Santa Lucia, tra tradizione, storia e bancarelle in centro

Santa_Lucia.GIFSanta Lucia è oramai alle porte, la santa più amata dai bambini passerà in serata a consegnare doni, regali, giocattoli e dolci a migliaia di bambini e bambine, per la gioia di tanti genitori che vivranno questo splendido momento di gioia con loro.

L’origine della festa si perde nella notte dei tempi: Santa Lucia è una martire cristiana, uccisa durante le persecuzioni di Diocleziano in quel di Siracusa nei primi secoli dopo la morte di Cristo.

Lucia venne uccisa con decapitazione e solo la leggenda popolare aggiunse il macabro fatto degli occhi strappati.
Lucia è infatti protettrice della vista per via del suo nome, non per il martirio al quale venne sottoposta.

Come Santa Lucia divenne poi la santa dei doni ai bambini è un mistero avvolto nella notte dei tempi, ma sembra che sia cominciato solo nell’ultimo secolo.
Ai nostri nonni veniva raccontato che Santa Lucia attraversava la bergamasca la notte del 12 dicembre, e nel suo passaggio lasciasse doni e dolci ai bambini più bravi, aiutata in questo dal suo asinello.

Per questo motivo era buona prassi lasciare del fieno e dell’acqua per il buon asinello, così che potesse rifocillarsi dalle fatiche del viaggio.

Santa Lucia arrivava poi ai confini col milanese, sull’Adda, e quindi tornava indietro, passando in quelle case dove la notte precendente non era riuscita a lasciare i suoi doni.

La tradizione di Santa Lucia rimane viva ancora oggi anche se, purtroppo, il lato commerciale-economico l’ha vilemente deturpata.
Giochi e giocattoli la fanno da padrona e la bellezza di questa tradizione ne è rimasta svilita, ma non è questo un motivo per cancellarla.

A Bergamo sono poi tradizione nella tradizione le bancarelle di Santa Lucia, sul Sentierone in città.
Ogni anno migliaia di famiglie vanno a visitarle per acquistarvi dolci e, magari, farsi qualche idea sui possibili regali…

Golosità e dolcezza a Selvino Chocolat

offertaimmacolata711dicembrespecialeselvinochocolat.jpgSelvino chocolat edizione 2012 ritorna con un programma ricchissimo di eventi, per arricchire e addolcire il week-end dell’Immacolata alle migliaia di turisti che vi parteciperanno.

Selvino è metà di tantissimi turisti provenienti dal milanese ed il week-end dell’Immacolata coincide anche con la festa del patrono milanese, Sant’Ambrogio.
Una scelta strategica quindi quella di organizzare questa bella manifestazione proprio a ridosso di questo week-end.

Il programma prevede 3 giorni densi di golosità e divertimento, sia per i bambini ma anche – se non soprattutto – per i più grandi.

Selvino Chocolat ai apre venerdì 7 dicembre con i Mercatini del cioccolato e di Natale, dalle ore 10.
Nello stesso giorno i bambini potranno andare a visitare Babbo Natale e gli Elfi per consegnare loro la letterina carica dei loro desidere e scattare una bella foto in loro compagnia.
Queste 2 iniziative verranno replicati sui 3 giorni della manifestazione.

Sabato 8 dicembre nel pomeriggio ci sarà una sorpresa golosa realizzata dagli Amici della Pro Loco di Castel San Giovanni.

Domenica 9 dicembre il clou lo si avrà nel pomeriggio, quando si potrà ammirare la creazione al Cioccolato realizzata dal Campione di Pasticceria Giancarlo Cortinovis.

Nei 3 giorni naturalmente saranno la dolcezza ed il dolce per eccellenza, il cioccolato, a farla da padrona.

Ulteriori informazioni presso l’Ufficio Turistico Altipiano Selvino e Aviatico o scrivendo a turismo@comunediselvino.it

Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti a Bergamo

al-via-la-settimana-europea-per-la-riduzione-dei-rifiuti.jpgLa Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti è in programma dal 17 al 25 novembre a Bergamo città e l’appuntamento cade in un momento significativo per la nostra città.

Bergamo è sensibile alla tematica “green”, come piace a tanti definirla oggigiorno.
La nostra città è in prima linea nella riduzione dei rifiuti ed è una delle migliori città italiane a fare la raccolta differenziata dei rifiuti, soprattutto grazie a tanti comuni “ricicloni” della provincia che hanno performance da top 10 a livello nazionale.

Nella Settimana europea di riduzione dei rifiuti sono in programma tantissime iniziative volte a sensibilizzare e se possibile rafforzare l’inclinazione al riciclo ed alla differenziazione dei rifiuti nella nostra città.

Si va dalla distribuzione gratuita di sacchetti in tela da utilizzare in sostituzione del sacchetto in plastica alla distribuzione a prezzo agevolato – 12 euro – del composter presso la sede Aprica in via Moroni 337 (incluso nel prezzo un corso gratuito di compostaggio domestico), dalla distribuzione gratuita di un kit di prova di pannolini lavabili  Pagù  e accesso libero ai corsi dedicati al loro utilizzo fino allo sconto del 10% sul noleggio dei Tiralatte.

Interessante la collaborazione con il Triciclo Cooperativa Ruah: in questo caso a chi porterà oggetti come libri, vestiti ancora in stato decente, soprammobili ed altri oggetti vari, verrà consegnato un buono sconto del 20% spendibile nel settore vestiti o nel settore mobili presso la stessa Triciclo Cooperativa Ruah (scadenza del buono il 31 dicembre 2012).

Sempre in tema di libri, le biblioteche comunali Caversazzi e Tiraboschi avranno un loro mercatino chiamato La lunga vita dei libri.

Per quel che riguarda i bambini, sabato 17 e sabato 24 novembre presso il Paguro Blu si terranno le  Le giornate del baratto: i bambini potranno scambiare i propri giochi con altri presenti presso il Paguro o con quelli che altri bambini porteranno a loro volta, così da creare un circolo virtuoso di riuso di giochi ancora in stato decente, evitando l’usa-e-getta indiscriminato.
Un modo intelligente per sensibilizzare gli adulti di domani, i nostri bambini.

Una settimana piena, ricca di appuntamenti, iniziative, eventi, ma soprattutto un momento molto importante per sensibilizzare la gente alla filosofia del riuso, del riutilizzo, dell’evitare quella pratica dell’usa-e-getta che vede spesso finire nei bidoni della spazzatura oggetti che potrebbero condurre una vita ancora lunga.

Ulteriori informazioni le trovate sul sito del Comune di Bergamo nel volantino della Settimana dei Rifiuti.

(foto presa da http://www.terraemadre.com/wp-content/uploads/2010/11/al-via-la-settimana-europea-per-la-riduzione-dei-rifiuti.jpg)

Alla scoperta di Gromo nella Giornata delle bandiere arancione

immagini%5Ccontenuti%5Carticoli_27_000009_gromo_camper.jpgSarà il bellissimo borgo di Gromo a rappresentare Bergamo e la bergamasca durante la Giornata delle bandiere arancione, evento organizzato dall’Associazione dei Paesi Bandiera Arancione sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica e con il Patrocinio del Ministro del Turismo e del Ministero per i Beni e le Attività Culturali.

Domenica 14 ottobre 2012 dalle ore 10:00 alle ore 14:30 si terranno infatti nel paese della Val Seriana diversi eventi aperti a tutti.

In particolare un percorso storico-artistico di grande interesse per questo borgo che dal 2008 è insignito della qualifica di Borgo Medievale e della Bandiera Arancione del Touring Club Italiano: dal Castello Ginami al Palazzo Comunale, dal Museo delle Pergamene e sala delle Armi alla Chiesa di San Gregorio, da Castello Avogadro fino alla Chiesa Parrocchiale.

La visita guidata è a cura della locale Proloco ed il percorso offrirà l’opportunitò di scoprire un bellissimo borgo ai più ancora sconosciuto, ricco di elementi di interesse sia artistico che storico.
La storia di Gromo è ricca di avvenimenti importanti grazie soprattutto al ruolo che il paese ebbe nel passato per via delle sue miniere, le quali arricchirono alcune famiglie che fecero edificare costruzioni oggi ricche di storia e arte.

Durante la giornata si terranno anche visite guidate per i bambini dai 4 ai 14 anni e verrà loro offerta la possibilità di partecipare a laboratori didattici e letture, alla scoperta del vicino bosco.

La giornata sarà allietata anche da un mercatino che si snoderà lungo le vie del borgo di Gromo.

E poi non mancheranno le degustazioni dei prodotti tipici di Gromo e dintorni.
Insomma, l’ideale per una bella gita in valle alla scoperta di un pezzo di arte e storia delle nostre bellissime valli.

Bergamo in tasca… sì, ma una tasca buca!

366991_807223_app_bergam_13995476_medium.jpgNon mi stupisce la polemica che sta montando attorno al mancato rilascio sull’app store dell’applicazione Bergamo in tasca.

La app in questione venne annunciata per luglio 2012 sui media locali, ad esempio io lessi la notizia su l’Eco di Bergamo, e nelle intenzioni del committente – il Comune di Bergamo – Bergamo in tasca doveva essere un veicolo importante di notizie e di informazioni sulla nostra bellissima città.

All’epoca misi un reminder sul calendario del mio smartphone perchè volevo installarla subito e verificare di persona che cosa offriva.
Ebbene, per 3 settimane ho continuato a posporre il mio reminder nel calendario finchè alla fine mi sono arreso: la app non ne voleva sapere di venire alla luce quindi pensai che fosse successo qualcosa.

E difatti dopo poco tempo cominciai a leggere articoli che riportavano che per qualche strano motivo la app era in uno stato indefinito, sospesa, con una data di rilascio non ancora certa.

Lo stato di incertezza continua tuttora e al momento non si sa ancora quando i bergamaschi, ma soprattutto le migliaia di turisti che ogni anno vengono ad ammirare le bellezze artistiche, culturali e culinarie della nostra città, potranno scaricarla e utilizzarla.

Un peccato ed una grossa occasione mancata perchè poter offrire un servizio simile alle migliaia di turisti che ogni anno arrivano a Bergamo è un veicolo eccezionale per il turismo nostrano.
I turisti potrebbero avere accesso ad informazioni sugli orari di apertura di musei, locali, mostre, potrebbero leggere informazioni sulla storia e la cultura locale, ed altro ancora.

Certo adesso il grosso della stagione è passato perchè se il turismo a Bergamo è soprattutto legato alla visita di città alta, allora bisognerà aspettare la prossima primavera.
Sperando che, per allora, l’App sia pronta e non sia caduta per sempre nel cestino delle occasioni mancate.

Su e giù per Bergamo con la Millegradini

284902_709311_GVF_7250_12713662_medium.jpgDomenica 16 settembre arriva la seconda edizione di una manifestazione molto, molto particolare: la Millegradini.

Nata lo scorso anno, la Millegradini la si può definire come una manifestazione podistica culturale di successo in quanto lo scorso anno, alla sua prima edizione, aveva registrato un buonissimo afflusso di pubblico, attorno alle 600 unità.

Quest’anno è lecito pensare che il numero sia anche maggiore, magari aiutati dalle buone condizioni atmosferiche, cosicchè questa simpatica e singolare manifestazione possa definitivamente prendere piede nella nostra bella città di Bergamo.+

Il nome – Millegradini – è già abbastanza auto-esplicativo sulla natura dell’evento: protagoniste sono le tante scalette che uniscono Bergamo Bassa e Bergamo Alta.

I 3 percorsi facenti parte del programma della Millegradini vanno incontro alle esigenze ed alla preparazione atletica di tutti i partecipanti: il percorso più impegnativo è sicuramente quello lungo 16km e che conta più di 1000 gradini da salire, poi ci sono quello da 13,5 km con circa 1000 gradini ed infine il più breve lungo 10 km con circa 1000 gradini sul percorso.

Il percorso più lungo avrà il via alle ore 9:00 mentre gli altri 2 percorsi un quarto d’ora più tardi, alle ore 9:15.

Dicevamo che l’evento ha un risvolto culturale: infatti alcuni musei cittadini (GAMeC, Museo archeologico, Bernareggi, ecc…) nella giornata di domenica 16 saranno accessibili gratuitamente a tutti gli iscritti della Millegradini.

Ulteriori informazioni le trovate sul sito ufficiale della manifestazione.

Caccia alle stelle cadenti a Selvino e a Brembate

stelle-cadenti-notte-di-sal-lorenzo.jpgCosa fare nel week-end che introduce alla settimana di Ferragosto?

Beh, le occasioni sono tantissime tra sagre, feste, iniziative in località di montagna e lago, ma poichè venerdì 10 agosto è San Lorenzo e da tradizione questa giornata coincide con la “caccia” alle stelle cadenti, allora voglio concentrarmi sugli eventi legati alle… stelle!

Il primo è pensato per famiglie e bambini e si tiene in quel di Selvino.
Da qualche anno il 10 agosto a Selvino si festeggia con il naso all’insù passeggiando di parco in parco, tra animazione e balli.

Ai bambini all’iscrizione verranno consegnati alcuni gadget mentre a conclusione della serata ci sarà un bel falò.
Il tutto in compagnia di tanti bambini e tante famiglie, guidate dalla mascotte Berto il Castoro.

Altre iniziative legate agli astri non potevano mancare al Parco Astronomico La Torre del Sole di Brembate Sopra.

Qui gli appuntamenti sono tanti lungo tutto l’arco del mese di Agosto ma in prossimità del 10 agosto ci saranno alcuni eventi molto particolari come la Serata osservativa dedicata alle stelle cadenti (da venerdì 10 a martedì 14 agosto), o lo spettacolo al Planetario  Favole e animali del cielo  che è realizzato appositamente per i bambini.

Week-end col naso all’insù… sperando naturalmente nel bel tempo e in un cielo limpido!!!

Guardie forestali bergamasche in azione per liberare i Beagles

beagle.jpg?9d7bd4Sono intervenute anche alcune guardie forestali appartenenti al comando provinciale di Bergamo nell’operazione di sequestro di Green Hill, l’azienda bresciana di Montichiari divenuta nota nelle pagine di cronaca per il suo allevamento di cani di razza beagle destinati ai laboratori di vivisezione.

Sono stati ben 2.500 i cani beagle che sono stati “liberati” dai forestali e che prossimamente potranno essere affidati a chi ne farà domanda.
Bisognerà collegarsi sui siti o andare nelle sedi nazionali delle associazioni che sono intervenute in difesa di questi cani destinati ai laboratori di vivisezione: Coordinamento Fermare Green Hill, Occupy Green Hill, Comitato Montichiari contro Green Hill, Federazione Italiana Diritti Animali e Ambiente (Enpa, Leidaa, Lega nazionale difesa del cane, Oipa).

In procinto di essere adottati ci sono esemplari sia adulti che cuccioli, che al momento sono stati affidati alle associazioni con relativi costi a carico.
Facile immaginare che saranno tanti coloro i quali interverranno sia per supportare le associazioni nel sostenere questi costi che per proporsi come adottandi.

Quella legata a Green Hill è l’operazione più imponente mai vista in Italia di liberazione di animali destinati ai laboratori di vivisezione, operazione che ha avuto una grandissima eco sui mass-media nazionali e che ha avuto un lieto fine per le circa 2500 bestiole.

Scommetto che saranno tanti anche i bergamaschi che cercheranno di adottare uno di questi beagle!

Weekend Alla corte dei Suardo a Bianzano

bianzano_corte_dei_suardo-640x427.jpgDa giovedì 2 a domenica 5 agosto torna la tradizionale ed imperdibile rievocazione medievale  Alla corte dei Suardo.

Nella bellissima cornice del paese di Bianzano si celebrerà la commemorazione del matrimonio tra Giovanni di Baldino Suardo e Bernarda Visconti, figlia di Bernabò Signore di Milano, che si tenne nell’anno del Signore 1367.

I Suardo nell’occasione intestarono al figlio Giovanni il bellissimo castello di Bianzano, affrescandone atrio e cortiletto.

Alla corte dei Suardo è un evento patrocinato dalla Regione Lombardia, dalla Provincia di Bergamo e dal Comune di Bianzano, ed è un appuntamento importantissimo per la valle e per gli amanti delle rievocazioni di epoca medievale.

Promotrice dell’evento è da 14 anni l’Associazione di Promozione Culturale e Turistica Pro Bianzano, la quale lavora tutto l’anno per preparare al meglio nei più minimi dettagli questi 4 intensi giorni.

Ricchissimo il programma: dalle visite guidate gestite da un comitato di giovani bianzanesi appassionati di storia locale, allo storico Banchetto d’Onore che si tiene nel cortile del castello (solo su prenotazione fino ad esaurimento posti), dalla rievocazione storica del matrimonio ai tantissimi quadri d’epoca ricostruiti nei cortili e nelle strade del bellissimo paese di Bianzano grazie alla dedizione ed alla passione di centinaia di volontari.

Durante i 4 giorni della rievocazione lungo le vie del centro storico di Bianzano ci si imbatterà in tamburi, menestrelli, cornamuse bergamasche, si potrà assistere al palio delle contrade, al Palio degli Asini e dei Fantini, alla gara da Monelli, si potrà assistere a diversi spettacoli di intrattenimento.

Non mancheranno i punti ristoro ed i convegni, la musica ed il divertimento, il tutto incorniciato nello splendido borgo medievale di Bianzano.

Il clou è rappresentato dalla messa medievali in latino, domenica 5 agosto alle ore 10:00, e soprattutto dal corteo nuziale che sempre di domenica, alle ore 16:00, si snoderà lungo il centro storico con sbandieratori, arcieri, musici e falconieri, giullari e maestri d’arme

Appuntamento quindi dal 2 al 5 agosto a Bianzano, i dettagli sull’agenda degli eventi nei diversi giorni è visibile sul sito ufficiale della manifestazione.

Il Drive In parcheggia a Stezzano

drive-in-1.jpgI più “maturi” se lo ricordano di sicuro quel famosissimo programma comico di inizio anni ’80 che spopolò sulle reti Mediaset, lanciando personaggi come ad esempio Ezio Greggio, tanto per citare il più noto.

Il programma era il Drive In e si chiamava così perchè richiamava, nell’ambientazione degli sketch, i parcheggi americani anni ’50 dove i ragazzi andavano a vedere i film restando seduti in automobile.

Adesso il Drive In sbarca a Bergamo ma non nella formula di programma comico bensì proprio come proposta legata al cinema: dal 18 al 24 luglio infatti presso il parcheggio del Centro Commerciale Le Due Torri di Stezzano verrà allestito uno spazio Drive In nel quale si potrà assistere ad alcune proiezioni cinematografiche dall’interno della propria vettura.

La prima edizione dello scorso anno ebbe un ottimo successo di pubblico e da qui la decisione di ripetere l’evento anche questa estate.

L’ingresso all’area Drive In sarà sempre gratuito e anche questa è una occasione da non perdere, visti i tempi che corrono.
C’è da scommettere che non mancherà la ressa all’ingresso!

Lascio anche la lista dei film in programma, un mix di vecchi successi e novità degli ultimi mesi:

18 Luglio: Qualunquemente
19 Luglio: L’Era Glaciale 3
20 Luglio: Benvenuti al Nord
21 Luglio: ET
22 Luglio: Una Notte da Leoni 2
23 Luglio: Ligabue Campovolo
24 Luglio: Sherlock Holmes Gioco di Ombre