nello stesso giorno i bambini potranno andare a visitare Babbo Natale e gli Elfi per consegnare loro la letterina carica dei loro desidere e scattare una bella foto in loro compagnia.
Queste 2 iniziative verranno replicati sui 3 giorni della manifestazione.

Sabato 8 dicembre nel pomeriggio ci sarà una sorpresa golosa realizzata dagli Amici della Pro Loco di Castel San Giovanni.

Domenica 9 dicembre il clou lo si avrà nel pomeriggio, quando si potrà ammirare la creazione al Cioccolato realizzata dal Campione di Pasticceria Giancarlo Cortinovis.

Nei 3 giorni naturalmente saranno la dolcezza ed il dolce per eccellenza, il cioccolato, a farla da padrona.

Ulteriori informazioni presso l’Ufficio Turistico Altipiano Selvino e Aviatico o scrivendo a turismo@comunediselvino.it

Santa Lucia tra musica e poesia

Santa-Lucia-in-volo.jpgE’ in arrivo la notte tanto attesa dai bambini, quella di Santa Lucia, e le iniziative non mancano.

Cominciano a fiorire le letture organizzate dalle diverse biblioteche della provincia, le giornate in ludoteca, i laboratori a sfondo natalizio ma soprattutto in tema di Santa Lucia, però quello che vi voglio presentare è un altro evento molto interessante.

E non riguarda solo i bambini.

Alessandro Bottelli, poeta e scrittore bergamasco, ha infatti organizzato un evento a tema per il giorni del 12 e del 13 dicembre coinvolgendo personaggi molto importanti del mondo della cultura italiana.

Luogo dell’evento la chiesa di San Leonardo in Largo Rezzara dove verranno suonati delle musiche preparate da compositori italiani coinvolti dal Bottelli.

Verrà messo in musica un testo redatto proprio dal poeta bergamasco e tra i tanti compositori che hanno aderito alla iniziativa spicca in rilievo il nome del grandissimo maestro Ennio Morricone, il quale manderà una sua opera inedita composta per l’occasione e che verrà suonata in anteprima mondiale.

Alle musiche si alterneranno letture di poesie e racconti inediti dedicati al tema  della luce e della santa, scritti proprio per l’occasione.

L’iniziativa è finalizzata alla raccolta di fondi per il finanziamento di borse di studio a favore di bambini ipovedenti di cui si occupa l’associazione Arlino (Associazione di ricerca a livello infantile e adolescenziale di natura oculare) attiva dal 2005 agli Ospedali Riuniti.

Ricco programma per la nuova stagione teatrale del Teatro Creberg di Bergamo

224831_640124_Pubblico_9_11558224_medium.jpgLa nuova stagione teatrale 2012-13 del Teatro Creberg di Bergamo si è aperta il 31 ottobre con lo spettacolo inaugurale affidato quest’anno a Neri Marcorè con la sua novità assoluta Le mie canzoni altrui, omaggio al cantautorato italiano di ieri e di oggi.

Per il secondo anno consecutivo la stagione è affidata alla gestione dell’Ente Fiera Promoberg che punta ad una struttura che viva a 360 gradi, spaziando dall’offerta teatrale a quella culturale, convegnistica e commerciale

Il programma di quest’anno si presenta ricchissimo, con oltre 30 appuntamenti che vogliono offrire un carnet ricchissimo di spettacoli sia sotto l’aspetto qualitativo che numerico.

La musica sarà come sempre una delle componenti chiave della stagione del Creberg: oltre al già citato Marcorè sul palco bergamasco arriveranno il 16 novembre Irene Grandi & Stefano Bollani, il 20 dicembre Massimo Ranieri, il 19 gennaio 2013 il maestro Franco Battiato, il 15 marzo gli Stadio ed infine il 20 marzo 2013 andrà in scena il grandissimo rock dei Negrita.

Tanti anche gli appuntamenti con la comicità: da da Ale e Franz con lo spettacolo Aria Precaria del 24 novembre a Gaspare e Zuzzurro, quindi il grandissimo Giorgio Panariello con il nuovo show In mezzo @ voi in prima regionale il 14 dicembre.

A Capodanno l’ultima notte dell’anno verrà animata da Teo Teocoli, mentre l’anno nuovo vedrà in scena il 24 gennaio i Fichi d’India con il loro spettacolo Attori per caso.
Due giorni dopo toccherà agli Oblivion e quindi sarà il turno, il 2 febbraio, del divertentissimo Giuseppe Giacobazzi a cui succederà quindi Paolo Migone il 22 febbraio.

Poi vedremo Angela Finocchiaro l’8 marzo per la festa delle donne, Paolo Cevoli e il suo nuovo e nostalgico Il sosia di lui il 16 marzo e Maurizio Battista il 6 aprile.

I musical saranno anche quest’anno tanti e di grande interesse: si parte con uno spettacolo bellissimo come Shrek il 4 dicembre, quindi l’intramontabile Grease il 12 gennaio e il nuovissimo Frankenstein Jr il 27 febbraio.

Il 3 febbraio tocca ad Alandin, quindi una settimana dopo è il turno di Heidi, e poi Zorro, il nuovo musical di Stefano D’Orazio con le musiche dei Pooh il 23 febbraio.

Full Monty l’11 e Biancaneve il 17 marzo per completare il quadro il 13 aprile con Siddharta, un musical spirituale, novità unica nel suo genere.

Un pò più di impegno, se così si può dire, col nuovo spettacolo di Marco Travaglio e Isabella Ferrari l’1 marzo 2013, il 2 marzo invece a tutta magia con La grande magia del Mago Silvan.
Dal 21 al 23 aprile 2013 chiudono la stagione I Legnanesi col nuovo spettacolo Lasciate che i pendolari vengano a me.

Spazio anche alla solidarietà grazie allo spettacolo di Gioele Dix Nascosto dove c’è più luce il 13 febbraio, e di Pinocchio di Babilonia Teatri in scena il 6 marzo 2013.

Per ulteriori informazioni e per la prenotazione dei biglietti consiglio di tenere sempre un occhio sul sito ufficiale del Creberg Teatro di Bergamo.
www.crebergteatrobergamo.it