Storie di acqua con Lungo le sponde del mio torrente

drago-3.jpgE’ cominciata sabato scorso 28 luglio l’evento promosso da Pandemonium Teatro e dalla Fondazione della Comunità bergamasca  Lungo le sponde del mio torrente – Il drago scende al fiume – Storie e musiche d’acqua, una bella iniziativa che ha come comun denominatore il fatto che si svolgerà interamente lungo le sponde dei fiumi Brembo e Adda.

Lungo le sponde del mio torrente rappresenta idealmente il proseguo dell’iniziativa dello scorso anno che si sviluppò lungo i sentieri delle Orobie  In vetta con il Drago: anche in quel caso si trattava di tappe durante le quali venivano riportati alla memoria alcuni racconti della tradizione rurale e montanar bergamasca.

Lo stesso obiettivo se lo pone  Lungo le sponde del mio torrente  ma questa volta cambia la location, che dalle montagne si trasferisce lungo le sponde dei 2 fiumi.

La rassegna è partita come dicevamo lo scorso sabato 28 luglio dal famoso Mulino di Baresi, a Roncobello, per proseguire il giorno successivo in quel di Camerata Cornello e quindi prosegue oggi lunedì 30 luglio a Villa d’Adda, martedì 31 a Bottanuco, mercoledì 1 agosto a Suisio, quindi venerdì 3 agosto si scende a Crespi d’Adda per spostarsi poi il giorno successivo a Fara Gera d’Adda e chiudere domenica 5 agosto a Brembate.

Una rassegna notevole, dal grande significato morale perchè mette in mostra la lunga storia dell’uomo nel suo rapporto coi corsi d’acqua, che hanno da sempre significato per lui Vita e prosperità, ma anche fatica e tante tragedie.

L’accesso a tutti gli eventi è completamente gratuito, ulteriori dettagli sugli spettacoli sono reperibili a questo link.

Artisti di strada al Sarnico Busker Festival

buskerFronte2fb1.jpgIl Sarnico Busker Festival scalda i motori e si appresta a far vivere 4 serate indimenticabili a tutti coloro i quali visiteranno la cittadina lacustre in quelle date.

Sarnico Busker Festival è infatti il festival degli artisti di strada, un appuntamento oramai tradizionale nell’estate di Sarnico e delle migliaia di turisti che ogni anno accorrono per ammirare le circa 50 compagnie di artisti internazionali che offriranno ben 200 spettacoli.

Giocolieri, clown, musicisti, equilibristi, trapezisti, musica e danza, costumi e fuochi: la cittadina del Basso Lago d’Iseo si trasforma per 4 serate in un teatro a cielo aperto, un palcoscenico in movimento che offre show di ogni genere, meraviglie per tutti gli occhi.

Gli organizzatori si attendono oltre 35 mila spettatori: non male, vero?

Le novità dell’edizione 2012 sono per le serate di giovedì 26 e venerdì 27 luglio, nel Centro storico di Sarnico, con la Notte Rinascimentale, mentre per sabato 28 e domenica 29 sarà il turno di Suoni in gioco, uno spazio pensato e realizzato per i bambini, coordinato dall’Associazione culturale Erewhon di Monza.

Non solo Sarnico però: il festival unisce la riva bresciana e quella bergamasca del Lago d’Iseo poichè 5 spettacoli si terranno in quel di Paratico.

Gli orari?
Eccoli: giovedì 26 luglio dalle 21 alle 24; venerdì 27 luglio dalle 20,30 all’1 di notte; sabato 28 luglio dalle 18 alle 19 e dalle 20.30 all’1 di notte; domenica 29 luglio dalle 10 alle 12.30, dalle 18 alle 19 e dalle 20.30 all’1 di notte.

Ulteriori informazioni sono reperibili presso l’Ufficio della Pro-Loco di Sarnico e via email scrivendo a info@prolocosarnico.it
www.prolocosarnico.it

Anche a Bergamo raccolta firme pro-referendum

Referendum-stipendi-doro-586x377.jpgSembrava una bufala, una delle tante che girano ciclicamente sulla blogosfera, ed invece è tutto vero: mi riferisco all’invito che tanti di voi (mi auguro tutti!) avranno ricevuto via email o sul proprio account Facebook che invita ad andare a firmare nel proprio ufficio comunale la scheda per il referendum atto a raccogliere le firme per tagliare lo stipendio (dorato) dei nostri parlamentari.

Purtroppo questa raccolta firme, come c’era da aspettarsi, è passata in silenzio: nessun mass media si è preso la briga ed il rischio di metterci la faccia parlandone ai propri lettori/spettatori, ed ecco che così siamo velocemente giunti al termine della raccolta firme che è fissato per il giorno 26 luglio.

Mancano ancora pochi giorni – la scadenza è fissata al prossimo 30 luglio – e quindi val la pena di darsi una mossa, se vogliamo davvero arrivare al referendum che ci darà la possibilità di decidere un taglio a quell’oltraggio che è la “paghetta” dei nostri onorevoli.

Da quello che tanti firmatari dicono, in alcuni comuni addirittura gli impiegati comunale non sapevano nemmno dell’esistenza di questa raccolta firme.
Poco alla volta però la coltre di silenzio attorno a questo evento sembra essersi sollevata e tanti hanno esercitato questo loro diritto.

Un’occasione d’oro di tagliere gli stipendi d’oro che i nostri parlamentari e senatori rifiutano di tagliarsi da soli (alla faccia di tante promesse mai mantenute di chi voleva scendere su Roma per realizzare cambiamenti di questa natura).
Diamoglielo noi un bel taglio!

A levar l’Ombra da terra

alevar_logo_orizzontale.jpgProseguono con successo gli appuntamenti con gli eventi della rassegna A levar l’Ombra da terra, 21 appuntamenti pianificati nel mese di luglio che mescolano
performance, spettacoli, concerti, incontri e che si tengono in 12 paesi della provincia di Bergamo.

A levar l’Ombra da terra è un mix di arte, spettacolo, letteratura, una ricerca del bello e dello stupore che coinvolge gli spettatori da inizio a fine spettacolo.
Si canta, si gode lo spettacolo, si degusta l’arte anche con aperitivi e vini di qualità: un mix che coinvolge in modo totale lo spettatore perchè obiettivo della rassegna è anche quello di rendere lo spettatore parte attiva dello spettacolo e non solo mero ascoltatore.

Un appuntamento che è divenuto evento atteso nel corso dell’estate, promosso anche quest’anno da Araucaìma Teater e dal comune di Azzano San Paolo in collaborazione con gli altri comuni dove si tengono gli spettacoli (Ambivere, Dalmine, Levate, Lurano, Mozzo, Paladina, Pedrengo, Romano di Lombardia, Torre de’ Roveri, Valbrembo e Villa d’Almè).

Da qui alla fine del mese sono ancora in programma alcuni appuntamenti, tutti di rilievo:

Martedì 24 ad Azzano San Paolo
AzzanOFF
ORE 22.00 Bossaperitivo in concerto

venerdì 27 a Mozzo
Sono solo canzonette
ORE 21.30 Figurelle Lab. Perm. di D. Castaldo

Sabato 28 a Lurano
Canto diVino
ORE 21.30 Rosso non è l’amore Araucaìma Teater
ORE 22.30 Acid Frogs in concerto

domenica 29 ad Azzano San Paolo
Senza peso senza polvere
ORE 19.30 Tanztheater bar
ORE 21.30 My true self Fattoria Vittadini

Tutti gli spettacolo sono ad ingresso gratuito.

Il Drive In parcheggia a Stezzano

drive-in-1.jpgI più “maturi” se lo ricordano di sicuro quel famosissimo programma comico di inizio anni ’80 che spopolò sulle reti Mediaset, lanciando personaggi come ad esempio Ezio Greggio, tanto per citare il più noto.

Il programma era il Drive In e si chiamava così perchè richiamava, nell’ambientazione degli sketch, i parcheggi americani anni ’50 dove i ragazzi andavano a vedere i film restando seduti in automobile.

Adesso il Drive In sbarca a Bergamo ma non nella formula di programma comico bensì proprio come proposta legata al cinema: dal 18 al 24 luglio infatti presso il parcheggio del Centro Commerciale Le Due Torri di Stezzano verrà allestito uno spazio Drive In nel quale si potrà assistere ad alcune proiezioni cinematografiche dall’interno della propria vettura.

La prima edizione dello scorso anno ebbe un ottimo successo di pubblico e da qui la decisione di ripetere l’evento anche questa estate.

L’ingresso all’area Drive In sarà sempre gratuito e anche questa è una occasione da non perdere, visti i tempi che corrono.
C’è da scommettere che non mancherà la ressa all’ingresso!

Lascio anche la lista dei film in programma, un mix di vecchi successi e novità degli ultimi mesi:

18 Luglio: Qualunquemente
19 Luglio: L’Era Glaciale 3
20 Luglio: Benvenuti al Nord
21 Luglio: ET
22 Luglio: Una Notte da Leoni 2
23 Luglio: Ligabue Campovolo
24 Luglio: Sherlock Holmes Gioco di Ombre

Musica e arte con le Passeggiate Donizettiane

261706_686311_IMG_7346_9_12306878_medium.jpgPromossa dall’assessorato alla Cultura e Spettacolo del Comune di Bergamo e sotto la direzione artistica di Luigi Giuliano Ceccarelli e Francesco Bellotto, dal prossimo week-end torna le Passeggiate Donizettiane, l’evento musicale giunto alla sua terza edizione grazie al grande successo di pubblico delle 2 precedenti edizioni.

Le Passeggiate Donizettiane è un percorso di concerti che si tengono a Bergamo, città del grande compositore, e sono ambientati in alcuni dei luoghi più belli e rinomati della nostra stupenda Città Alta.

Protagonisti dei concerti sono alcuni bravi artisti bergamaschi e una serie di musicisti dell’Istituto Superiore di Studi Musicali G. Donizetti di Bergamo.

La rassegna punta a far conoscere al pubblico gli artisti che animeranno le Passeggiate e a far riscoprire la musica del maestro bergamasco.
Bergamo deve molto a Donizetti perchè rappresenta indubbiamente uno dei suoi figli più illustri e rinomati nel mondo, un artista di pregio internazionale che ha sempre avuto Bergamo nel cuore.

I luoghi dei concerti saranno la casa satale di Gaetano Donizetti, l’Orto Botanico di città alta, il lavatoio di via Mario Lupo, il Palazzo del Podestà.

Ulteriori dettagli sul sito Bergamo Musica festival.
www.bergamomusicafestival.it

In arrivo il Rewoolution Raid Summer 2012

01%20Rewoolution_Raid_Summer.jpg_630.jpgRewoolution Raid Summer 2012.
Che cos’è?

Se vi snocciolo sport come mountain bike, trail running, arrampicata… magari le nebbie cominciano a diradarsi.

Il Rewoolution Raid Summer 2012 è una gara a squadre, composte da 3 persone, che nei week-end del 21 e 22 luglio farà tappa a Bergamo.

Dopo le 2 tappe invernali è ora il momento di quelle estive e la nostra città sarà sede di alcune prove davvero emozionanti ed eccitanti, come quelle già citate di arrampicata, mountain bike e trail running ma anche calata e bag jump dalle Mura.

Serve naturalmente una preparazione ad-hoc, grande grinta e voglia di farcela, un bel pò di coraggio per affrontare prove anche dure dal punto di vista mentale, e naturalmente tantissimo amore per la competizione e lo sport in genere.

Oltre alla gara riservata ai Pro ce ne sarà una pensata un pò per tutti, di stile Amateur, naturalmente con un minore grado di difficoltà e minore sforzo richiesto ai partecipanti.

Ci sarà spazio anche per i più piccini: infatti per i bambini più coraggiosi e atletici di età compresa tra i 6 e 12 anni sarà allestito uno speciale percorso di mountain bike, trail running e orienteering.

Per ulteriori informazioni www.rewoolution.it

Grande spettacolo con Eccentrici, Rassegna Internazionale di Arti Comiche

375207_817289_eccentrici_14122126_medium.jpgDal 10 al 24 luglio torna a Bergamo Eccentrici, la Rassegna Internazionale di Arti Comiche giunta alla sua ottava edizione e organizzata da Ambaradan.

Eccentrici cambia forma e spazi senza tradire la sua essenza, portando sempre con sé entusiasmo e divertimento. Gli Eccentrici tornano a stupire Bergamo con la loro carica eversiva in 3 appuntamenti – tutti a luglio – alla scoperta
della comicità contemporanea attraverso i diversi linguaggi della scena

Saranno ospiti alcune tra le proposte più interessanti della comicità “fringe” italiana e straniera coinvolgendo 3 compagnie con 4 artisti che presenteranno 3 spettacoli, lontani dai cliché televisivi, perennemente in bilico tra musica, virtuosismi e monologhi.

Performance all’insegna dell’ironia e del grottesco, scelte tra le più
interessanti del teatro comico internazionale e adatte al pubblico di ogni età e
nazionalità.

Nelle precedenti edizioni il riscontro di pubblico era stato più che buono: una presenza media di 400 persone con punte di 2000, ecco perchè quest’anno Eccentrici allarga i luoghi dei propri spettacoli su più sedi.

Eccentrici si inserisce all’interno del calendario di iniziative Bergamo Estate 2012 promosse e sostenute dagli Assessorati alla Cultura e alle Politiche Giovanili del Comune di Bergamo. Eccentrici ha inoltre ottenuto il sostegno della Fondazione Cariplo – Progetto ETRE e della Regione Lombardia tramite il circuito CULT.

Di seguito gli spettacoli in programma:

martedì 10 luglio ore 21:30
Bergamo – cortile Palazzo Frizzoni
Lucchettino (Italia) in Lucchettino Show
www.lucchettino.com

martedì 17 luglio ore 21:30
Bergamo – Auditorium Piazza Libertà
Patrik Cottet Moine (Francia) in Mime de rien
www.cottetmoine.com

martedì 24 luglio ore 21:30
Bergamo – cortile Palazzo Frizzoni
Michele Cremaschi (Italia) in Méliès & me
www.michelecremaschi.it

Sospesi nel vuoto sopra le Mura Venete

ib_p005_0_14.jpgAvete sempre sognato di fare un salto dalle Mura Venete di Bergamo?
Beh, allora è arrivata la vostra occasione: dal 7 luglio al 16 settembre infatti il Parco Avventura Bergamo propone una discesa da brivido lunga ben 165 metri dalle mura di Città Alta.

Dallo spalto di San Giacomo a quello di Sant’Andrea ci si potrà infatti lanciare a bordo di una carrucola e percorrere il percorso aereo che transita sopra le nostre bellissime Mura Venete, il tutto naturalmente sotto la visione di personale esperto ed in tutta sicurezza.

L’altezza massima dal suolo è di circa 50 metri, quindi il brivido è di tutto rispetto, ma sicuramente ancora più spettacolare è la visione del bellissimo panorama che si apre agli occhi dei temerari che decideranno di lanciarsi nel vuoto sopra le Mura.

Una botta di adrenalina farcita di fascino, imbragati di tutto punto e decisi a vincere le paure legate al vuoto ed all’altezza: quanti di voi ci proveranno?

Grazie a Francesca Piccinini

piccinini.jpgPer la FoppaPedretti comincia una nuova era.
La nostra nazionale di pallavolo, perchè se consideriamo i titoli vinti nei passati 15 anni e l’apporto dato alla nazionale italiana non la si può chiamare altrimenti, ha dovuto sterzare in modo deciso causa situazioni economiche non proprio favorevoli.

E allora via le giocatrici più forti, compresi i cosiddetti pilastri portanti della corazzata bergamasca come la mitica Piccinini.

La quale, non poteva essere diversamente, ha salutato il popolo della Foppa con una lettera commovente, che qui riporto integralmente.

A voi ogni commento, a me vien solo da dire che Bergamo non saluta solo una delle giocatrici più forte mai avute, ma anche una persona di uno spessore forse unico.

Ecco il test:
 
“E vissero felici e contenti…”
Voglio cominciare da qui, come già avrete potuto capire, questa è la mia lettera di addio alla Volley Bergamo. Quando ho preso in mano la tastiera ho pensato: devo scrivere una lettera bellissima. Ma poi ho pensato che non esistono parole per descrivere la mia più grande storia d’amore professionale. La Foppa è stata metà della mia vita e Bergamo ne è stata la casa.
       
Lascio per il bene della società, sono momenti difficili per tutti noi, a vrei potuto far valere il mio contratto, ma troppo forte è l’amore per questi colori  e per le persone che compongono questa società. Per permettere alla Foppa di vivere era necessario il mio sacrificio, sono il capitano, forte della mia responsabilità mi sono fatta carico del mio ruolo e come ho sempre fatto ho deciso con il cuore. Voglio ringraziare prima di tutti il presidente ed i dirigenti, il direttore generale, la famiglia Foppa Pedretti ed il grande nonno Ezio, tutti i ragazzi dello staff, le segretarie, insomma tutti.

“C’era una volta…”
Sono arrivata a Bergamo ragazzina, la lascio donna e campionessa. Con voi ho gioito e pianto, mi sono arrabbiata ed ho scherzato. Insomma, ci siamo vissuti ed insieme siamo cresciuti. Abbiamo conquistato l’Italia e l’Europa, più volte. Le abbiamo menate a tutti, nessuno escluso.

Le mie ultime righe sono dedicate alla Nobiltà Rossoblu ed a tutti i tifosi. Non esiste nessuno come voi. Tutti cantano quando si vince… Voi cantate sempre…

Grazie. Grazie. Grazie.

Francesca Piccinini