Divertimento assicurato con il Soap Box Rally

Soap%20box%20foto.jpgLo spettacolo delle macchinine di legno che sfrecciano sulla strada che costeggia le mura di Città Alta si rinnova anche quest’anno, domenica 1 maggio.

Sto parlando dell’oramai mitico Soap Box Rally, la spettacolare gara di velocità e abilità alla quale quest’anno si sottoporranno ben 40 macchinine, per la gioia ed il divertimento delle migliaia di persone che, come ogni anno, si assieperanno lungo tutto il percorso per assistere alla spettacolare esibizione.

L’edizione 2011 arriva a spegnere le 40 candeline, un traguardo davvero molto importante e prestigioso.
40 edizioni come 40 saranno le vetture che prenderanno parte allo spettacolo: la gara sulle mura venete quest’anno fa parte di una sorta di campionato – il boxrallyclub 2011 – che, oltre all’esibizione del 1 maggio, vedrà le macchinine sfrecciare in altre località della nostra provincia, come Cene, Zogno, Lizzola ed altri paesi.

Saranno da tradizione 3 le prove alle quali le 40 macchinine partecipanti si sottoporranno: la prova di originalità, quella di velocità ed infine la prova di velocità ad ostacoli.
Ogni prova avrà la sua classifica ed il suo vincitore, l’appuntamento è per domenica 1 maggio alle ore 14:45 sulle mura venete e… che vinca il divertimento!

 

 

(foto presa da http://www.vittorioravazzini.it/misc/Soap%20box%20foto.jpg)

Nuovo stadio e nuovo palazzetto a Bergamo: sogno o realtà?

222532_637065_Senza_tito_11503994_medium.jpgQuando ho visto le immagini – realizzate al computer – del progetto del nuovo stadio di Bergamo, mi è scappata una esclamazione di meravigliato stupore!
Ma che bella la nuova struttura, uno stadio di grandissimo impatto visivo in cui sicuramente sarà piacevole giocarci ma soprattutto andarci per vedere la propria squadra all’opera.

Il progetto del nuovo, sospirato stadio di Bergamo è stato presentato a Palazzo Frizzoni nei giorni scorsi dal presidentissimo dell’Atalanta, l’imprenditore Antonio Percassi, il quale ha tolto i veli al progetto di uno stadio da circa 25.000 posti costruito all’inglese, termine che va sempre di moda e che fa sempre effetto (come se solo gli inglesi sapessero costruire stadi belli…).

L’area dello stadio sarebbe quella di Grumello del Piano, e sembra che l’idea di Palazzo Frizzoni sia quella di associare allo stadio anche un nuovo Palazzetto dello Sport, anche questo atteso da tanti, troppi anni.
L’eventuale realizzazione di queste 2 opere sarebbe davvero un grandissimo doppio colpo per la nostra città e per i nostri sportivi: sia l’attuale stadio di Bergamo che l’attuale palazzetto dello sport necessitano di urgente pensionamento, avendo già dato e dato in abbondanza, si può tranquillamente dire.

La speranza è che questa volta sia realmente quella buona e che la volontà di Percassi e di Bonetti riesca finalmente a portare i frutti sperati, ed in tempi ragionevoli.

Le prime immagini lasciano a fiato sospeso per la bellezza dell’infrastruttura sportiva e fanno ben sperare.
Dopo il nuovo Ospedale, un nuovo stadio ed un nuovo palazzetto sarebbero una bella sventagliata di novità in casa bergamasca: attendiamo impazienti ulteriori positivi sviluppi, che non esiteremo a comunicarvi.

 

 

(foto presa da http://webstorage.mediaon.it/media/2011/04/222532_637065_Senza_tito_11503994_medium.jpg)

Caccia al libro per le vie di Bergamo

libreria_medium.jpgIl tema quest’anno è quello dell’Unità d’Italia, e non poteva essere altrimenti: si baseranno su questo argomento gli indovinelli e gli enigmi che si dovranno affrontare all’interno della Caccia al libro edizione 2011, la tradizionale caccia al tesoro con premi in buoni acquisto spendibili in libri che si terrà il 30 aprile all’interno dell’altrettanto tradizionale (ed imperdibile) Fiera del Libro.

La particolare caccia al tesoro è aperta a tutti i giovani al di sotto dei 30 anni (farà media l’età dei membri del gruppo) che siano residente in Bergamo città o provincia: ci si può iscrivere in gruppo – da 4 a 10 membri – o singolarmente, in quest’ultimo caso si verrà aggregati a gruppi che non sono ancora arrivati a 10 unità.

La Caccia al Libro viene organizzata dall’Assessorato alle Politiche Giovanili del Comune di Bergamo in collaborazione con il gruppo scout Agesci Bergamo I-V ed è l’occasione per mettersi alla prova giocando per le strade della nostra città e testando le proprie conoscenze letterarie.

Da sottolineare il fatto che ci si potrà muovere per le strade di bergamo solo con mezzi ecologici, quindi moto e macchine sono bandite pena la squalifica dalla gara. Ammessi gli spostamenti coi mezzi pubblici, per sottolineare il tema dell’ecologia anche mentre ci si diverte.

Per iscriversi è necessario mettersi in contatto con lo Spazio Informagiovani del Comune di Bergamo in via del Polaresco 15.
C’è tempo per iscriversi fino al giorno prima della caccia al Libro, ma… meglio non aspettare l’ultimo momento.

Ulteriori informazioni sono reperibili sul sito di Giovani.it

 

 

(foto presa da http://webstorage.mediaon.it/media/2005/04/libreria_medium.jpg)

Bergomix: i fumetti protagonisti a Bergamo

bergomix_logo.jpgUn week-end all’insegna dei fumetti?

L’idea si può tramutare un realtà grazie a Bergomix, la manifestazione dedicata al mondo dei fumetti che comincia venerdì 22 aprile presso lo Spazio Polaresco in via del Polaresco a Bergamo.

Bergomix apre con la mostra dal titolo “Miti e meraviglie del XXI: i supereroi”, ed è l’occasione buona per approfondire la conoscenza dei tanti supereroi che hanno allietato le giornate della nostra infanzia, adolescenza, giovinezza, e che ancora magari ci accompagnano anche in età adulta.

Alle 21, giusto per restare in tema, è previsto in scaletto il concerto dei Go Kartoon, una band che rende omaggio alle bellissime sigle dei cartoni animati.

Bergomix lancia quest’anno il Bergomix prize, ovvero un premio riservato a 3 categorie che sono:
miglior giovane proposta bergamasca
miglior casa editrice italiana
miglior amico di Bergomix

Bergomix ci catapulta per qualche giorno nel fantastico mondo dei fumetti, una moda che non conosce sosta, tempo ed età.
La manifestazione ha anche un suo blog, sul quale trovare tutte le ultimissime notizie dell’evento
http//:bergomix.blogspot.com

Colgo l’occasione per augurare ai numerosi lettori di questo spazio una serena Pasqua, da viversi in relax e armonia con i propri cari.

 

 

(foto presa dahttp://3.bp.blogspot.com/-5k46nHKTLvs/TZOp7ZGcLuI/AAAAAAAAETk/Kbxq8bVNGao/s1600/bergomix_logo.jpg)

A Bergamo è Tempo di lavoro

tesero_bambini_e_antichi_mestieri_luglio_agosto_2007_large.jpgIn un periodo come quello attuale dove il lavoro è per moltissimi, purtroppo, una chimera, ecco arrivare una iniziativa che merita davvero un grandissimo plauso: da un lato perchè si occupa di lavoro e di giovani che ne sono alla ricerca, dall’altro perchè si interessa di quei lavori, anzi mestieri, che per diversi motivi stanno rischiando di scomparire, vuoi perchè circondati da poco appeal o perchè erroneamente ritenuti “superati”.

Il progetto si chiama “Tempo di lavoro” ed è stato pensato e realizzato dall’Opera Diocesana Patronato San Vincenzo, da sempre attenta ai bisogni ed alle esigenze lavorative dei giovani, in collaborazione con vari interlocutori come la Comunità parrocchiale e l’associazione Le Piane di Redona e la Parrocchia di San Giuseppe del Villaggio degli Sposi.

L’idea è quella di far imparare un vero e proprio mestiere a chi ha terminato gli studi e si avvia alla ricerca di un posto di lavoro. O, magari, un posto ce l’aveva ma l’ha – per vari motivi – perso.

L’iniziativa ha trovato il favore e l’appoggio dei Giovani Imprenditori della Ascom e quindi il progetto proverà a mettere in contatto, tramite stages e momenti di collaborazione, i giovani tra i 16 ed i 29 anni che sono in cerca di lavoro ed i commercianti/artigiani che cercano collaboratori e/o che vogliono passare le loro conoscenze alle nuove generazioni.

L’iniziativa è davvero lodevole ed è il segnale che localmente qualcosa si muove, che non si aspetta che dall’altro (Roma) venga calato qualcosa ma piuttosto il lavoro ce lo si va a cercare, quasi ad “inventare”.

Una bella dimostrazione che il senso di praticità e di inventiva dei bergamaschi non è un ricordo ma una piacevole realtà.
Forse qualcuno ne dubitava?

Foppapedretti sconfitta nella finale di Coppa Italia

piccinini.jpgIl week-end appena concluso poteva consegnare un primo trofeo alle ragazze della pallavolo bergamasca, le campionesse della Foppapedretti.
Si giocava infatti la fase finale della Coppa Italia femminile di pallavolo, con la nostra mitica Foppapedretti che era approdata alla grande alla finalissima di domenica.

Avversaria manco a dirlo era Villa Cortese, già vincitrice del trofeo lo scorso anno e quest’anno in lotta per contendere alle nostre ragazze anche lo scudetto.

Ebbene, la finale non è andata come noi bergamaschi speravamo.
Hanno vinto le milanesi per 3 set ad 1, nonostante una buonissima partenza delle nostre che si erano aggiudicate il primo set per 26 a 24.

Il secondo set ha visto il prevalere delle ragazze del Villa Cortese per 25 a 21, guidate da una grande Aguero, la quale è stata una spina costante per la Foppa anche nei successivi 2 set, purtroppo entrambi persi dalle nostre campionesse.

Alla fine un successo meritato per le ragazze di Villa Cortese e tanto rammarico per Piccinini e compagne, che comunque potranno presto rifarsi contentendo e, si spera, aggiudicandosi lo scudetto proprio ai danni di Villa Cortese.

Sono loro senza dubbio le 2 squadre più forti del campionato.

 

 

 

Foto presa da http://www.totalsport.it/wp-content/uploads/piccinini.jpg

Magie al Borgo di Costa di Mezzate

AMBARADAN1.jpgGrande appuntamento nel week-end con Magie al Borgo, l’oramai celebre Festival internazionale d’Arte di Strada che ogni anno si tiene nella bella cornice delle strade di Costa di Mezzate.

L’appuntamento è per i giorni 15-16-17 aprile per una serie incredibile di appuntamenti adatti ad ogni età, gusto e divertimento.

Magie Al Borgo ha raggiungo negli anni una fama a livello internazionale grazie al coinvolgimento di artisti di strada che giungono a Costa di Mezzate da ogni parte del mondo.
Tanto per dare qualche numero, nei 3 giorni di Magie al Borgo saranno presenti ben 27 compagnie e 84 artisti per un totale di 27 spettacoli con 73 repliche, numeri di tutto rispetto anche se il numero quantitativo non può rendere al meglio quello che è l’aspetto qualitativo, altrettanto consistente.

Circo, musica, teatro di strada, saltimbanchi, comici, il tutto per ricreare una sorta di magia che, nell’antico borgo di Costa di Mezzate, assume un valore e crea una atmosfera di grandissimo impatto e coinvolgimento.

La manifestazione comincia venerdì 15 in serata, alle ore 20:00, con l’esibizione dei primi spettacoli e prosegue poi sabato 16 e domenica 17 con altri spettacoli di diverso tipo.

L’ingresso a tutti gli spettacoli è chiaramente libero quindi… non resta che andare a Costa di Mezzate e gustare alla grande di questa 3 giorni di altissimo livello, sicuri di trovare tanta arte e tanto divertimento.

sito web www.magiealborgo.blogspot.com

La Foppapedretti emigra a Montichiari?

palazzetto_medium.jpgLa squadra femminile di pallavolo della Foppapedretti lascia Bergamo per andare a giocare a Montichiari?
La notizia ha fatto scalpore nel caldo week-end scorso, quando è trapelata sui mezzi di informazioni cittadini e nazionali portando un pò di sconquasso e di meraviglia tra i tanti appassionati di pallavolo bergamaschi.

Meraviglia fino ad un certo punto, perchè chi è stato al Palazzetto di Bergamo per assistere ad una gara delle nostre campionesse si sarà reso conto da solo di quale è la situazione della struttura cittadina dove giocano le atlete della Foppa.

Già in passato si era parlato più volte della possibilità di costruire un nuovo palazzetto ma, come si può ben vedere, nulla è stato portato a termine. Le parole sono rimaste parole, le buone intenzioni sono rimaste tali, e le ragazze della Foppa sono costrette a giocare le loro gare nazionale ed internazionali in una struttura che ha fatto la sua parte oramai da tanto, troppo tempo.

Ecco allora la provocazione più che lecita e più che logica di spostarsi in un altro palazzetto: Bergamo non vuole fornirsi di una struttura più moderna, sicura e funzionale alle esigenze della Foppapedretti (ma non solo)?
Allora ecco che la Foppapedretti cerca lei nei paraggi un palazzetto che sia più consono alle sue aspettative. Ed a quelle dei suoi tanti fedeli tifosi.

Montichiari in effetti è dotata di un bellissimo palazzetto e la Foppa si troverebbe a giocare su di un campo prestigioso e abituato a squadre di ottimo livello, ed inoltre la distanza da Bergamo non è nemmeno eccessivo.

Naturalmente da tifoso della Foppa e da bergamasco mi aspetto che questa resti una provocazione mirata a scuotere le acque e le intenzioni di chi può evitare che questo esodo si compia sul serio.

Bergamo si merita la Foppa, e la Foppa deve rimanere assolutamente a Bergamo: è un legame indissolubile ed inscindibile che non può e non deve essere messo in dubbio dalla questione palazzetto dello sport.
Che finalmente chi di dovere trasformi in realtà tutti i progetti finora rimasti irrealizzati, perchè se lo merita la Foppa ma soprattutto se lo meritano i bergamaschi.

 

 

(foto presa da http://webstorage.mediaon.it/media/2006/10/palazzetto_medium.jpg)

Lilliput 2011, il villaggio creativo

Lilliput%20Bergamo%202005%20-%2043.jpgIl Polo fieristico di via Lunga ospita anche quest’anno la fiera dedicata agli operatori del mondo dell’infanzia, l’oramai immancabile Lilliput – Il villaggio creativo.

L’edizione 2011 si annuncia ricca di tantissimi eventi ed appuntamenti all’interno ed all’esterno dei padiglion della fiera: giochi, sport, letture, spettacoli, laboratori, e tanto spazio alla creatività ed al divertimento per i bambini che parteciperanno a Lilliput .

La durata della manifestazione è di 4 giorni, divisa in 2 blocchi: il 14 ed il 15 aprile Lilliput sarà dedicato esclusivamente alle scolaresche, il 16 e 17 aprile alle famiglie ed ai “privati”.

Il successo di Lilliput è un fenomeno costante e crescente nel corso degli anni.
Giunta alla sua ottava edizione, l’evento ideato da Ente Fiera Promoberg e dedicato al mondo dei bambini dai 3 ai 12 anni offre ai visitatori un simil-paese dei balocchi: per i bambini muoversi all’interno dei capannoni di Via Lunga è compiere un percorso attraverso un mondo di divertimento, scoperte, studio, arte, musica.

Diverse anche le attività parallele tra le quali citiamo le premiazioni del concorso “Cartolandia“, anche questa diventata una bella abitudine durante lo svolgimento di Lilliput.

Lilliput ha anche un suo gruppo su Facebook, per restare sempre aggiornati durante tutto il corso dell’anno.

 

 

(foto presa da http://www.marcoingegno.it/wordpress/wp-content/gallery/miur-2006-lilliput-bergamo/Lilliput%20Bergamo%202005%20-%2043.jpg)

Specchiati nei laghi: scopriamo le bellezze dei laghi

altosebinoGRprova.jpgUn fine settimana dedicato alla riscoperta delle bellezze naturalistiche, paesaggistiche e culturali che fioriscono in 38 Comuni della Comunità montana dei laghi bergamaschi.

Il tutto è parte dell’iniziativa denominata “Specchiati nei laghi“, fissata per sabato 9 e domenica 10 aprile; saranno 133 i siti aperti ed accessibili gratuitamente per scoprire angoli atistici, storici e naturalistici di grandissimo pregio, spesso sconosciuti ai più.

Tra i “siti” aderenti all’iniziativa segnalo il Museo civico delle scienze naturali di Lovere, il Museo della Val Cavallina di Casazza, il bellissimo Rifugio Malgalunga con l’annesso museo che ricorda il ruolo che questo sito ebbe durante la resistenza partigiana, il borgo medievale di Bianzano con il Castello Suardi, e tantissimi altri ancora.

Aderiscono all’iniziativa anche diversi ristoranti dei comuni coinvolti nell’iniziativa, perchè apprezzare l’arte va bene ma se poi ci si siede a tavola a degustare qualche ottimo piatto locale ad un prezzo speciale… allora va ancora meglio!

Il sito ufficiale dell’evento Specchiati nei laghi offre la possibilità di visionare nel dettaglio le diverse proposte di questo particolare week-end.

(foto presa da http://www.provincia.bergamo.it/provpordocs/altosebinoGRprova.jpg)