Intitolazione del rifugio Mario Merelli al Coca

Mario%20Merelli_profilo_senza%20scritte_GIUSTO.jpgE’ l’ultimo rifugio nel quale aveva dormito, prima di intraprendere la sua ultima, sfortunate escursione alla Punta di Scais in compagnia dell’ex presidente del CAI di Bergamo e suo grande amico Paolo Valoti.

E a lui verrà intitolato diventando così rifugio Mario Merelli al Coca 1981m.

Il giorno 30 settembre si celebrerà la cerimonia di intitolazione con l’inaugurazione della targa a lui intitolata.
Sarà una cerimonia semplice come semplice era il Merelli e come semplice è la montagna e la gente che ci vive e la frequenta.

La cerimonia si terrà alle ore 11, mezzora più tardi la celebrazione della Santa Messa e alle 12:30 il pranzo al rifugio, nella cornice unica di uno dei rifugi più belli e suggestivi delle intere Orobie.

La proposta avanzata da un gruppo di amici di intitolare a lui un rifugio delle Orobie non ha faticato ad essere accettata e votata dal CAI di Bergamo.
Troppo grande il ricordo e l’amore per la montagna che il buon Merelli aveva lasciato impresso nel cuore dei tanti fortunati che l’avevano conosciuto, un esempio per tantissimi giovani – e non – del giorno d’oggi che andava valorizzato e non disperso.

Salire la prossima volta al rifugio Mario Merelli al Coca sarà sicuramente una nuova salita, una nuova escursione, un nuovo esordio, nel ricordo di una persona che tanto bene ha fatto per la montagna, in particolare per le sue montagne bergamasche.

Cortolovere, il Festival Internazionale del Cortometraggio

91968_429173_e2482_7929366_medium.jpgArriva finalmente il momento di Cortolovere: da giovedì 27 a sabato 29 settembre andrà in scena la quindicesima edizione del Festival Internazionale del Cortometraggio.

Quest’anno il Presidente della giuria sarà l’attore italiano Silvio Orlando, artista con alle spalle una quarantina di film come interprete e tante grandi interpretazioni a teatro. Il nostro Bruno Bozzetto continuerà ad esercitare la sua carica di presidente onorario della manifestazione.

La prima serata di CortoLovere sarà dedicata alla proiezione di La passione di Carlo Mazzacurati, film dove il presidente di giuria Silvio Orlando è protagonista, e si terrà al cinema teatro Crystal di Lovere.

La seconda giornata è pensata e realizzata per i ragazzi delle scuole superiori, i quali verranno eruditi sulla lavorazione e realizzazione di un corto, mentre la serata finale sarà come da tradizione dedicata alla premiazione dei cortometraggi vincitori.

Durante la serata ci sarà anche la presentazione del nuovo corto di Bozzetto Meritocrazia. Grande attesa dunque per CortoLovere, manifestazione che negli anni ha visto crescere senza sosta la propria importanza anche grazie all’arrivo di tantissime star del mondo del cinema.

Buon compleanno al mitico Gimondi!

306168_1283162483_gimondi2.jpgIl mitico Gimondi quest’anno compie 70 anni!
70 giri sulla pista della vita per questo incomparabile campione di ciclismo che nella sua carriera ha scritto pagine storiche di questa bellissima disciplina, su tutte le vittorie a Tour, Giro e campionato del mondo.

Il giorno del compleanno è il 29 settembre e Bergamo vuole rendere omaggio a questo campione in modo adeguato, per fare onore al blasone di questo grande ciclista e grande uomo,

Si farà festa con una 3 giorni tutta dedicata a lui e al ciclismo, con il clou il 29 settembre con l’edizione 2012 del Lombardia, gara tra l’altro vinta ben 2 volte dal nostro campionissimo,

Il giorno 28 settembre la 3 giorni di festa avrà inizio con una cena di gala dove saranno presenti diversi campioni di oggi e di ieri per festeggiare degnamente il mitico Gimondi, serata che sarà trasmessa in diretta su Rai Sport 2.
Il 30 settembre il trittico si concluderà con la GimondiBike Internazionale, gara tutta dedicata a Felice Gimondi che si terrà in quel di Iseo e che vedrà la presenza di diversi campioni di mountain bike.

Una 3 giorni speciale che rende omaggio ad un campione speciale e che sicuramente sarà indimenticabile non solo per Gimondi ma anche per tutti gli appassionati di ciclismo della bergamasca, sport che dalle nostre parti fortunatamente continua ad avere un seguito foltissimo anche tra i praticanti.

Street Golf in città alta

attachment.php?attachmentid=2882&thumb=1&d=1253499632Street Golf  è senza dubbio l’evento di sabato 22 settembre, evento molto particolare in quanto si tratta di una gara di golf che si disputerà… per le vie di Bergamo Alta!

Vie, piazze, palazzi saranno infatti il campo di “battaglia” per i partecipanti a questa originale e affascinante competizione, che partendo dalla Piazza del Duomo andrà a toccare altri luoghi del nostro bellissimo borgo per un totale di 9 buche, con conclusione in Piazza Vecchia, la quale si sarà appena spogliata della sua attuale veste “green”.

Obiettivo di questa manifestazione è quella di avvicinare ancor più il pubblico a questo sport che da sempre viene visto come uno sport di elitè, uno sport per ricchi e non per la gente comune.

Andare a giocarlo per strada vuole essere la dimostrazione che invece può essere uno sport adatto a tutte le età e, soprattutto, a tutte le tasche.

Una iniziativa interessante che ancora una volta vede coinvolta nei panni di location ospitante la nostra bellissima città alta.
Dico questo perchè negli ultimi giorni, per via della manifestazione che ha vestito di verde Piazza Vecchia e l’idea di avere carrozze e cavalli in giro per le strade della città, è montata una specie di polemica sull’utilità di trasformare Bergamo Alta in quello che per molti assomiglia ad un luna park.

Personalmente non credo che le iniziative citate sviliscano il nostro bellissimo borgo medievale ma bensì lo rivitalizzino e lo arricchiscano ancor più, facendolo conoscere a tantissimi turisti italiani e stranieri.
Cosa che città alta si merita.

Dall’altro lato però concordo sul fatto che le iniziative andrebbero valutate e si dovrebbe, ogni tanto, avere il coraggio di rifiutare qualche evento e dire no.
Perchè è giusto che non si esageri e che Bergamo Alta non diventi realmente un parco giochi.

Finora credo che questo non sia avvenuto ma è sempre meglio non abbassare la guardia.

Tutti di corsa con la Strabergamo

33a_strabergamo_2009.jpg6, 12 e 18: sono le distanze sulle quali si correrà la prossima edizione della StraBergamo, appuntamento tradizionale del settembre podistico bergamasco.

Camminata non competitiva aperta a tutti, la Strabergamo anche quest’anno aprirà i battenti domenica 23 settembre alle ore 07:30 con la Messa inaugurale celebrata sul Sentierone.
Alle ore 9:00 il via ufficiale alla marcia con migliaia di partecipanti che andranno a colorare le vie di Bergamo alta e Bergamo bassa di colori, voci, odori, musica, simpatia e tanto, tanto divertimento.

Nata nel lontano 1973 ed arrivata alla candelina numero 36, quest’anno al Strabergamo si allunga fino alla misura dei 18km per i più atletici, per quelli che anche nella Strabergamo vogliono sudare forte e cimentarsi su di una distanza impegnativa, sicuramente non alla portata di tutte le scarpe da corsa.

Obiettivo è quello di offrire ai partecipanti l’opportunità di vedere Bergamo sotto una luce nuova, camminando per le sue strade senza la frenesia che contraddistingue la settimana lavorativa ma in calma e facendo anche dello sport, il che non guasta mai.

A corollario della marcia anche le usuali attività dei giorni precedenti: si parte venerdì 21 con il villaggio dedicato ai bambini con giochi gonfiabili ed intrattenimenti gratuiti che verrà montato nel centro città.
Sabato 22 arriverà anche una fattoria didattica e la tradizionale merenda, oltre a esibizioni di discipline come il Boot Camp, il Joy Walk e l’Aerostyle/Danza.

Naturalmente si spera nel bel tempo, elemento non indispensabile ma sicuramente utile per rendere la giornata ancor più bella.
Ulteriori dettagli e informazioni sono sul sito ufficiale della Strabergamo.

L’Atalanta sbanca San Siro!

20120915_atalanta-milan.jpgE la Dea battè il Diavolo.

La vittoria dell’Atalanta a San Siro contro il Milan grazia alla precisa rasoiata da fuori area di Cigarini ha regalato ai tantissimi tifosi atalantini una gioia indescrivibile, personalmente riportandomi indietro di tanti, tantissimi anni fino a quando da ragazzino vidi Bonacina infilare di testa la porta dell’invincibile Milan e regalare una vittoria storica a Milano.

Certo questo Milan non è nemmeno lontanamente paragonabile a quel Milan, resta il fatto che sbancare San Siro è sempre una soddisfazione immensa, e la vittoria di sabato ripaga solo in parte la sconfitta che l’Atalanta subì ingiustamente lo scorso anno tra le mura amiche, per via di un discutibilissimo rigore procurato da Pato.

Grande la soddisfazione ma enorme anche l’importanza di quei 3 punti perchè in un colpo solo hanno spazzato via il segno meno in classifica portando l’Atalanta in attivo, ed in una posizione sicuramente migliore di quella di settimana scorsa.

Cigarini eroe della serata?
Mah, non saprei, io metterei tutti i giocatori sullo stesso piano e mister Colantuono una spanna sopra tutti perchè se da oltre 1 anno questa squadra gioca bene, diverte e spesso vince lo si deve tutto a lui, uno che lo spogliatoio lo tiene ben saldo in pugno e che sa spronare i giocatori al punto giusto.

Se l’Atalanta oggi è l’Atalanta che tutti vediamo, io credo lo si debba soprattutto a lui e allora questa vittoria è forse la sua vittoria, quella ciliegina che impreziosisce ancor più un lavoro preciso ed ordinato che ha portato la Dea ad essere una squadra rispettata e temuta anche dalle grandi.

Avanti così, sotto alla prossima e… chi sarà la prossima grande a cadere sotto i colpi della Dea?

Su e giù per Bergamo con la Millegradini

284902_709311_GVF_7250_12713662_medium.jpgDomenica 16 settembre arriva la seconda edizione di una manifestazione molto, molto particolare: la Millegradini.

Nata lo scorso anno, la Millegradini la si può definire come una manifestazione podistica culturale di successo in quanto lo scorso anno, alla sua prima edizione, aveva registrato un buonissimo afflusso di pubblico, attorno alle 600 unità.

Quest’anno è lecito pensare che il numero sia anche maggiore, magari aiutati dalle buone condizioni atmosferiche, cosicchè questa simpatica e singolare manifestazione possa definitivamente prendere piede nella nostra bella città di Bergamo.+

Il nome – Millegradini – è già abbastanza auto-esplicativo sulla natura dell’evento: protagoniste sono le tante scalette che uniscono Bergamo Bassa e Bergamo Alta.

I 3 percorsi facenti parte del programma della Millegradini vanno incontro alle esigenze ed alla preparazione atletica di tutti i partecipanti: il percorso più impegnativo è sicuramente quello lungo 16km e che conta più di 1000 gradini da salire, poi ci sono quello da 13,5 km con circa 1000 gradini ed infine il più breve lungo 10 km con circa 1000 gradini sul percorso.

Il percorso più lungo avrà il via alle ore 9:00 mentre gli altri 2 percorsi un quarto d’ora più tardi, alle ore 9:15.

Dicevamo che l’evento ha un risvolto culturale: infatti alcuni musei cittadini (GAMeC, Museo archeologico, Bernareggi, ecc…) nella giornata di domenica 16 saranno accessibili gratuitamente a tutti gli iscritti della Millegradini.

Ulteriori informazioni le trovate sul sito ufficiale della manifestazione.

Spettacolo assicurato con le gare di Sheepdog

OldEnglishSheepdogHeadingGoatsSelina2YearsOld.JPGNel prossimo week-end del 15 e 16 agosto c’è un grande appuntamento per gli appassionati del genere: infatti in quel di Valcava si tengono alcune gare di Sheepdog.

Di cosa si tratta?

Beh, partendo dal nome inglese altro non è che una gara nella quale si mettono alla prova le capacità di un cane nel condurre un gregge, richiamarlo, guidarlo lungo un percorso.
Tutte quelle abilità che un pastore si aspetta dal suo cane nell’aiuto quotidiano della gestione del gregge al pascolo o in fattoria.

Le gare sono organizzate dall’Isda ed il  programma prevede le prove di selezione per il campionato nazionale italiano Sheepdog 2013.
Le prove vedranno all’oprea cani di razza Border Collie e Kelpie.

Le gare sono molto spettacolari e gli appassionati sono molti, e non solo tra gli addetti ai lavori.
Vedere un cane muoversi con maestria nella guida di un gregge aiutando il proprio padrone è uno spettacolo che lascia sempre a bocca aperta nell’ammirare quanto questo animale possa arrivare anche a sostituirsi al suo padrone nell’esecuzione di determinati compiti.

Seconda edizione del Tour delle Dimore Storiche di Bergamo

dimore.jpgE’ cominciato ieri, domenica 9 settembre 2012, il Tour delle Dimore Storiche di Bergamo, importante manifestazione culturale del nostro territorio.

Sono quattro le dimore storiche coinvolte nel progetto: Palazzo Moroni, Palazzo Terzi, Palazzo Agliardi e Villa Grismondi Finardi.

I visitatori potranno ammirare i saloni, le stanze, le opere d’arte, i giardini di queste 4 residenze durante la 4 domeniche del mese di settembre: già detto di ieri 9 settembre, le altre 3 giornate della manifestazione saranno le domeniche del 16, 23 e 30 settembre negli orari 10:30 – 12:30 e 14:30 – 18:30.

I 4 mercoledi del 12, 19, 26 settembre e 3 ottobre avranno invece luogo alcuni incontri con i designer che si racconteranno interagendo col pubblico all’interno dei saloni delle dimore da loro interpretate; ad intervistarli ci saranno il direttore della GAMeC, da Giacinto di Pietrantonio, e Stefano Raimondi.

Spazio anche ai bambini: quest’anno l’edizione di Dimoredesign ha pensato anche a loro organizzando alcuni laboratori – grazie alla regia di DOREMILAB – all’interno delle 4 dimore che ospiteranno le giornate della manifestazione.

Un programma ricco di eventi, per informazioni visitare il sito ufficiale della manifestazione.

Festa del vino alla Fiera del Moscato di Scanzo

267161_693463__MG_6206_1_12420382_medium.jpgLa Festa del Moscato di Scanzo e dei sapori scanzesi arriva quest’anno alla sua VII edizione e come da tradizione il programma del week-end si preannuncia ricco di novità e di sapori.

La Festa del Moscato di Scanzo e dei sapori scanzesi è in programma dal 7 al 9 settembre nel bel borgo storico di Rosciate, nella cui piazza principale verranno installate le casette che ospitano le aziende vitivinicole del territorio e dove si terranno alcuni degli eventi in calendario.

Si parte venerdì 7 settembre in serata con l’apertura delle casette nella piazza e nelle vie di Rosciate con degustazione del Moscato di Scanzo DOCG e di altri prelibati prodotti locali.
In contemporaneo ci sarà l’allestimento dell’accampamento e della ronda di guardia a cura del gruppo di rievocazione storica I Corvi di Ventura, e l’esibizione acustica del gruppo Folkstone e del giullare Monaldo Istrio Lo Giullaro..

La giornata di sabato 8 settembre vedrà di scena la bellissima e suggestiva sfilata in abiti medievali del Palio del Moscato di Scanzo unitamente allo spettacolo del gruppo Sbandieratori e Musici Torre de Germani di Busnago.
 
Domenica 9 in mattinata si terranno le tradizionali camminate sui 3 suggestivi itinerari della Strada del Moscato, attraverso i bei borghi delle frazioni del comune di Scanzorosciate.
Durante la giornata continueranno i momenti di degustazione del prelibato nettare prodotto sui colli di Scanzo dalle diverse aziende presenti alla Fiera, mentre in serata si esibirà il bluesman Robi Zonca.

Ulteriori dettagli sulla manifestazione sono reperibili sul sito ufficiale dell’Associazione Strada del Moscato di Scanzo.

 

 

 

(foto presa da http://lightstorage.ecodibergamo.it/media/2011/09/267161_693463__MG_6206_1_12420382_medium.jpg)